Rewatch e recuperi estivi che devi fare #10

Nuovo appuntamento con i recuperi/rewatch da fare, nuova serie tv da segnare!

Titolo: “Star Wars The Clone Wars” – “Star Wars Rebels”

Genere: Fantasy drama

Stato: Conclusi entrambi, anche se “Star Wars The Clone Wars” venne cancellato dopo la quinta stagione… ma la bella notizia è che stato annunciato che verrà concluso.

Trama: Il primo narra buona parte dei tre anni di Guerre dei Cloni (come da titolo) scoppiate alla fine di “Star Wars Episodio II – L’Attacco dei Cloni” e durate sino a “Star Wars Episodio III – La Vendetta dei Sith”; il secondo, invece, si pone dopo “Episodio III”, nella parte finale dei circa vent’anni di Impero Galattico e poco prima di “Rogue One”, che a sua volta è l’introduzione a “Star Wars Episodio IV – Una nuova speranza”. Come si intuisce dal titolo, la seconda serie narra dei ribelli che combatterono contro l’Impero Galattico dell’Imperatore Palpatine e di Darth Vader.

Perché recuperarle (e/o rivederle): Nonostante le serie siano realizzate in CGI e abbiano l’aspetto di “cartoni animati”, non hanno nulla di meno dei film, sia a livello di trama che di personaggi. Quindi, nonostante l’aspetto possa ingannare, “Star Wars The Clone Wars” e “Star Wars Rebels” sono vere e proprie serie tv, sono un tassello essenziale della storia di “Star Wars” e infatti (non a caso) contengono numerosissimi rimandi ai film oltre a personaggi che, introdotti in queste due serie, sono poi stati inseriti anche nei film, in continuity proprio con esse.
“The Clone Wars”, inoltre, approfondisce ulteriormente Anakin Skywalker, Obi Wan Kenobi e Padmé Amidala, così come i rapporti tra i tre, e introduce il fondamentale personaggio di Ahsoka Tano, che è centrale nel percorso e nella tragedia di Anakin. Proprio in merito ad Anakin, è la serie “The Clone Wars” che fuga i dubbi di coloro che ancora ne avevano sulla natura di Anakin come Prescelto della Forza, mostrando la vera estensione dei suoi incredibili poteri (in quelli che sono tra gli episodi più drammatici e più belli della serie) e chiarendo definitivamente che Anakin Skywalker è il Prescelto.
Queste due serie non possono assolutamente mancare nel portfolio di un fan di “Star Wars”.
Inoltre, l’anno prossimo la Disney lancerà il canale streaming e non è ancora chiaro cosa cambierà per chi è utente abbonato a Netflix… poiché “The Clone Wars” è su Netflix è il caso di recuperarlo o rivederlo prima di correre il rischio di vederlo sparire dal catalogo!
Infine, al Comic Con di San Diego, conclusosi domenica, a un panel dedicato proprio a “Star Wars” è stato annunciato che “The Clone Wars” è stato salvato, dopo essere stato cancellato anni fa dopo la quinta stagione, pertanto la narrazione verrà ripresa da dove è stata interrotta e verrà portata a termine, per agganciarsi a “Episodio III – La Vendetta dei Sith”! E il trailer è da brividi.

Il trailer rilasciato al Comic Con:

 

 

Sam
Simona, che da bambina voleva diventare una principessa, una ballerina, una cantante, una scrittrice e un Cavaliere Jedi e della quale il padre diceva sempre: “E dove volete che sia? In mezzo ai libri, ovviamente. O al massimo ai cd.” Questo amore incondizionato per la lettura e la musica l'ha portata all'amore per le più diverse culture (forse aiutato dalle origini miste), le lingue (in particolare francese e inglese) e a quello per i viaggi. Vorrebbe tornare a vivere definitivamente a Parigi (per poter anche raggiungere Londra in poco più di due ore di treno). Ora è una giovane legale con, tralasciando la politica, una passione sfrenata per tutto ciò che all'ambito legale non appartiene, in particolare cucina, libri e, ovviamente, telefilm. Quando, di recente, si è chiesta in che momento, di preciso, sia divenuta addicted, si è resa conto, cominciando a elencare i telefilm seguiti durante l'infanzia (i preferiti: Fame e La Famiglia Addams... sì, nel fantasy ci sguazza più che felicemente), di esserci quasi nata. I gusti telefilmici sono i più vari, dal “classico”, allo spionaggio, all'ambito legale, al “glamour”, al comedy, al fantastico in senso lato, al fantascientifico, al “giallo” e via dicendo. Uno dei tanti sogni? Una libreria. Un problema: riuscirebbe a vendere i libri o vorrebbe tenerli per sé?

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,986FollowersFollow

Ultimi Articoli