Orange Is The New Black | Lo show incontra il mondo Disney

Orange-is-the-New-BlackSe Arendelle fosse come New York, la Elsa di Frozen affronterebbe delle serie ripercussioni per ciò che ha fatto.

Piper Chapman, una prigioniera del (fittizio) penitenziario di Litchfield in Orange Is the New Black, sfortunatamente non aveva un re dei troll (né dei genitori iperprotettivi) per aggiustare le cose, quindi ora sconta la sua pena dietro le sbarre. Ma come sarebbe se Elsa e tutte le principesse Disney venissero sbattute dentro il regno di Piper? L’illustratrice e animatrice Leigh Lahav ha unito i due mondi nel video di YouTube Frozen Is the New Black.

Gaston di La Bella e la Bestia è una guardia molto simile a Pornstache, Crudelia Demon di La Carica dei Centouno ci ricorda un po’ Natalie “Fig” Figureo. Anna di Frozen è il perfetto parallelo di Polly, la migliore amica di Piper. Ad un certo punto di Frozen Is the New Black dice a sua sorella: “Elsa! Non sei come nessuna di queste principesse…sei una regina!”.

Elsa, tuttavia, non si lascia convincere tanto facilmente e ribatte: “Non sono diversa dalle altre qui dentro”, come ha fatto Piper in OITNB.: “Ho commesso un reato ed il fatto che io sia qui non è colpa di nessuno, se non mia”.

Tra le altre principesse presenti nel video ci sono Tiana di La Principessa e il Ranocchio, Ariel di La Sirenetta, Aurora di La Bella Addormentata nel Bosco, Pocahontas, Cenerentola e Mulan — solo per citarne qualcuna. Ad un certo punto Elsa perde le staffe e congela Belle di La Bella e la Bestia! (Un po’ come quando Piper ha raggiunto il limite, giusto?)

Il video è intelligente e probabilmente sarà l’unico crossover Frozen/OITNB che vedremo. Forse la storia di Piper avrà, dopotutto, un lieto finale come nelle fiabe!

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,433FollowersFollow

Ultimi Articoli