Image default
Game of Thrones Spoiler

Game of Thrones | Sophie Turner e Natalie Dormer: “La 3a stagione sarà molto importante”

Sansa Stark e Margaery Tyrell stringeranno amicizia durante la terza stagione di Game of Thrones, quindi è una buona notizia sapere che le due attrici, Sophie Turner e Natalie Dormer, vanno d’accordo anche nella vita reale.

Zap2it ha partecipato ad un recente incontro del cast della serie con la stampa, dove ha potuto intervistare  le due attrici nel corso di una tavola rotonda. Entrambe hanno parlato di ciò che succederà ai loro personaggi nei prossimi 10 episodi della serie dato che Margaery diventerà la principessa di Joffrey e Sansa resterà una prigioniera della Corona. Inoltre, hanno affrontato altri argomenti come l’aver lavorato con attori come Rory McCann e Diana Rigg.
Questi sono stati i momenti salienti della conversazione.

Dormer-TurnerUn nuovo lato di Margaery Tyrell
Dormer:
“E’ stato bello poter esplorare questo nuovo lato del mio personaggio, come avevano programmato David Benioff e Dan Weiss. Quando mi è stata data la parte e quando parlai con loro, entrambi mi dissero: ‘Questo è quello a cui stiamo pensando. Approfondiremo un po’ il personaggio’. Non possiamo essere tutti personaggi da POV”. [Guarda Sophie Tuner e ride] “È stato fantastico e bello poter entrare in questa famiglia e passare del tempo con [Sophie Turner]”.
“Margaery è una persona pragmatica. Cerca di prendere Sansa sotto la sua protezione. Sta cercando di insegnarle ad essere un po’ più pratica. Ovviamente, quest’amicizia ha delle condizioni ma penso che ci tenga davvero a Sansa. Margaery si identica in lei perché entrambe provengono da famiglie molto unite. Viene detto apertamente che i Tyrell sono una famiglia molto compatta e tutti sappiamo quanto uniti siano gli Stark. Pertanto, penso che Margaery guardi Sansa ricordando tutte le orribili cose che le sono capitate.
Per quanto i Tyrell siano coinvolti in questa situazione, bisogna considerare i Lannister. Ci siamo trasferiti a palazzo e ovviamente vogliamo portare Sansa dalla nostra parte. La vogliamo nella nostra squadra. C’è un po’ di manipolazione ma c’è anche dell’interesse genuino. Non è tutto un complesso gioco machiavellico. Si chiama pragmatismo. E’ onesto in questo senso”.

Sansa e i giochi di potere
Tuner:
“Sansa si rende conto di essere da sola e di dover stringere alleanze per poter raggiungere i propri scopi. Tuttavia, è ancora un po’ ingenua e continua a sperare di poter essere una normale ragazza 14enne con i suoi amici. È per questo che stringe amicizia con Shae. Sta iniziando ad imparare a fidarsi delle persone nelle quali crede. Non darà fiducia a Littlefinger o agli atri cattivi. Farà scelte migliori di quelli che avrebbe fatto se Ned non fosse stato ucciso, ma sta imparando a cavarsela. Penso che Margaery si renda conto di tutto questo.
Dopo aver capito di essere ancora prigioniera di Joffrey e di non poter fare nulla per poter tornare dalla propria famiglia, in questa stagione Sansa sente di dover diventare indipendente. Decide di giocare la propria partita invece di essere una pedina nelle mani degli altri. Rifiuterà di essere usata e cercherà di tornare a casa. Sicuramente, la vedrete diventare più indipendente”.

L’amicizia tra Sansa e Margaery
Dormer:
“Se non fosse per l’intricata situazione politica, Sansa e Margaery sarebbero probabilmente ottime amiche. Sono due giovani ragazze che si stimano. Sono solo le circostanze che le mettono in una situazione molto ambigua e pericolosa”.
Turner: “E’ un rapporto forzato”. [Natalie Dormer la guarda] “Prendere o lasciare”.
Dormer: “Sono stata completamente sincera!”. [Ride]

Diana RiggDiana Rigg, “The Queen of Thorns”
Dormer:
 [A S. Turner] “Cosa hai detto nell’altra stanza? ‘Quando si incontra Diana Rigg, sai di aver incontrato Diana Rigg’. Non ci sono dubbi: Diana Rigg è una veterana e una leggenda. Per quanto Margaery sia la preferita della Regina di spine, sta imparando molte cose da sua nonna. È stato interessante per me e per Sophie, così come per Sansa e Margaery, vedere Diana/Olenna alla prese con la sua parte. È una professionista: ha saggezza e autorità, non è vero?”.
Turner: “Conosce benissimo il suo personaggio. È quasi come se lei fosse il suo personaggio. Ci sono molte cose in comune tra Diana e Olenna”.
Dormer: “E’ divertente guardare i Tyrell che si schierano contro i Lannister e il potere matriarcale di Diana Rigg che si scontra con l’autorità di Tywin Lannister (Charles Dance). Sembra di assistere ad una partita di scacchi che si gioca all’interno di King’s Landing e noi siamo solo pedine, giocatori di poca importanza”.

La terza stagione di Game of Thrones
Dormer: “Non ci sarà solo King’s Landing. Parlando dell’intera stagione, ci saranno molti avvenimenti sconvolgenti , giusto? Ci saranno tanti eventi sorprendenti”.
Turner: “E’ una stagione importantissima, questa è la verità.  Se la serie dovesse arrivare all’ottava o nona stagione, la season 3 riuscirebbe a distinguersi nettamente dalle altre”.
Dormer: “Ripenserete a questa stagione dicendo: ‘E’ stata fondamentale per la storia’. David e Dan hanno davvero voluto raggiungere questo obiettivo. Erano molto legati all’idea di arrivare alla terza stagione. Quando la vedrete, capirete il perché. Ci sono diversi capovolgimenti e si verifica un cambiamento importante. La gente resterà traumatizzata da ciò che vedrà accadere”.
Turner: “Questa stagione è bellissima“.
Dormer: “Se riusciremo a fare tutte le stagioni, se sceneggeremo tutti i libri, questa stagione sarà il gran finale del primo atto … L’imponente scena finale del primo atto”.

I fan che odiano Sansa
Dormer:
“Questa mi è nuova. Avevo sentito qualcosina a tal proposito”.
Turner: “Non lo sapevi?”.
Dormer: “No! Ti hanno pesantemente criticato?”.
Turner: “Sì”.
Dormer: “Sono fiera di te! Oh, questa affermazione è stata così paternalistica, proprio da Margaery Tyrell. È difficile avere a che fare con i propri detrattori”.
Turner: “Penso che la gente stia iniziando ad apprezzare Sansa un po’ di più ma, dato che è un personaggio così realistico, ci saranno sempre delle controversie. Ce ne sono nella vita di tutti i giorni! Ciò che trovo frustrante è che posso assicurarvi che avremmo fatto le sue stesse scelte – perché le ha fatte con cognizione di causa – se anche noi fossimo stati nei panni di una ragazza di 13 anni. Ma ritengo che la gente la stia prendendo in simpatia perché, come ho detto, Sansa non permetterà più di essere usata dagli altri e non sarà più così ingenua da farsi sfruttare e agirà per se stessa. Questo è ciò che spero interesserà agli spettatori che forse avranno un’opinione migliore su Sansa”.

blackwater-02-1024Sansa e l’aver quasi ucciso Joffrey nella season 1
Turner:
“Molte persone hanno visto quella scena come un momento di forza ma penso sia stata una dimostrazione di debolezza perché il gioco di Sansa è quello di non essere mai umiliata. Avrà sempre questa maschera e non lascerà che le proprie emozioni mostrino alla gente che potrebbe anche essere pericolosa. È stata un po’ scellerata. Tuttavia, penso che in qualche modo lei sia una perdente e che insista nel mostrare questa parte di sé perché sa che quello è stato un suo momento di debolezza e ritengo che stia imparando da persone come Littlefinger che deve accontentare coloro che vuole accontentare e manipolare tutti alle loro spalle per poter sopravvivere e, alla fine, vincere la partita”.

L’unico sorriso di Sansa nella seconda stagione
Turner:
“Penso che Sansa sia una sorta di mio primo amore dato che mi sento molto vicina al personaggio. È strano ma sento la frustrazione che lei vive quando non sorride in un’intera stagione. Non ha avuto nessun sollievo ed è soffocata da Joffrey e dalla corte e finalmente pensa di essersene liberata. È stato bello vederla sorridere un po’”.

Sansa e the Hound
Turner:
“Il rapporto tra Sansa e the Hound è davvero molto bello. Questa figura imponente incute timore a tutti coloro che incontra, eppure trova questa giovane ragazza verso la quale può essere sensibile e gli sembra di poterla proteggere. Non penso sia amore. Non credo che ami Sansa o abbia questo tipo di sentimenti per lei. Secondo me, si comporta così perché tutto ciò che Sansa  ha passato con Joffrey lo ha vissuto con suo fratello. Può identificarsi in questa giovane ragazza ed è bello perché non ha questo tipo di rapporto con nessun’altro, con nessun cavaliere nonostante lui lo sia. È uno strano rapporto. Insieme non starebbero bene perché lei lo renderebbe inquieto. Ho amato tutte scene che ho avuto con Rory McCann ma penso che gli showrunner avrebbero potuto portare il loro rapporto verso una direzione diversa se avessero voluto dato che questo legame è stato riproposto così bene sul piccolo schermo”.

Fonte

Related posts

Game of Thrones | Gli episodi della stagione 7 saranno i più lunghi di sempre

Vincenzo

Riverdale | Anticipazioni sulla seconda stagione

Syl

Ask Ausiello | Spoiler su Once Upon a Time, Bones, Gossip Girl, Criminal Minds e Altri!

elychan88

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv