Sleepy Hollow | Le informazioni sul misterioso padre di Abbie non sono ‘necessariamente vere’

Sleepy Hollow

La storia del padre di Abbie e Jenny Mills è canon sin dalla prima stagione: dal momento che non riusciva a sopportare l’instabilità mentale della moglie, sempre più evidente, Ezra Mills ha abbandonato la famiglia e le figlie ancora piccole.

Ma se la storia del signor Mills fosse stata raccontata in modo sbagliato, come qualsiasi altra storia nel dramma storico di Fox?

“Credo che i veri fan si siano sempre chiesti dove fosse papà” ha raccontato lo showrunner Clifton Campbell a TVLine. “All’inizio veniva descritto come quello che ha abbandonato la famiglia, che non ha sopportato la situazione, che è fuggito. È bello scoprire che non è andata proprio così e che la parte che invece è vera verrà sviluppata nella prima metà [della stagione].”

Il produttore esecutivo Albert Kim ha aggiunto: “È da sempre una figura misteriosa per Abbie e Jenny” e, una volta che avrà fatto la sua comparsa, sarà chiaro quante cose “mancassero dalla sua storia”.

James McDaniel (NYPD Blue) ricoprirà proprio questo ruolo, quando Sleepy Hollow tornerà il 5 febbraio; Kim ha detto che le scene di McDaniel sono state “fantastiche” e “incredibili” fino ad ora, e che la serie non vede l’ora di trovare un modo “per averlo più di quanto non lo abbiamo ora.” (Anche se non ha voluto dire se Ezra arriverà per il funerale di Abbie – che nel midseason finale pare essere morta – o per altre occasioni).

Ma il paparino sa che una delle sue figlie è una dei Testimoni dell’apocalisse predetti dalla Bibbia e che l’altra è sempre nel bel mezzo delle lotte coi demoni? Magari condivide alcune delle tendenze delle due per l’occulto?

“Come per qualsiasi altra cosa in Sleepy Hollow, c’è molto del suo passato che non sappiamo e che ha influenzato la storia di Jenny e Abbie” dice Kim. “Se sia coinvolto o meno è un grosso spoiler”.

Fonte

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,433FollowersFollow

Ultimi Articoli