2 Broke Girls | Recensione 2×02 – And the Pearl Necklace

La puntata si apre con Max che, dopo aver servito un gruppo di ragazze hipster, si lamenta di come la sua parola preferita: “Vagina” sia diventata troppo mainstream. Dopo questo piccolo simpatico siparietto iniziale, abbiamo un flashback con tanto di “Previously on 2 Broke Girls” che per un momento mi ha fatto pensare di essere improvvisamente in un episodio di The Vampire Diaries, nel quale ci riportano all’episodio in cui Martha Stewart aveva mostrato interesse per i cupcake delle ragazze rotte; a quanto pare da quella nessuno ha avuto più sue notizie e Max inizia a pensare che Martha abbia spudoratamente mentito alle due. Caroline rassicura l’amica dicendole che Martha chiamerà prima o poi. Han entra nella tavola calda dicendo di voler far diventare la tavola calda in un ristorante all’avanguardia con i computer touch screen per ordinare il cibo, nessuno è ovviamente d’accordo con il piccolo Han (♥) Sophie arriva alla tavola calda chiedendo cosa c’è di speciale oggi e subito si apre un siparietto con Oleg che le fa dei particolarissimi regali tra cui una coppia di spazzolini da denti che starebbero a significare che la loro relazione è esclusiva suscitando grasse risate in Sophie che si ostina a non accettare tutto questo. Successivamente ci spostiamo nella casa di Max e Caroline e rivediamo la ragazza alle prese con la preparazione dei cupcake, ma soprattutto alle prese con la segreteria di Martha Stewart, per attirare la sua attenzione si finge di essere qualcuno di famoso tipo Michelle Obama, Mick Jagger, Alicia Keys o Steve Jobs. Max è ancora più disperata perché non riesce a capire perché la Stewart non le richiami, Caroline le chiede perché è così stressata per questa chiamata e lei le spiega che la Stewart è stata l’unica ad averle detto seriamente che è brava a fare qualcosa. Caroline consola l’amica dicendo che ce la faranno con o senza Martha Stewart dalla loro parte perché lei ha talento, ma soprattutto perché indossa le sue perle fortunate, che non fa in tempo a dirlo si rompono cadendo nell’impasto dei cupcake e nei cupcake stessi. Caroline è sconvolta e credendo che niente potrebbe andare peggio scivola e si versa l’impasto addosso. Ritornando alla tavola calda Caroline continua a lamentarsi delle perle e Max prende in mano la situazione decidendo di andare direttamente da Martha per parlare direttamente con lei, non prima di esser venute a conoscenza di un distributore automatico di cupcake che rischia di rovinare tutto quello per cui stanno lavorando. Le ragazze arrivano nell’edificio dove si trova Martha Stewart trovando la sua segretaria come ostacolo che non crede che le due abbiano davvero conosciuto Martha Stewart, alla fine si convince e le due le offrono uno dei loro cupcake, ma nel momento in cui addenta il cupcake si scheggia un dente con una delle perle di Caroline. Le due vengono fatte allontanare dall’edificio, non prima di aver vandalizzato il distributore automatico di cupcake che si trovava nell’edificio. Quando riescono ad uscire da li, Max vede Martha Stewart dall’altro lato della strada e corre per raggiungerla venendo investita da un auto. La ragazza stranamente non si è rotta niente, il che è strano perché da piccola non potevano permettersi il latte. Ritornando alla tavola calda abbiamo uno scontro tra Sophie e la nuova ragazza di Oleg che viene immediatamente mandata via da Sophie giustificandosi dicendo che nel suo paese non si butta via niente. Nell’ultima scena della puntata Caroline riceve una mail da Martha Stewart che comunica alle due di non essersi dimenticata di loro.

Puntata piacevole come tutte quelle di 2 Broke Girls che continua a non deludere le aspettative e a portare avanti la storyline delle due adorabili ragazze rotte nella loro scalata al successo. Ho deciso che nella parte finale di ogni recensione inserirò la battuta più divertente dell’episodio, so già che sarà molto difficile scegliere. AH!

Let me sum it up for you: Twitter is stupid. And Instagram is Twitter for people who can’t read.” – Max.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.