Shameless: Recensione 10×12 – Gallavich!

Shameless

Shameless Recensione 10×12 – Gallavich! Parliamoci chiaro: la stagione 10 di Shameless è stata piuttosto deludente. I dodici episodi a cui abbiamo assistito sono stati pieni di narrazioni sconnesse, storyline assurde e cadute di stile, ma con il season finale gli autori sembrano essere riusciti a rimettere tutto a posto, regalandoci uno degli episodi più emozionanti di sempre, con i Gallagher impegnati per le imminenti nozze di Ian e Mickey. Il matrimonio dei Gallavich ci dà ancora una volta la sensazione che quando la famiglia Gallagher si unisce e i componenti mettono insieme le loro menti contorte sono capaci di tutto.

Questo è davvero ciò di cui aveva bisogno la serie. È stata una stagione molto difficile, in cui l’assenza di Fiona si è sentita costantemente. Ma anche quando questa serie è nel suo momento peggiore e meno lineare, le scene in cui i Gallagher si uniscono sottolineano quanto sia importante la vera famiglia. E, purtroppo, questo è successo pochissime volte in questa stagione. Stranamente, piuttosto che marcare il sentimento e l’unione, gli autori in questa decima stagione di Shameless sembravano più interessati a separare i Gallagher e metterli in storyline separate e sconnesse, che come risultato hanno portato ad un anno piuttosto caotico che, per fortuna, non fallisce nel finale, riuscendo a metter su la conclusione che tutti aspettavamo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @noelfisher in data:


Una menzione particolare vorrei farla per Debbie. Il suo personaggio non mi è mai piaciuto più di tanto e in questa stagione è stato un vero disastro. Non certo una leader degna di fiducia e degna di sostituire l’immensa Fiona. Eppure in questo finale si è riscattata alla grande. Quando il matrimonio di Ian e Mickey è finito in pericolo, ha preso in mano la situazione e, con grandissima caparbietà e forza d’animo, si è presa l’incarico di salvarlo. Ecco, questa è la Debbie che vorremmo. Un personaggio maturo, cresciuto, capace di fare da collante tra gli altri membri della famiglia. I Gallagher sono sempre stati una famiglia un po’ egoista e molto superficiale, ma in questo episodio vedere come a tutti importasse davvero salvare il gran giorno di Ian è stato emozionante.

Lip, invece, mi ha devastato. La scena in cui si è fatto aggiungere dell’alcool nel drink sembra avermi spezzato qualcosa dentro. È evidente che sia innamorato di Tami e vederlo perdere tutto ciò in cui credeva è stato brutale. Il modo in cui, nel finale, è stata sistemata la loro contesa è apparso piuttosto affrettato e facile. I due hanno chiaramente ancora dei problemi da risolvere e spero che nella stagione 11 questa cosa venga affrontata in maniera migliore e più approfondita.

E a proposito di emozioni, come non mettere un accento sulle scene dei protagonisti indiscussi di questo episodio? Mickey e Ian sono riusciti a prendersi la loro rivincita e, lottando contro tutto e tutti, a prendersi il loro “per sempre“. Ripensare a cosa i due abbiano dovuto affrontare nel corso delle dieci stagioni fa venire la pelle d’oca. La scena in cui Mickey “affronta” il problema principale della sua vita, suo padre, è straziante. Straziante come vedere Frank, il personaggio più stronzo ed egoista della storia delle serie tv, piangere, commosso, per il matrimonio di suo figlio con un altro uomo.

Shameless Recensione 10×12 – Gallavich!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shameless on Showtime (@shameless) in data:


Il ritorno alla scrittura e alla regia di John Wells, creatore della serie, ci mostra come egli abbia ancora la massima comprensione di questi personaggi e sappia alla perfezione come utilizzarli. Visti i risultati sarebbe bello averlo più coinvolto nella prossima stagione, quella finale, per dare allo show un ultimo ciclo di episodi forte e che lasci il segno. Shameless lo merita. Noi fan lo meritiamo.

In conclusione dl’episodio 10×12 di Shameless è il perfetto finale per una stagione molto al di sotto degli standard a cui la serie ci ha abituati e, nonostante pesi come un macigno la totale assenza di Fiona dalla cerimonia, il resto della famiglia Gallagher è riuscita a far funzionare il tutto alla perfezione. Inoltre, “Gallavich!” ci ricorda quali sono i punti di forza di questa serie e riaccende in noi la speranza di avere un’ultima stagione che torni a emozionarci come le prime. I Gallagher escono da questo ciclo di episodi cresciuti e, anche se non è stato un viaggio facile, sembrano essere ancora personaggi forti e con storie importanti da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.