Telefilm Addicted consiglia… Shameless (US)

Vi ricordate delle famiglie Bradford, Walsh e Camden? Ecco, cancellate dalla vostra mente questi stereotipi di famiglie per bene, perché questa è l’era dei Gallagher!
La famiglia più disastrata, trasgressiva e problematica che la televisione ci abbia mai proposto. Padre alcolizzato, madre sparita, sei figli allo sbando, condizioni economiche pessime, per non parlare dei vicini di casa folli…. LO ADORO! Tratto da una serie inglese, andato in onda per la prima volta nel 2011 su Showtime, Shameless è uno di quei telefilm di cui non puoi più fare a meno.
Il primo membro della famiglia di cui devo per forza iniziare a parlare è: Frank Gallagher (interpretato dal famosissimo William H. Macy). Lui è pilastro della serie, il padre che nessuno vorrebbe mai avere (o forse si), alcolizzato, sempre fatto, truffatore, passa le sue giornate svenuto da qualche parte o ad aspettare il suo assegno d’invalidità (non motivato). Non si occupa dei figli, a malapena si ricorda tutti i loro nomi, proprio per questo si affida completamente a Fiona, la primogenita, che gestisce la casa e cresce i suoi fratelli. Fiona (Emmy Rossum, che interpretava Bulma in “Dragonball Evolution”) è una ragazza molto forte e responsabile, ma questo non le vieta di divertirsi, difatti in una delle sue serate in giro per locali notturni incontra Steve (Justin Chatwin, anche lui membro del set di “Dragonball Evolution” nel ruolo di Goku), ragazzo che sembra essere molto generoso con lei, ma che tuttavia non è prettamente un santo visto che guadagna i suoi soldi rubando auto di lusso per poi rivenderle.
Lip (Jeremy White, presente in “Law & Order”), il secondogenito, è un ragazzo con un quoziente intellettivo più alto della media ed essendo anche lui un Gallagher, non può che sfruttare questo dono a suo favore vendendo le risposte dei test scolastici ai suoi coetanei per racimolare un po’ di denaro.
Ian (Cameron Monaghan, famoso per aver recitato nel film “Cambia la tua vita con un Click”), nato da un rapporto extraconiugale della madre con uno dei fratelli di Frank, è molto tenace e determinato a realizzare il suo sogno d’intraprendere una carriera militare. Lavora in un negozio di alimentari ed essendo omosessuale se la fa segretamente con il suo capo.
Poi c’è Debbie (Emma Kenney, Eilis Rohan in “Boardwalk Empire”), una ragazzina dolce e molto attaccata alla famiglia, farebbe qualsiasi cosa per i suoi fratelli, anche farsi arrestare.
Carl (Ethan Cutkosky) è il bulletto di famiglia, adora distruggere qualsiasi cosa gli passi tra le mani e diciamo che a scuola non si comporta proprio come un angioletto.
Ed infine, ultimo membro della famiglia, il più piccolo Liam (interpretato dai due gemelli Brennan Kane Johnson e Blake Alexander Johnson…una sorta di sorelle Olsen al maschile), bambino afroamericano, di cui non ci si spiega il motivo visto che dovrebbe essere figlio di due caucasici.
Dove è finita la madre di questi ragazzi? Semplice, è fuggita con una donna camionista in chissà quale città del paese, a fare sesso e a rimpinzarsi di droghe.
Chiaramente i personaggi importanti non sono finiti, difatti la famiglia Gallagher è circondata da alcuni soggetti che non si possono trascurare, come la fantastica Sheila Jackson (la famosissima e bravissima Joan Cusack), la casalinga agorafobica e con una forte ossessione per l’igene, madre di Karen (Laura Slade Wiggins, l’amore di Lip) e per molto tempo amante di Frank. I due sopra citati vicini di casa, Veronica (Shanola Hampton) e Kevin (Steve Howey), talmente tanto loro amici che ormai possono considerarsi di famiglia. Insomma è davvero un cast ricco di attori bravissimi, dalle sembianze comuni e non i soliti volti bellocci di “Hollywood”, che sicuramente nei bassi fondi di “Chicago” sarebbero risultati ridicoli.
Tra situazioni assurde e momenti scioccanti devo dire che Shameless ti tiene attaccato allo schermo, non solo per la sua forte comicità, ma anche per come argomenti davvero toccanti vengano trattati con delicatezza e gradevolezza.
Vogliamo parlare della sigla d’inizio? L’inquadratura fissa di un bagno dove i vari personaggi entrano in campo oltre che per soddisfare i loro bisogni personali, anche per fare sesso, fumare e svenire dopo un post sbronza. Personalmente la trovo fantastica, rispecchia tutto ciò che è questa serie, ogni personaggio viene descritto caratterialmente in maniera perfetta in quei pochi secondi passati nella toilette.
Insomma se ne avete piene le tasche delle solite famigliole educate e felici, vuol dire che avete proprio bisogno di una forte dose di Shameless! E ricordatevi che il motto di questa famiglia è : SESSO, DROGA E ROCK ‘N’ ROLL!

2 comments
  1. Solitamente non segue le serie TV ma questa devo dire che mi interessa particolarmente, Probabilmente il fatto che non si tratta della solita storiella della famiglia per bene mi incuriosisce parecchio!
    Grazie per il suggerimento!!! ;D

  2. Ho scoperto da poco questa serie e già sono alle season 3!
    Che dire, Shameless è uno di quei pochi prodotti di cui non ho saltato neanche un secondo: mai noioso, banale, scontato, nessuno è troppo bello, ma solo troppo fatto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.