Sean Saves The World | Una sitcom classica senza i soliti stereotipi

sean savesUn altro veterano della televisione, un’altra sitcom che, su NBC, ha nel titolo il nome del protagonista. Sean Saves The World ha debuttato il 3 ottobre sulla stessa rete su cui ha appena debuttato anche The Michael J. Fox Show, che è pieno di clichè da sitcom. Riuscirà Sean Hayes a salvare il suo show da personaggi e storylines stereotipati?

Sì. Può farcela. C’è un motivo per cui Hayes è così amato dalla community televisiva. Ha talento comico, un’ottima gestione del tempo scenico e una scioltezza naturale che fa funzionare persino le battute più comuni. La sua energia si adatta bene al tono del nuovo show e riesce a far sembrare anche la più scontata caduta eccitante, nuova e, quel che è più importante, divertente.

Quali sono i clichè che Hayes bilancia contro ogni aspettativa? Dunque, interpreta Sean (un nome che vi suona familiare?), un quarantenne, divorziato padre gay che all’improvviso si ritrova con la custodia esclusiva della figlia quattordicenne Ellie (Samantha Isler) – che è costantemente messa in imbarazzo dal padre, ovviamente. Poi c’è Lorna (Linda Lavin), la dispotica, frustrante, eppure affettuosa, madre di Sean, che balla il walzer nel suo appartamento ogni volta che le pare. Sean ha anche un’ assillante migliore amica e collega (Megan Hilty di Smash) e un nuovo capo esigente e strano (Thomas Lennon, con un grave disturbo di baffi-alla-Nick-Offerman).

Sean Saves The World è una sitcom classica, eppure evita gli stanchi stereotipi delle sitcom grazie a un cast talentuoso guidato da Hayes. Se riuscite a far posto ad un altro show nella vostra serata del giovedì e ne state cercando uno leggero e dalla risata facile, programmate il vostro videoregistratore.

Sean Saves The World è iniziato il 3 ottobre su NBC.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.