Arrow | Ecco alcune anticipazioni sull’attesa Stagione 4

image

Dopo che questi primi tre anni di Arrow sono stati una sorta di trilogia sulle origini dell’Arciere Verde, la serie di spicco sul supereroe di The CW porterà Oliver Queen (Stephen Amell) sempre più vicino al compimento del suo destino: ora infatti lui è Green Arrow che protegge Star City – e con questo cambiamento si avrà un tono decisamente più leggero.

“Fin da quando Slade Wilson (Manu Bennett) è arrivato in città [episodio 15 della Stagione 2], lo show ha preso questa direzione molto, ma molto cupa, portando alla morte di Sara (Caity Lotz) e al culmine della Stagione 3,” ha detto il produttore esecutivo Marc Guggenheim a EW. “Il nostro scopo ora è quello di ridare allo show un tono come quello che avevamo nella prima stagione e mezzo.”

Detto ciò, la Stagione 4 vede un Oliver molto più felice e spensierato che si gode una situazione domestica con Felicity (Emily Bett Rickards), dopo che li abbiamo visti lasciare la città e rincorrere il tramonto nel finale. “Sembra ancora Arrow, ma al tempo stesso Oliver ha una nuova vita,” ha detto Guggenheim. “Avremo dei conflitti nello show che non avremmo mai potuto avere nelle prime tre stagioni. Quindi sembra ancora Arrow, ma con un nuovo look.”

Nel frattempo, il Team Arrow, guidato da Diggle (David Ramsey), ha continuato inesorabilmente a tenere Star City al sicuro – almeno fino a quando una nuova minaccia emerge sotto forma di Damien Darhk (Neal McDonough), il leader di H.I.V.E. e nemico giurato di Ra’s al Ghul (Matt Nable). “A differenza dei precedenti cattivi, che stavano facendo la cosa sbagliata per giuste ragioni, non c’è niente di buono o di redentore in Damien Darhk,” ha continuato Guggenheim. “Lui è il male puro, e non si fermerà davanti a nulla per ottenere quello che vuole.”

“Scopriremo che questo cattivo ha operato in città per gli ultimi tre mesi,” ha detto Guggenheim. “Il Team Arrow ha cercato di tenerlo a bada, ma poi nella premiere succede qualcosa che porta Laurel [Katie Cassidy] e Thea [Willa Holland] a cercare Oliver e a chiedergli di tornare.”

Ma saranno sorprese quando troveranno un Oliver completamente diverso. “Per le prime tre stagioni lui è stato come un ragazzo di ritorno dalla guerra che soffre di stress post-traumatico,” ha continuato. “Ora si è messo in pace con questi demoni, o almeno così crede, e questo ha portato ad avere della leggerezza nel suo personaggio.” Oliver, che indosserà un costume nuovo e più leggero (ma rinforzato) in sintonia con il tono di questa nuova stagione, “ha più fede nell’umanità rispetto al passato,” ha aggiunto la showrunner Wendy Mericle. “Lui è più incline a stabilire il suo lascito piuttosto che ad eliminare quello di suo padre.”

Comunque, non tutti sono contenti del ritorno di Oliver. “[Diggle] era una della persone più arrabbiate con Oliver per le scelte che ha preso alla fine dellaStagione 3,” ha detto Guggenheim. “E sicuramente è quello più contrario al suo ritorno e al fatto che sia forzato a lavorare con lui.” Ma Diggle – che a sua volta avrà un nuovo costume – è impaziente di fronteggiare Damien Darhk. “È qualcosa che farà andare avanti Diggle nella prima metà della stagione,” ha detto il produttore.

Mentre la Stagione 3 ha giocato con le identità che formavano la squadra, ora lo show vuole esplorare i vari membri del Team Arrow che emergono uno ad uno. Per Felicity, lo show “non la definisce totalmente per la sua relazione con Oliver,” ha detto Guggenheim, anticipando che Felicity prenderà il controllo della compagnia di Ray Palmer (Brandon Routh) dopo la sua apparente morte. “Lei affronterà delle inaspettate sfide, ma ci darà anche la possibilità di mostrare un lato completamente diverso di Felicity. Lei è ancora la ragazza divertente, idealista e particolare di sempre, ma è anche il nuovo presidente di una grande azienda e ora dovrà essere forte, fiduciosa e immaginativa. Tutte queste cose si uniranno alle sue già meravigliose qualità.”

La storyline di Thea, invece, aiuterà lo show a tornare alle sue radici, con lei che affronta le difficoltà di essere un eroe. “Dalla Stagione 1, non abbiamo fatto molti sforzi per mantenere segreta la vera identità di Arrow,” ha detto Guggenheim. “Ma c’è qualcosa con cui giocheremo con il personaggio di Thea man mano che andremo avanti con la stagione, con lei che cerca di trovare un equilibrio tra la sua vita personale e quella di eroina – qualcosa con cui lei non ha dovuto mai fare i conti prima.” La sua vita personale include un nuovo interesse amoroso, ovvero Alex Davis (Parker Young), anche se Thea avrà anche un’inaspettata connessione con Lonnie Machin, ovvero Anarky (Alexander Calvert), un criminale psicopatico che sarà la minaccia principale nel secondo episodio. (Altri nuovi ingressi nel cast comprendono Rutina Wesley, Echo Kellum, Jeri Ryan e Elysia Rotaru).

Se avete visto il trailer, saprete già che Thea affronterà momenti difficili, che sono la conseguenza della sua resurrezione dalle Lazarus Pit – le stesse che saranno usate per riportare in vita Sara con l’aiuto dell’anti-eroe Constantine (Matt Ryan). (Si, Arrow avrà più a che fare con magia e misticismo in questa stagione). “Questa è una cosa diversa rispetto a quello che è successo a Thea,” ha detto Mericle. “In poche parole, Sara è più morta. In pratica avevamo bisogno di qualcuno che arrivasse e la facesse risorgere e che riportasse indietro anche la sua anima. Eravamo molto eccitati all’idea di avere Matt Ryan. Lui è il personaggio perfetto per questo lavoro.”

“La risurrezione di Sara arriva per le decisioni che Laurel prende e le scelte con cui Laurel deve convivere,” ha continuato Guggenheim, anticipando anche il momento pivotale di Black Canary nella premiere che i fan non vedono l’ora di vedere. “L’episodio affronterà il ritorno di Sara e questa sarà la cosa peggiore che Laurel abbia mai affrontato. Usiamo il ritorno di Sara non solo per analizzare meglio Laurel come persona, ma anche la relazione che lei ha con Thea e l’amicizia che ha con Oliver.”

Comunque, l’assenza di Oliver sarà per l’eroina l’opportunità di raggiungere il suo vero potenziale. “Credo davvero che nei mesi passati lei sia riuscita a trovare se stessa,” ha detto la Cassidy. “Mi sento che questo sarà il suo momento di splendere. Lei farà tutto il necessario, soprattutto quando si tratterà di salvare Star City – il che è qualcosa che lei ha sempre fatto nei fumetti. Essere un avvocato, la fa essere molto coinvolta nella parte legale delle cose, e credo che questo sia il suo momento per brillare ed essere parte della storia principale e dell’azione.”

Per quanto riguarda i flashback della storia, Oliver affronterà un’organizzazione criminale completamente diversa: Shadowspire, guidata da Baron Reiter (Jimmy Akingbola), con cui si scontrerà a Coast City – si, esatto, la città natale di Green Lantern. “Ci saranno degli accenni,” ha anticipato Guggenheim. “C’è un manifesto che piacerà moltissimo, e che potrebbe essere oppure no un anello nella premiere della stagione.”

Arrow ritorna mercoledì 7 ottobre.

Fonte

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,332FollowersFollow

Ultimi Articoli