Telefilm Addicted consiglia… The Paradise

C’è stato un tempo in cui noi, poveri amanti dei period drama, ci sentivamo trascurati e abbandonati.
I tempi bui sono finiti  da un anno a questa parte ed abbiamo finalmente raggiunto il paradiso con LaEFFE, canale 50 del digitale, che ci ha proposto fino ad ora miniserie BBC tratte dai romanzi della Austen e della Gaskell (tra cui North and South, potete trovare il Telefilm Addicted consiglia qui).
Ma è arrivato il momento di attraversare la Manica e conoscere un’opera francese, “Al paradiso delle signore” di Emile Zola!

La serie BBC “The Paradise”, due stagioni da otto puntate ciascuna, è liberamente ispirata al romanzo di Zola. La storia televisiva segue il canovaccio dell’opera letteraria, ma non ne è l’adattamento fedele.
Se il romanzo è ambientato a Parigi e presenta numerosi elementi drammatici, The Paradise si svolge in un cittadina a nord dell’Inghilterra ed assume tratti più leggeri e spensierati. La storia narra le avventure di una giovane ragazza, Denise Lovett, divenuta una nuova commessa del grande magazzino The Paradise. Ciò che salta subito all’occhio è il tripudio di pizzi e merletti che fanno del negozio un vero e proprio “paradiso delle signore”; superata l’idea dei piccoli negozietti indipendenti, la fine dell’Ottocento segna l’avvento dei grandi magazzini, in una concezione molto vicina a quella odierna.
Denise, interpretata da Joanna Vanderham (Dancing on the Edge), è una ragazza intraprendente, forte e sicura di sé, caratteristiche che la porteranno a spiccare all’interno del negozio e a farsi notare dal proprietario, il misterioso ed affascinante Mr Moray (Emun Elliot, già visto in Labyrinth e in un piccolo ruolo in Game of Thrones).

  
La prima stagione è appassionante e molto godibile e le ore trascorse tra i reparti di The Paradise scorrono veloci, senza intoppi. Probabilmente sarebbe stato saggio chiudere con l’ottava puntata, restando in qualche modo fedeli al finale del romanzo francese. La seconda stagione perde in originalità nonostante l’introduzione di alcune storyline più cupe, rimanendo però sempre piacevole da guardare.
Lo scorso anno, al termine della seconda stagione, la BBC ha deciso di non rinnovare lo show. La serie ha comunque un suo finale più che soddisfacente non lasciando troppo trame in sospeso.

Perché guardarla?
– Se cercate una serie in cui l’elemento romantico la fa da padrone, The Paradise è quello che fa per voi! Difficile non rimanere affascinante dall’enigmatico Mr Moray (e vi dico la verità, difficile non prendersi una cotta per un personaggio che mostra più di una volta il suo lato più dolce);
– il cast è di tutto rispetto, ma un’attrice su tutti spicca: la bravissima Sarah Lancashire (nel 2014 vincitrice di un BAFTA per la sua performance in Last tango in Halifax) che dà vita ad una Miss Audrey perfetta!
– le musiche dell’italiano Maurizio Malagnini;
– i colori, gli oggetti, i vestiti, l’atmosfera vittoriana;
– se siete fan di Doctor Who, potrete vedere all’opera un companion molto amato.

Se avete letto il romanzo di Zola non aspettatevi fedeltà, anche i nomi sono stati modificati ed inglesizzati, però di una cosa sono sicura, entrerete anche voi in Paradiso.

L’appuntamento è domenica 14 Settembre alle ore 21.10 su LaEFFE. Siete pronte a fare un salto nel 1870?

 

Fran
Ama definirsi terrona, giurispiangente e fondamentalista Austeniana. Ha capito di essere completamente andata quando, sentendo suonare la sveglia, pensava fosse Cersei Lannister al telefono. Cresciuta a pane e period dramas, si definisce un'inglese mancata, ma le sue serie preferite sono le americane The Good Wife e Mad Men. Betty Draper è la sua eroina ma da grande vorrebbe essere come Diane Lockhart.

Related Articles

2 COMMENTS

  1. Consiglio la visione !
    Una serie ben fatta , ben recitata , romantica ma non stucchevole.
    Mi sono piaciuti tutti gli attori.
    E avrei voluto che continuasse.
    Ho apprezzato molto la recitazione dell’attrice che interpreta Denise che ho visto anche in Dancing on the Edge.

    • Joanna Vanderham ha stupito anche me e in Dancing on the Edge l’ho trovata veramente adatta!
      Dispiace anche a me che non sia stata rinnovata, avrebbe meritato un finale più “finale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,332FollowersFollow

Ultimi Articoli