Suits – Perchè è una delle migliori serie tv di sempre

Mentre tutto l’universo era concentrato sulla serie del momento, Squid Game, io divoravo senza sosta una serie tv che per me è una delle migliori di sempre, e vi spiego il perché.
Parlo di Suits, serie tv andata in onda dal 2011 fino al 2019 per un totale di nove stagioni e che ha come sfondo uno dei più importanti studi legali di New York.
La trama è semplice: da una parte c’è uno dei migliori avvocati del paese, Harvey Specter e dall’altra Mike Ross, un ragazzo che non si è mai laureato ma che è dotato di memoria eidetica e che quindi ha la capacità di ricordare ogni parola di un testo, semplicemente leggendolo una volta.
Il loro rapporto è il vero fulcro di tutto il progetto di Aaron Korsh, ideatore del legal drama, ma sarebbe riduttivo dire che non c’è altro, anzi ci sono svariati motivi per i quali Suits può essere considerata una delle migliori serie tv di sempre. Vediamo insieme quali.

1 – NON E’ IL SOLITO LEGAL DRAMA

 

“Un’altra serie tv sugli avvocati” è stato il primo pensiero quando mi hanno consigliato di recuperare Suits. L’ho iniziata in un momento in cui ero un po’ a corto di serie tv da guardare, ma poi non sono più riuscita a staccarmi. Proprio per questo posso dire con assoluta certezza che non è il solito legal drama, tutt’altro.
Certo, ci sono le cause, i processi e tutto il resto, ma essendo incentrato principalmente sul mondo degli affari, spesso non esiste il buono da salvare e il cattivo da condannare: esiste chi vince e chi perde. E se c’è una cosa che ho imparato in nove stagioni è che Harvey Specter non perde mai.

2 – I PERSONAGGI MIGLIORI IN ASSOLUTO

Suits è fatto di personaggi ben riusciti, dal primo all’ultimo. Non solo Harvey Specter e Mike Ross, ma anche Louis Litt, Donna Paulsen, Jessica Pearson e così via.
Ogni singolo personaggio regala alla serie tv qualcosa di imprescindibile, creando un filo secondario a tutta la trama. Li ami tutti, anche quando sbagliano, perché non puoi farne a meno.
Suits diventa nel corso delle stagioni una famiglia di cui ti non puoi non sentirti parte, motivo per il quale dopo il finale di serie ci ho messo un po’ a non sentirmi “orfana”. Forse non ci sono ancora riuscita del tutto.

3 – IL RAPPORTO TRA HARVEY E MIKE

 

Non puoi dire Suits senza pensare al rapporto tra i due protagonisti, Harvey Specter e Mike Ross.
Mike viene assunto da Harvey pur non essendosi laureato in legge, perché in lui rivede principalmente sé stesso: la voglia di fare, l’intelligenza acuta, la necessità di riscatto.
Nonostante siano due caratteri molto diversi, nonostante agiscano spinti da motivazioni differenti, diventano l’uno lo specchio dell’altro. Quando Mike esce di scena la sua assenza diventa particolarmente assordante. Harvey si ritrova da solo come agli inizi eppure profondamente cambiato grazie al rapporto con il suo protetto.
E’ una bromance con i fiocchi, una delle migliori mai viste nel piccolo schermo.

4 – I DIALOGHI

La cosa più divertente in assoluto di Suits sono i dialoghi tra i personaggi. La sceneggiatura di questa serie tv non conosce crisi. Battute taglienti e botta e risposta bellissimi da ascoltare sono il pane quotidiano.
Non solo tra Harvey e Mike, che hanno sempre e comunque la risposta pronta, ma anche le perle di saggezza che regala Donna o i discorsi a perdifiato di Louis Litt. Ogni singolo personaggio ha qualcosa da dire, in ogni circostanza. D’altronde sono o non sono i migliori avvocati in circolazione?

5 – DONNA PAULSEN

 

Donna sa tutto. E’ praticamente l’opposto di Jon Snow. Dotata di un infallibile intuito e di una grande empatia, sa sempre cosa dire e soprattutto, quando dirlo.
Riconosce i segnali invisibili alla maggior parte delle persone e sa usarli per arrivare al suo obiettivo. Se avesse studiato legge, sarebbe un avvocato di gran lunga migliore di tutti gli altri.
Invece inizia il suo percorso in Suits come segretaria personale di Harvey Specter, nonché la sua più grande amica.
Il loro rapporto è a tratti incomprensibile, a tratti viene svelato e soltanto verso la fine diventa lampante e inevitabile.
Donna Paulsen è una donna che lotta come un leone quando si tratta di proteggere la sua famiglia, lo studio legale. E’ impossibile non trovarla meravigliosa, il suo fascino è innegabile, dall’inizio alla fine. D’ispirazione.

6 – LOUIS LITT, IL CATTIVO?

 

Louis Litt viene presentato come il cattivo della serie. Ambizioso, arcigno e spesso sopra le righe, utilizza il suo potere con chi è considerato più debole, ovvero gli associati dello studio.
Urla, sbraita, licenzia. Peccato che Louis smetta di essere il cattivo quasi subito.
Sebbene le sue azioni siano spesso guidate dalla gelosia, non si riesce mai ad odiarlo. E’ un uomo che ha subito bullismo, che nonostante la posizione invidiabile a cui è arrivato con molto sacrificio, non si sente realizzato.
Vede in Harvey il suo più grande amico, un modello da seguire, anche se spesso è accecato dall’invidia. Nonostante questo, Louis riesce a risolversi come avvocato e come uomo. Smette di emulare il suo più grande avversario e inizia a vivere come Louis Litt. E’ di sicuro una delle evoluzioni migliori di tutta la serie tv.

7 – MAI UN CALO, O QUASI.

Suits dura parecchio, ben nove stagioni. Per molti iniziare una serie tv così lunga può essere poco incoraggiante. Ma io l’ho fatto e non me ne sono per niente pentita, anzi.
Credo che Suits sia davvero una delle migliori serie tv di sempre, perché nonostante sia praticamente infinita, non conosce grossi cali.
C’è stato un unico momento in cui le cose sono parecchio cambiate, nell’ottava stagione, in cui mi sono sentita un attimo persa. Cambia lo scenario, cambiano i volti e forse ci mette un po’ a carburare. Ma dura ben poco, perché il quid in più di questo legal drama, sta proprio nei personaggi più che nella trama stessa.
E il ritmo serrato della nona stagione, che poi è la più breve, ci regala lacrime (parecchie) e anche tanta nostalgia. E’ passata una settimana da quando l’ho terminata, eppure non me ne sono ancora fatta una ragione.

 

Ci sarebbero mille altri motivi per cui Suits è una delle migliori serie tv di sempre, ma non voglio togliere il piacere di guardarla a chi, per un motivo o per un altro, non ha ancora conosciuto la famiglia legale migliori mai esistita (telefilmicamente parlando).
Perciò cosa state aspettando? Trovate tutte le stagioni di Suits su Netflix!

Nevera
Ogni serie tv merita una possibilità. Non potrebbe che essere questo, il motto di chi è cresciuta guardando in tv qualsiasi cosa, su qualsiasi canale e in qualsiasi lingua. Divoratrice compulsiva di libri e di serie tv sin dalla tenera età, è figlia dello "streaming di massimo 72 minuti e poi riavvia il router" e delle interminabili attese tra un episodio e l'altro. Proprio per questo, ha accolto l'avvento di Netflix e simili, con grandissimo entusiasmo. E cibo spazzatura sempre pronto, ovviamente. D'altronde, quale modo migliore del "mangia, guarda e ama", senza pause e distrazioni fino all'ultimo episodio? Oltre al bingewatching, ha una passione sfrenata per la scrittura e aspira in segreto a diventare la nuova Shonda Rhimes. Se bisogna sognare, tanto vale farlo in grande.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,038FollowersFollow

Ultimi Articoli