iZombie | Tutto ciò che c’è da sapere sulla versione zombie di “Veronica Mars”

Brother, Can You Spare A Brain?

La CW ha saturato il mercato dei vampiri con The Vampire DiariesThe Originals. Va sa sé che gli zombie fossero il passo successivo.

Il 17 marzo ci sarà la premiere di iZombiee il canale mostrerà agli spettatori un diverso tipo di epidemia zombie – uno che non è poi così terrificante come quelli a cui siamo abituati. Zap2it ha parlato con il cast e la crew dello show nel corso del press tour invernale, per scoprire esattamente cosa ci si debba aspettare.

È una specie di Veronica Mars versione zombie

Se guardando il primo episodio vi sembrerà di guardare “Veronica Mars”, non siate sorpresi. “iZombie” viene dai produttori esecutivi Rob Thomas, Diane Ruggiero, Dan Etheridge e Danielle Stokdyk – ovvero dallo stesso team che stava alle spalle di “Veronica Mars”.

Hanno anche portato alcuni dei trucchi dello show in “iZombie”. Anche se Liv (Rose McIver) è uno zombie, è comunque una giovane ragazza che risolve crimini mentre i suoi monologhi interiori fanno da narrazione. Vi suona familiare Marshmallow? E se questo non fosse abbastanza, Ryan Hansen – che ha interpretato Dick Casablancas in “Veronica Mars” – ha firmato per comparire in un episodio.

Non si tratta però dell’unico show che “iZombie” vi riporterà alla memoria. “Per me è essere come Buffy che aveva a che fare con i vampiri in ‘Buffy The Vampire Slayer'”, ha affermato la McIver. “C’è un mondo in cui Liv ha a che fare con la vita vera, ha veri rapporti, l’affitto da pagare e una specie di vita.”

Non si tratta di una normale apocalisse zombie

A differenza di molti film sugli zombie – e di “The Walking Dead” – “iZombie” non tratta di un mondo conquistato dagli zombie. A dirla tutta, sono solo due i non morti che gli spettatori conosceranno fin da subito: Liv e Blaine (David Anders).

“Essendo uno show targato CW, l’apocalisse non può essere come quella di ‘The Walking Dead’. Possono però mostrare gli spari in pieno volto e tutte le cose che ci si aspetta su uno show che tratta di apocalisse zombie,” spiega Thomas. “Per fare uno show sugli zombie per la CW, ci vuole qualcosa di diverso.”

Invece di focalizzarsi su un gruppo di sopravvissuti che deve fronteggiare un esercito di non morti, gli zombie cercheranno di capire come integrarsi nel mondo. Gli zombie stessi sono molto diversi, hanno le abilità di pensare, provare sentimenti e agire.

Liv deve morire per vivere davvero
Quando incontriamo Liv per la prima volta, non è ancora uno zombie ed è bravissima a far finta di essere felice. Si unirà ai non morti che le mostrano come apprezzare la vita.
“È un personaggio che ha fatto tutto ciò che si supponeva dovesse fare. Non ha smesso di apprezzare il profumo delle rose,” dice Thomas. “Stranamente, essere uno zombie le spiega di fronte il mondo.”
Ecco dove entra in gioco l’aiutare a risolvere crimini. La possibilità di aiutare le persone è qualcosa che lei scopre per se stessa, invece di ciò che la aspetta.
Mangiucchiare cervelli è un’altra cosa che la aiuta. Quando Liv si butta sul suo snack preferito, per un momento assapora i ricordi e le passioni della persona dal quale proviene. Vedere la vita attraverso gli occhi degli altri la aiuterà ad uscire dal proprio guscio.

Blaine è un cattivo, anche se è il più bello di tutti

Sappiate che lo zombie Blaine – che sembra il ragazzo più figo del mondo – in realtà è il cattivo della storia. Anche se vorrete amarlo, è un autentico portatore di guai. “È un cattivo ragazzo che compie brutte azioni,” conferma Thomas.

Sarà difficile odiare il personaggio all’inizio. Anche la crew sembra non averne mai abbastanza di lui, e Thomas aggiunge, “I poveri autori che si beccano gli episodi con la minore presenza di Blaine rimangono delusi, perché è davvero interessante.”

“Mi piace il fatto che all’inizio lo facciamo sembrare un ragazzo figo,” ha detto Anders.

In ogni caso, nel corso della stagione gli spettatori capiranno esattamente chi sia Blaine e il pericolo che incarna per Liv e per il mondo. “Più avanti compirà azioni davvero spietate, iniziando a gongolare,” anticipa Anders.

L’ex fidanzato di Liv, Major (Robert Buckley), è ancora legato a lei

Liv ha rotto il fidanzamento con Major dopo essere diventata uno zombie, ma i due si vedono ancora – un sacco, visto che le rispettive famiglie sono molto vicine e hanno gli stessi amici. Anche se lui sta cercando di rimettersi in gioco, tutte le strade sembrano riportarlo da Liv.

Ovviamente lei sa che essendo uno zombie non ci può essere futuro per loro. “Per via del fatto che anche il più piccolo graffio o incidente potrebbe trasformare Major in uno zombie, non c’è speranza per loro,” afferma Buckley. “Liv deve pensare in assoluti. Non c’è un futuro e quindi deve sbattergli la porta in faccia.”

Le cose non sono però così chiare a Major, visto che non sa nulla del problema di Liv. “Major è ancora speranzoso, ancora innamorato,” aggiunge Buckley. Il poveretto non ha pace.

Ravi (Rahul Kohli), il braccio destro di Liv, dovrebbe essere più spaventato dagli zombie

Anche se i non morti di “iZombie” non sono così terrificanti come siamo abituati a vederli, Ravi – il medico legale con qui Liv lavora – prende troppo alla leggera il fatto che la sua migliore amica sia uno zombie.

È l’unica persona che conosce il segreto di Liv e che non ne è spaventata. Ne è piuttosto affascinato e vuole scoprire tutto ciò che c’è da sapere su di lei e sulla sua condizione.

“C’è questo miracolo medico e… potrebbe essere lui la persona a riuscirci,” anticipa McIver.

Il suo rapporto con Liv però non si ferma al cercare di curarla. “Nel corso della stagione, [Ravi] verrà coinvolto sempre di più nella sua vita,” dice Kohli.

Questo include un’amicizia con l’ex fidanzato Major, cosa che irriterà Liv. “Ravi e Major svilupperanno una dinamica molto divertente,” anticipa la McIver. “Sono entrambi dei giocatori e c’è una scena in cui giocheranno insieme.”

La premiere di “iZombie” andrà in onda martedì 17 su The CW.

Fonte

 

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,376FollowersFollow

Ultimi Articoli