Awkward | Ashley Rickards parla dell’episodio da lei diretto

Akward-Ashley-Rickards-02

La quarta stagione di Awkward è appena iniziata e Ashley Rickards si è accomodata sulla sedia del regista. “È stato divertentissimo avere in mano il comando,” ha detto in esclusiva a EW. “Sono stata fortunatissima ad avere questa opportunità come mia prima volta [alla regia], perché è come se mi fossi allenata per quattro anni, e conosco lo show come le mie tasche.”

Eccovi qui una clip esclusiva tratta dall’episodio di questa settimana, “Listen to This,” nella quale Jenna aggiorna Tamara (Jillian Rose Reed) su ciò che accaduto alla fine della premiere con l’ex Matty (Beau Mirchoff). Abbiamo anche chiacchierato con la Rickards della preparazione mentale, di quella fisica e di dove la stagione andrà a parare (indizio: saranno usate le parole “di nuovo sul trono delle stronze”)

Come potete vedere, l’episodio di questa settimana vede Jenna e Matty dove li avevamo lasciati. “Abbiamo una politica sulla nudità nello show,” spiega la Rickards. “Funziona abbastanza bene. Partiamo il giorno prima senza uscire dalla comfort zone. Questa volta non l’abbiamo fatto e io ho semplicemente pensato, “Facciamo vedere una schiena nuda”, e quindi sono stata ripresa – e,” continua ridendo, “spero che questo mi faccia guadagnare nuovi follower su twitter – per il fatto che non indossavo reggiseno o altro.” (Dovrete però guardare l’episodio per scoprire se la scena di cui parla la Rickards sia stata inclusa nel montaggio, oppure se sia stata cestinata).

Ovviamente, come gli attori sottolineano sempre, le scene di sesso spesso non sono sensuali come sembrano. “Probabilmente la mia parte preferita dei giornalieri,” afferma la Rickards, “siamo io e Beau che discutiamo [su quanto riusciremmo a strusciarci l’uno sull’altra]. Sono solo cinque i secondi buoni dell’intera scena – ce ne servivano solo tre – e stavamo ridendo della cosa. Ho starnutito su di lui per sbaglio, ma non credo se ne sia accorto. È per questo che ho iniziato a ridere.”

Per prepararsi alla sua prima volta dietro la camera da presa, la Rickards ha letto Catching the Big Fish di David Lynch, nel quale il tre volte nominato agli Oscar parla di come usi la meditazione trascendentale nel proprio processo creativo (anche se assicura ai fan di Awkward che, “Ovviamente [l’episodio] non sarà come Twin Peaks”). La Rickards ha anche un altro rituale psicologico: “Sono una di quelle persone che rappano di brutto [sullo show mattutino di L.A.] “The Big Boy’s Neighborhood”. Questo mi da carica. È ciò che faccio andando lavoro, riscoprire la mia vena hip-hop e sentirmi figa.”

Ma una volta arrivata sul set, non ci sono più né Lynch né Lil Wayne che tengano. “È interessante [la transizione da attrice a regista],” fa notare, “perché pensi di andare lì e dare tutti questi fantastici consigli orientati agli attori, ma in realtà sono due mondi completamente diversi.” Aggiunge poi, “Questa è forse la migliore esperienza come attrice, imparare a rapportarmi ad altri attori nei panni di regista.”

Akward-Ashley-Rickards-01

Ma eccovi qualcosa in più sull’episodio in questione: dopo essere stata messa ko da un problema dentale, Jenna è fisicamente impossibilità a parlare. Nonostante questo, promette la Rickards, ci saranno un sacco di perle di saggezza (e senza dubbio di monologhi interiori). Sicuramente Tamara è decisa a fare uno dei suoi monologhi mentre lei e il suo ragazzo Jake (Brett Davern) continuano a lavorare sui loro problemi a letto. “Quello di Jillian è uno dei lavori più difficili,” afferma la Rickards. “Abbiamo a disposizione solo due o tre ciak e Gillian ha sempre questi infiniti e velocissimi monologhi, pieni di parole difficili e spesso inventate, e non è facile. Io per lo più devo fare facce e un sacco di voiceover,” ride.

Ma che ci dice di Jenna e Matty, ovvero il punto di domanda più grosso dello show? Anche se non hanno definito la relazione nei primi minuti di “Listen to This”, la Rickards può lasciarsi andare a qualche scoop su come la loro relazione cambierà nel corso della stagione. “È sicuramente diversa dagli scorsi anni,” ammette. “Matty ha molto fra cui districarsi in questa stagione. Anche se dovranno capire ciò che vogliono, non sarà Jenna il centro focale del fatto che non funzionerà.”

Lo show tornerà un po’ alle origini. Dopo l’abbandono della creatrice Lauren Iungerich, Mike Chessler e Chris Alberghini hanno infuso nuova vita ai dialoghi di quest’anno. “Tutti saranno un pochino più stronzi, il che è fantastico. [Sadie] tornerà a sedere sul trono delle stronze,” afferma la Rickards. “Penso sarà uno show migliore. Pieno di battute, sarcastico, tutto ciò che Awkward è sempre stato ma leggermente migliorato.”

Fonte

 

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,433FollowersFollow

Ultimi Articoli