Outlander | La guida “Making Of” è una lettera d’amore al cast e alla crew

30495834058

Oultander, l’adattamento di Starz dei romanzi di Diana Gabaldon, riceverà un altro tipo di adattamento. In The Making of Outlander, guida behind-the-scenes delle prime due stagioni, l’autrice Tara Bennett – con l’aiuto della stessa Gabaldon, la quale ha scritto l’introduzione – guida i lettori attraverso la scrittura e la creazione di ogni episodi, offrendo immagini mai viste prima d’ora, e rilasciando interviste esclusive con il cast e la troupe.

Di seguito EW ha pubblicato cinque esclusive immagine tratte dal libro, come anche pensieri della produttrice esecutiva, Maril Davis, la quale dice che il libro è “una lettera d’amore al cast e alla troupe” che regala ai fans uno sguardo intimo sulla produzione dell’epica storia d’amore tra Jamie (Sam Heughan) e Claire (Caitriona Balfe). “La maggior parte dei fans vuole sapere come viene preparato, sono interessati a tutto il processo,” ha detto la Davis. “Le persone non capiscono esattamente i passi che abbiamo fatto.” Lei ha guidato EW attraverso alcuni dei passi effettuati per realizzare le cinque riprese che vedete di seguito.

outlander-2

Questa solare immagine arriva direttamente dal pilot, che vede Claire attraverso le pietre e viaggiare indietro nel tempo. Nonostante le grandi pietre i Craigh na Dun siano state costruite, realizzate con schiuma con un rivestimento duro che le aiutava a rimanere attaccate al suolo, il resto della scena non ha richiesto effetti speciali – Davis ha detto che tutti l’hanno preso come un segno positivo. “Ho un ricordo meraviglioso di questa precisa scena,” ha detto la Davis. “Era così etereo lassù. Non abbiamo usato la macchina per il vento, perché ogni volta che Caitriona doveva girare la scena, il vento soffiava. Quel giorno è stato così strano per tutti.”

“Era come se quel momento fosse predestinato,” ha aggiunto. “Il tempo era fantastico, cosa insolita in Scozia, quindi credo che tutti abbiamo pensato, ingiustamente, che il resto delle riprese sarebbe stato semplice…c’è uno sguardo di pura gioia sul volto di Caitriona in questa foto. Era un inizio magico per quello che sarebbe stata una ripresa magica.” Ma ancora, non tutto era perfetto. “Abbiamo avuto molta difficoltà a trovare i fiori blu che Diana descriveva nei libri,” ha ricordato.

outlander-1

La Stagione 2 ha portato i Fraser in Francia. Per una visita a Versailles, Claire ha indossato un memorabile vestito rosso molto scollato – e ha condiviso un momento intimo con Jamie prima di uscire. Le riprese mostrano solo una piccola parte della troupe che stava intorno a loro nell’angolo a sinistra, cosa che la Davis ha detto essere molto comune per la Balfe e Heughan, soprattutto per le loro scene più intime. “È come se ci fosse sempre Jamie, Claire ed altre 20 persone,” ha detto con una risata. “Dall’inizio Caitriona e Sam hanno avuto questa bellissima relazione. Se fosse stato diversamente, avremmo avuto molti problemi.”

A parte trovare i costume giusti per la seconda stagione, la Davis ricorda che la produzione era incentrata soprattutto su due set chiave: la farmacia di Master Raymond (Dominique Pinon) e la camera stellata del Re, che viene mostrata in una sola e repellente sequenza. “Un conto è vedere le immagini, ma quando cammini sul set è come essere là,” ha detto. “Aiuta gli attori. Loro camminano sul set e parte del loro lavoro è fatta. Devono recitare, ma non sono distratti da agenti esterni.”

outlander-5

Le mantelle blu sono ovunque sul set di Outlander. “Il tempo scozzese ed il paesaggio sono selvaggi. Piove tutto il tempo, dobbiamo lavorare nel fango e nell’acqua,” ha detto. “La montagna di ombrelli e mantelli è davvero enorme ed è costante…è diventata una seconda natura vedere le comparse così.”

La Davis ricorda una scena della prima stagione che doveva essere così fangosa, “che le persone scivolavano dalla collina.” “Era sempre un incubo logisticamente parlando,” ha detto riguardo le riprese esterne, lontane dalla civilizzazione. “È difficile sistemare tutto il necessario per la produzione e tutto il resto. Sono sicura che tutti si ricordino esattamente la situazione dei bagni in queste location.”

outlander-4

Questo scatto è preso dall’episodio in cui Claire si ricorda del suo periodo durante la seconda Guerra Mondiale, quando la vediamo soffrire di PTSD e per la perdita di Faith e per aver abbandonato la sua vita a Parigi. “Quando stavamo parlando di questo episodio, l’autore Matthew B. Roberts ha realizzato che Claire non aveva molte cose da fare in questi capitoli,” ha spiegato la Davis. Così Matt ha avuto l’idea del PTSD, perché ci è sembrato che lei non avesse mai parlato granché della sua esperienza in guerra, e quindi sembrava che a quel punto lei avrebbe potuto affrontare gli effetti causati dalla guerra.” Concentrarci sulla problematica situazione mentale di Claire ha ironicamente dato un po’ di leggerezza. “Ci ha regalato momenti divertenti, come quando abbiamo scoperto l’origine della battuta ‘Jesus H. Roosevelt Christ,’ che lei dice molte volte,” ha detto la Davis. “Questo è stato un divertente Easter Egg per i fans.”

Davis ha anche condiviso un altro ricordo divertente di quell’episodio: la scena in cui Dougal MacKenzie (Graham McTavish) guida una carica di battaglia tipica tra gli scozzesi, è stata originariamente immaginata non come quella abbiamo visto, ovvero a petto nudo, ma senza pantaloni. Ma a causa di esigenze dei costumi, hanno dovuto abbandonare l’idea, ma all’epoca avevano pensato di avere uomini completamente nudi. “Quando ne abbiamo parlato, credo che tutti noi ci siamo chiesti, ‘dovremmo farlo nudi?’ si ricorda. “Tutti i ragazzi erano d’accordo, ma era vero che all’epoca questo tipo di carica scozzese prevedeva che gli uomini corressero solo con lunghe camicie, perché avere un plaid che ti copre le gambe sarebbe stato un intralcio in combattimento.”

outlander-3

Girare le scene di battaglia non è mai semplice, e per la Battaglia di Prestonpans la produzione ha dovuto affrontare – si, ancora una volta – il poco cooperativo tempo scozzese. “La vera battaglia ebbe luogo su una piana con un po’ di nebbia, e volevamo realizzarla allo stesso modo, ma abbiamo scoperto molto in fretta che con il vento, la macchina del fumo non aveva effetto,” ha detto la Davis. Invece, il team ha costruito un tendone, l’ha riempito di fumo, e poi ha filmato l’intera battaglia al suo interno. “È stato molto ingegnoso, un’idea che ci ha salvati, ma è stato anche molto disgustoso, tra sangue, cavalli, fango e tutto il resto.”

Fortunatamente, nessuno si è ferito nel processo – la Davis ha detto che solo Romann Berrux, che interpreta Fergus, è stato fatto cadere involontariamente e senza danni – e che realizzare questo episodio è servito a preparare la squadra per la seguente sfida: la Battaglia di Culloden, che avremo nella Stagione 3. “La Battaglia di Culloden è stata senza ombra di dubbio la nostra opera maggiore, ma siamo molto soddisfatti del risultato,” ha detto la Davis. “Questa stagione è molto difficile. Mostreremo storie parallele con Jamie e Claire, e vedrete diversi salti temporali in queste linee parallele.”

The Making of Outlander sarà rilasciato il 18 ottobre.

 

Fonte

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,333FollowersFollow

Ultimi Articoli