Come ti creo la serie TV: L’Attraversaspecchi

Saga Attraversaspecchi

Come ti creo la serie TV: L’Attraversaspecchi

Carissimi Addicted, ben ritrovati con una nuova rubrica: “Come ti creo la serie TV…” ovvero come noi Addicted realizzeremmo una serie TV scegliendo gli attori, il network, i produttori / registi / sceneggiatori, e chi più ne ha più ne metta a seconda di ciò che ci verrà in mente caso per caso.

Quest’anno, per il mio compleanno, alcune amiche mi hanno regalato “Fidanzati dell’inverno”, ovvero il primo libro della saga dell’Attraversaspecchi.
Ho scoperto questo libro un po’ per caso perché in libreria mi ha attirata la sua copertina, purtroppo però le recensioni sui social erano parecchio discordanti e così avevo desistito dal comprarlo. È successo poi che la mia amica Sam (che ha gusti ed esigenze simili alle mie in quanto a libri!) mi ha detto che lo stava leggendo e che le stava piacendo. Ed ecco quindi che, ricevendolo come regalo, non potevo non iniziarlo… e per fortuna direi! Mi ha totalmente conquistata!
Attualmente ho quasi finito il terzo libro della saga, La memoria di Babel”, e più leggo più mi convinco che questi libri sarebbero perfetti per diventare una serie TV!
E allora ecco come ti creo la serie… “L’attraversaspecchi”!
Giusto per contestualizzare un po’ la serie direi di iniziare dalla trama (moooolto riassunta perché non vi voglio rovinare la sorpresa!).

In un mondo immaginario la Terra è stata divisa in Arche, ogni Arca è guidata da uno Spirito di Famiglia da cui derivano tutti gli abitanti dell’Arca stessa. Ogni Spirito di Famiglia ha dei poteri peculiari (che ha passato ai suoi Figli), ma è purtroppo dotato di una pessima memoria. La storia ruota attorno a Ofelia, ragazza goffa e timida dell’Arca di Anima, promessa sposa a un pretendente di un’altra Arca (il Polo). E da qua parte l’avventura.

Se volete più informazioni vi consiglio di consultare wikipedia (a questo link!)

SERIE TV L’ATTRAVERSASPECCHI – PERSONAGGI E INTERPRETI
OFELIA
È la protagonista dei romanzi, una ragazza sicuramente maldestra e sgraziata, un gattino arruffato per intenderci, ma genuina e intellettualmente onesta.
Ho pensato molto a chi vorrei le prestasse il volto, non mi è venuta subito in mente l’attrice perfetta per il ruolo, poi ho avuto una folgorazione: Camren Bicondova, la futura Catwoman di Gotham”. Potrebbe essere un’Ofelia perfetta.
THORN
È lui il fidanzato dell’inverno, spigoloso, di poche (e rudi) parole, ma che sai per certo nascondere qualcosa, e per questo ne sei affascinata. Vorresti spaccargli qualcosa in testa un momento sì e l’altro pure ma, at the end of the day, vorresti stare al sicuro tra le sue braccia for ever and ever.
Purtroppo anche per lui ho avuto delle grosse difficoltà, serviva un non tipicamente bello, alto, magrissimo e molto spigoloso nei lineamenti. Confido che i truccatori sarebbero in grado di dargli qualche anno in più, per questo la mia scelta ha il volto di Asa Butterfield (Sex Education vi dice niente?! Ecco io me lo immagino più come da foto profilo wiki. Guardalo qua).
BERENILDE
La zia che tutti vorrebbero (più o meno), algida e impeccabilmente perfetta, sembra fatta di porcellana ma in realtà è molto forte e sa quel che deve essere fatto.
In questo caso (per fortuna) non è stato un casting difficile, io ci vedrei bene Teresa Palmer (che già di suo è relativamente pallidina… perfetta per il mood effetto cera del Polo). Se non conoscete Teresa Palmer vi suggerisco di guardarla in ADOW (“A Discovery of Witches”. A questo link una piccola dichiarazione d’amore alla serie!)
ARCHIBALD
Ambasciatore sull’Arca del Polo, è un personaggio eccentrico, stravagante e dall’apparenza trasandata. Archibald è però uno dei personaggi più interessanti e con molto da scoprire, a me è piaciuto fin dalla sua prima comparsa sulla scena. Sembra  quello che non è, è quello che non sembra. E allora per interpretarlo vorrei vedere Jude Law, ci starebbe proprio bene. Anche se dovrebbero ringiovanirlo di qualche annetto… ma io lo adoro e lo vorrei comunque!
ZIA ROSELINE 
All’inizio non si riesce bene a inquadrare la madrina di Ofelia, è un po’ come il tofu, né carne né pesce. Eppure più passano i capitoli e più zia Roseline acquista spessore, diventa la fan numero uno di Ofelia e non si può non amarla.
Per interpretarla ci vedrei bene Gillian Anderson (con i capelli rossi stile X- file però!).
SERIE TV L’ATTRAVERSASPECCHI: SU QUALE NETWORK?
Ovviamente questa mia serie non potrebbe che essere un prodotto Netflix: effetti speciali a go go per ricreare le Arche, il mondo magico dei Miraggi (una delle Famiglie del Polo) e i Poteri dei vari Popoli (e Famiglie) delle Arche. A mio avviso Netflix centrerebbe tutti gli obiettivi.
REGIA/PRODUTTORI/SCENEGGIATORI DELLA SERIE TV L’ATTRAVERSASPECCHI
Personalmente adoro le sorelle Wachowski, adoro praticamente tutto quello che hanno prodotto e curato come registe. Sono sicura che Lana e Lilly riuscirebbero a ricreare la magia e il mistero delle Arche, dando alla storia e ai suoi personaggi quel taglio introspettivo e rivoluzionario che solo loro riescono a mettere in tutto quello che fanno (e hanno fatto).
E voi che avete letto i libri (o quanto meno il primo!), che ne pensate delle mie scelte? Ne avete di migliori?
Avete libri che vorreste vedere trasformati in serie e avete già scelto il cast?! Parlatecene nei commenti, non vediamo l’ora di saperle.
E poi magari sono uguali a quelle che abbiamo in mente noi per il prossimo pezzo de “come ti creo la serie!”
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.