Veronica Mars | Teddy Dunn: Cosa è successo a Duncan Kane?

140930teddy-dunn2_210x305Sappiamo chi ha ucciso Lilly Kane. Sappiamo chi ha fatto esplodere lo scuolabus. Sappiamo chi ha ucciso il Rettore e lo stupratore seriale dell’Hearst College. Ma c’è una domanda che sta ancora tormentando i fan di Veronica Mars: Che cavolo è successo a Duncan Kane?!

Teddy Dunn è stato un personaggio principale nella prima parte di Veronica Mars – finché non è stato tagliato fuori e non è mai più stato nominato nella serie.

Ma ora che Veronica Mars sta vivendo una rinascita – per non parlare del decimo anniversario – le domande sull’uscita di Dunn sono ritornate.

“E’ divertente perché con il film e tutte le altre cose che stanno uscendo, la gente mi ha fatto domande e io ne ho parlato. E’ una cosa che rompe il ghiaccio, davvero,” dice Dunn a TVGuide.com. “Quindi non è esattamente una cosa a cui non penso, ma è sicuramente il passato. La mia vita ha preso una direzione diversa, così come la mia carriera.”

Ora, per la prima volta da quando ha lasciato lo show, Dunn si apre sulla sua esperienza nel ruolo di Duncan, i suoi sentimenti sulla sua uscita, se ritornerà in Veronica Mars e molto altro.

All’inizio Dunn aveva rifiutato Veronica Mars: Dopo non essere riuscito ad ottenere la parte di Logan, a Dunn è sttao chiesto di provare con Duncan, ma i suoi rappresentanti gli avevano consigliato di rifiutare. “Aveva solo cinque battute in tutto il pilot e non eravamo molto sicuro di dove ci avrebbe portato,” spiega Dunn. “Quindi mi dicevano di lasciar perdere e l’ho fatto, per due o tre volte penso.” Ma il creatore Rob Thomas non si arrendeva e ha chiamato personalmente Dunn per dirgli chi fosse Duncan e convincerlo a fare lo screen test per il ruolo.

Alla fine Dunn ha avuto la parte, ma nonostante il cast e i copioni impressionanti, ha avuto i suoi dubbi riguardo il potenziale dello show. “Questo non attira l’attenzione del network, ma UPN a quei tempi non era il più importante network. E’ stato chiuso e incorporato. Quindi, solo questa cosa non era allettante, specialmente quando si sceglie di guardare show su Fox o NBC. The OC era in onda in quel periodo e ogni settimana 30 milioni di persone lo guardavano. Quindi ti chiedi, ‘Ok, UPN. Ma qualcuno ci sta almeno guardando?’ Si è scoperto che qualcuno sì.”

La vera ragione della catatonia di Duncan all’inizio della prima stagione: Fin dalla première dei Veronica Mars, era chiaro che ai fan non piaceva Duncan, che originariamente era il grande amore di Veronica. Risultava assente, distante. Più tardi Duncan è diventato più dinamico, ma non perché il talento di Dunn è aumentato dal giorno alla notte. Il motivo è che Dunn all’inizio pensava che Duncan avesse una malattia mentale.

“Mi era stato detto che Duncan era bipolare, quindi quando ho ottenuto la parte ho fatto delle ricerche,” dice Dunn. Visto che le medicine per questo disordine spesso lasciano la persona che le usa emotivamente distante, Dunn ha preso la decisione di interpretare Duncan in quel modo. Comunque, quando è stato chiaro che il pubblico era in difficoltà a connettersi a Duncan, “Mi è stato detto di lasciar perdere e di essere il grande gregario della scuola,” dice Dunn. “Ho avuto difficoltà a farlo, a dimenticare ciò che era Duncan nei primi episodi e farlo diventare ciò che loro volevano.”

“Capisco che c’è un aspetto commerciale,” continua. “Sai, questo ragazzo comatoso in ogni episodio. Lo capisco. E’ una cosa che non ti insegnano alla scuola di recitazione. E’ solo l’aspetto commerciale del lavoro.”

Com’era quando il fandom non si interessava a lui: Mentre i fan erano contro Duncan, Dunn non ha mai avuto la possibilità di spiegare le sue intenzioni. “Nessuno me l’ha mai chiesto. Non so se qualcuno abbia mai chiesto cosa succedeva al mio personaggio. Se l’hanno chiesto a Rob o a qualcun altro, non lo sapevo,” dice Dunn.

Nonostante il disinteresse – e a volte proprio l’antipatia – per Duncan, Dunn ha fatto del suo meglio per stare lontano dalla mischia. “Ovviamente, recitavo perché volevo che ai fan piacesse l’esperienza. Vuoi che quello che fai piaccia alla gente. Non vuoi fare schifo. Non vuoi che la gente pensi che tu faccia schifo. Non era l’obiettivo,” dice Dunn. “Una volta così, cosa devi fare? Se alla gente non piace, non piace e basta. Non ero molto preoccupato delle critiche, se non venivano dai miei capi.”

Come si sentiva Dunn riguardo alla storyline dell’incesto: Anche se nel corso dello show Duncan è diventato più simpatico, gli autori hanno reso difficile ai fan tifare per Duncan quando l’episodio della prima stagione “A Trip to Dentist” ha rivelato che è stato lui a fare sesso con Veronica – che ai quei tempi credeva fosse la sua sorellastra – alla festa di Shelly Pomroy.

“Quando l’ho letto, il personaggio di Duncan ha avuto più senso per me, perché doveva stare alla larga da lei, perché era così abbattuto da lei, perché ha dovuto mollarla senza spiegazioni. Questa storyline spiega perché devo starti lontano, perché sono così attratto da te ma sei la mia cavolo di sorella,” dice Dunn.

Sfortunatamente, i fan non l’hanno vista in quel modo e Duncan che va a letto con la sua possibile sorella è diventato uno dei motivi per cui i fan erano Team Logan. Ma come dice Duncan, Veronica non era l’unica drogata a quella festa. Logan ha messo intenzionalmente il GHB nel bicchiere di Duncan. “Penso che questo cambi la prospettiva della cosa. Ma le persone dimenticano questo grande dettaglio.”

Detto questo, Dunn non ha problemi con LoVe: Anche se inizialmente Thomas aveva detto a Dunn che Duncan e Veronica sarebbero finiti insieme, non è rimasto sorpreso quando Logan (Jason Dohring) è diventato un rivale. “Ho sempre capito che ci sarebbe stato un triangolo amoroso,” dice Dunn, dicendo anche di capire perché la gente preferiva Logan.

“L’arguzia di Veronica e l’abilità di Logan di eguagliare quell’arguzia, penso, è stato ciò che ha spinto i fan a tifare lui,” dice. “In termini del personaggio di Duncan, non ho mai potuto farlo. Non ero così. Sarebbe stato strano che il mio personaggio dicesse quelle cose. E Dohring è un buon attore. Ha fatto un gran lavoro con quel ruolo.”

Però Dunn ammette di non aver capito perché il pubblico ha sempre perdonato Logan – per il GHB, per i combattimenti, per tormentare Veronica, ecc – eppure non era così per Duncan. “Come può farla franca? Non lo capisco,” dice Dunn. “Penso che il mio personaggio poteva piacere. Non penso di avere avuto la possibilità di dimostrarlo. Mi sarebbe piaciuto vedere una delle scene che avevo provato, risalente a prima della morte di Lilly. Mi sarebbe piaciuto esplorare di più quella parte.”

Perché non ha avuto problemi per l’uscita: Prima di iniziare la seconda stagione, Thomas ha detto a Dunn di volerlo far uscire dallo show. Ma Dunn non ha avuto problemi per quella notizia, visto che a quel tempo, Duncan non era più il personaggio che doveva essere e Dunn stava già pensando di non tornare. “Ma Rob ha detto che l’avrebbe fatto nel modo migliore possibile,” ricorda Dunn. “E così sapevo che avevo un numero finito di episodi, quindi era come qualsiasi altro lavoro. L’ho fatto e poi ho preso la mia strada.”

E per aver messo fine ad Aaron Echolls, Duncan è stato finalmente in grado di guadagnare la simpatia dei fan prima di dire addio, per grande gioia di Dunn. “Penso che l’obiettivo di Rob fosse quello di lasciare il personaggio in una nota positiva. E secondo me l’ha fatto in un modo eroico,” dice Dunn.

La vita dopo Mars: Dopo la sua uscita di scena, Duncan ha partecipato a Jumper, CSI:NY e Grey’s Anatomy e due film di cui nessuno ha mai sentito parlare. Ma la sua voglia di lasciare la sua carriera c’era già prima che la sua pagina di IMBD iniziasse ad andare in stallo. “Veronica Mars mi ha aperto gli occhi sull’aspetto commerciale di questo lavoro,” dice Dunn. “L’ho sempre fatto come se fosse una forma d’arte, raccontare grandi storie al mondo… E tutto quello che ho fatto è diventato sempre di più un business fino al punto in cui ho realizzato che se deve essere solo quello, ci sono molte altre cose che posso fare, e molte altre cose che mi possono interessare di più.” Alla fine Dunn ha deciso di tornare a scuola e nel 2013 si è laureato con lode al Boston College con un dottorato in legge. Ora lavora come associato in ufficio legale di New York e vuole stare il più lontano possibile dall’intrattenimento legale.

C’è una piccola possibilità di vedere ancora Duncan Kane: Quando è stato annunciato il film di Veronica Mars, molti fan si sono chiesti se ci fosse la possibilità di sapere della vita di Duncan da fuggitivo internazionale. Niente da fare. Poi, è stato pubblicato il primo libro – un modo facile per riportare Duncan, anche senza Dunn. Nada! Poi è stato annunciato lo spin-off Play It Again, Dick con Ryan Devlin nei panni di Duncan Kane e si è iniziato a pensare che forse ci siano dei problemi fra Dunn e Thomas. Comunque, Dunn ci assicura che non è questo il caso.

“Rob mi ha contattato per la web series,” spiega Dunn. “Mi sarebbe piaciuto farla a dire il vero, rivedere tutti e divertirci.” Ma mentre Dunn era disponibile per un’apparizione nella web series, è più titubante a ritornare come canon. “Dovrebbero prima volermi,” dice Dunn. “Nel senso che non so se c’è più spazio per lui. Ma come ho detto mi piace davvero Rob, e Kristen e tutti quelli con cui ho lavorato nello show, quindi non dirò che non sono disponibile a farlo. Inoltre, sono un avvocato ora. Non sono più un attore. Non è che non voglio mai più recitare. Perché lo voglio. Ma non sono sicuro di voler rivisitare quel personaggio, ad essere onesto.”

Voi volete un ritorno di Duncan Kane?

 

Fonte

lau_tonks90
Laura è nata in un paesello spastico nella provincia di Bergamo. Giocatrice incallita di Monopoli, Risiko e Cluedo. La sua vita è composta da Università, divano, amici e telefilm. Ama leggere, da Shakespeare a Topolino e l'unica cosa che le tira su il morale è Friends. "Fa della tua vita il tuo telefilm preferito": è questa la sua filosofia. Nel lontano 2000 ha visto per la prima volta Buffy e tutto è cambiato. Non esisteva più Rossana o Piccoli problemi di cuore, ma solo Buffy. Poi sono arrivati Beverly Hills 90210, Dawson's Creek, Roswell e tutti gli altri. Ancora non sa come fa a vivere con una ventina di telefilm a settimana da seguire, ma è la sua vita e va bene così. La sua più grande aspirazione è stare a peso morto sul divano, mangiando schifezze e guardando telefilm, ma se proprio deve alzarsi e fare qualcosa, vorrebbe diventare critica televisiva. Il suo più grande sogno è andare in America e non tornare più.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,886FollowersFollow

Ultimi Articoli