Fox | Rilasciata la programmazione della stagione 2017-2018 tra novità e ritorni

Fox ha aggiunto due nuovi drama – “The Gifted” di Marvel e “The Orville” di Seth MacFarlane – e la commedia “Ghosted” alla sua programmazione autunnale. “The X-Files” ritornerà a metà stagione con nuovi episodi, e Fox raddoppierà anche la dose di eventi live con i musical “Rent” e “A Christmas Story”.

Fox, come altre reti, ha tagliato il volume degli ordini delle nuove serie originali quest’anno, aggiungendo un totale di quattro drama e due commedie finora. I drama in panchina per metà stagione sono il procedurale di Ryan Murphy, “9-1-1”, che parlerà di primi soccorritori e che ha nel cast Angela Bassett, e il drama medico “The Resident”. L’altro ordine sul fronte delle commedie è “LA to Vegas” da Will Ferrel e la Gary Sanchez Productions di Adam McKay.

Oggi Fox ha presentato la sua programmazione ai promotori a New York. Dana Walden e Gary Newman, capi di Fox Television Group, hanno detto che il focus era di prendere più slancio e avere un flusso maggiore di pubblico durante la settimana. Hanno anche detto che Fox ha più show di ritorno della stagione 2017-2018, con 17, rispetto a quello che è stato nell’ultima decade per la rete. Le modifiche alla programmazione sono state fatta per “costruire serate più forti e per creare una migliore circolazione nella nostra programmazione,” ha detto Walden.

The Gifted” è la storia delle avventure di una famiglia, i cui genitori scoprono che i loro figli hanno dei poteri mutanti, che li obbligano a fuggire da un’agenzia governativa che cerca di catturarli. Lo show andrà in onda il lunedì sera dopo “Lucifer”.

“È grande, è cinematico ed è commerciale,” ha detto Walden di “Gifted”.

Gotham” si sposta dal lunedì al giovedì alle ore 20, prima di “Orville”, creato e interpretato da MacFarlan (“Family Guy”). Lo show è ambientato 400 anni nel futuro e parla di una nave di esplorazione che ha come lavoratori un mix di umani ed alieni. Walden ha detto che lo show era “il progetto passionale” di MacFarlane, e lo ha definito “grande, forte, divertente ed accessibile”.

Orville” avrà un lancio sulla piattaforma domenica dopo la NFL, per poi essere spostato alla sua programmazione regolare. “Abbiamo visto un’opportunità di crescita per i ragazzi” il giovedì sera, ha detto Walden, aggiungendo che il seguito di MacFarlane è molto forte, come anche quello di “Gotham”.

Il martedì Fox avrà la serata della commedie a partire dalle ore 21 con “Brooklyn Nine-Nine” e “The Mick” di Kaitlyn Olson. “Lethal Weapon” andrà in onda alle 20. “New Girl” è rimasto in standby finora e la decisione è che andrà in onda a gennaio. Newman ha definito questo show “essenziale”. “Il suo impatto sulle nostre commedie non può essere dimenticato,” ha detto.

Questo autunno, il mercoledì vedrà “Empire” alle ore 20, seguito poi dalla prima stagione dell’altro drama musicale, “Star”. Entrambi gli show avranno 18 episodi.

Venerdì rimane invariato con “Hell’s Kitchen” e “The Exorcist”. Il sabato c’è il football.

La domenica andranno in onda prima i “Simpsons” e poi “Ghosted” con Craig Robinson e Adam Scott.

 

LA PROGRAMMAZIONE AUTUNNALE DI FOX

Lunedì

20:00 – Lucifer
21:00 – The Gifted (nuovo show)

Martedì

20:00 – Lethal Weapon

21:00 – The Mick

21:30 – Brooklyn Nine-Nine

Mercoledì

20:00 – Empire

21:00 – Star

Giovedì

20:00 – Gotham

21:00 – The Overville (nuovo show)

Venerdì

20:00 – Hell’s Kitchen

21:00 – the Exorcist

Sabato

19:00 – Fox College Football

Domenica

19:00 – NFL on Fox

19:30 – The OT/Bob’s Burgers

20:00 – The Simpsons

20:30 – Ghosted (nuovo show)

21:00 – Family Guy

21:30 – The Last Man on Earth

 

I NUOVI ORDINI

DRAMA

THE GIFTED

The Gifted racconta la storia di una coppia, le cui vite normali vengono stravolte dalla scoperta che i loro figli possiedono poteri mutanti. Reed (Stephen Moyer di “True Blood”) e Caitlin (Amy Acker di “Person of Interest”) Strucker sono dei normali genitori della classe media che stanno crescendo i loro due figli. Tuttavia, quando i loro figli adolescenti, Lauren (Natalie Alyn di “Gotham”) e Andy (Percy Hynes White di “Night at the Museum 3”), vengono coinvolti in un incidente a scuola che rivela la loro natura mutante, Reed e Caitlin fanno tutto quello che è in loro potere per proteggerli. Obbligati ad iniziare una fuga, i Strucker devono lasciarsi alle spalle le loro vecchie vite per scappare da un’agenzia governativa che vuole catturare tutti i mutanti, chiamata Sentinel Services, che include l’Agente Jace Turner (Coby Bell di “Burn Notice”). A complicare la situazione è il fatto che Reed è un pubblico ministero nell’ufficio del procuratore distrettuale che ha il compito di dare la caccia ai mutanti. Disperati e con poche opzioni, l‘unica scelta della famiglia è di contattare una rete clandestina che aiuta i mutanti nei guai. I mutanti in questa rete – Eclipse/Marcos Diaz (Sean Tale, “Reign”), Blink/Clarice Fong (Jamie Chung “Gotham”), Polaris/Lorna Dane (Emma Dumont, “Aquarius”) e Thunderbird/John Proudstar (Blair Redford, “Satisfaction”) – stanno anche affrontando i loro problemi. Con uno dei loro membri in prigione e possibilmente con il loro team compromesso, loro devono affrontare un futuro incerto in un mondo che è sempre più pericoloso per i mutanti. Scritto da Matt Nix (“Burn Notice”), diretto da Bryan Singer (del franchise “X-Men”) e prodotto da Nix, Singer, Laura Shuler Donner (“X-Men: Apocalypse”, “X-Men: Days of Future Past”, “Wolverine”), Simon Kinberg (“X-Men: Apocalypse”, “X-Men: Days of Future Past”), Jeph Loeb (“Marvel’s Daredevil”, “Marvel’s Jessica Jones”). The Gifted è una storia di sopravvivenza, una storia di mutanti che devono accettare chi sono, una storia di genitori che devono accettare il fatto che i loro figli non sono chi credevano che fossero e che devono amarli allo stesso modo – anche se le loro vite sono in pericolo proprio per questo motivo.

Compagnie di produzione: 20th Century Fox Television, Marvel Telvision

Autore: Matt Nix

Regista: Bryan Singer

Produttori esecutivi: Bryan Singer, Matt Nix, Lauren Shuler Donner, Simon Kinberg, Jeph Loeb e Jim Chory

Co-produttori esecutivi: Derek Hoffman

Cast: Stephen Moyer è Reed Strucker, Amy Acker è Caitlin Strucker, Sean Tale è Eclipse/Marcos Diaz, Jamie Chung è Blink/Clarice Fong, Coby Bell è Jace Turner, Emma Dumont è Polaris/Lorna Dane, Blair Redford è Thunderbird/John Proudstar, Natalie Alyn Lind è Lauren Strucker, Percy Hynes White è Andy Strucker.

THE ORVILLE

Creato e prodotto da Seth MacFarlane, vincitore di premi Emmy (Family Guy, Ted), e diretto da Jon Favreau (The Jungle Book e Iron Man), The Orville è una serie sci-fi ambientata 400 anni nel futuro che segue le avventure di Orville, una nave da esplorazione di medio livello. Il suo equipaggio, sia umano che alieno, affronta le meraviglie ed i pericoli dello spazio aperto, mentre affronta anche i problemi normali che le persone hanno sul posto di lavoro…anche se alcune di queste persone arrivano da altri pianeti ed il loro posto di lavoro è una nave spaziale più veloce della luce. Nel 25esimo secolo, la Terra è parte dell’Unione Planetaria, una civilizzazione di vasta portata, avanzata e pacifica con una flotta di 3.000 navi. Dopo un amaro divorzio, l’ufficiale dell’Unione Planetaria, Ed Mercer (MacFarlane) finalmente ha la sua occasione di comandare una di queste navi: l’Orville. Determinato a mostrare il suo valore e a scrivere un nuovo capitolo nella sua vita, Ed trova ancora più difficile questo lavoro quando scopre che il Primo Ufficiale della nave è la sua ex moglie, Kelly Grayson (Adrianne Palicki, “Agents of S.H.I.E.L.D.” e “Friday Night Lights”). Come nuovo comandante, Ed assembla un equipaggio qualificato ed eccentrico, tra cui c’è il suo migliore amico, Gordon Malloy (Scott Grimes, “ER” e “Justified”), che ha problemi con l’autorità, ma che è il suo miglior pilota; la Dott.ssa Claire Finn (Penny Johnson Jerald, “24”), uno dei fisici più qualificati dell’Unione; Bortus (Peter Macon, “Shameless”) un alieno di una razza che un solo sesso; Isaac (Mark Jackson, “That Royal Today”), una forma di vita artificiale di una società che fa macchinari che crede che le forme di vita biologiche siano inferiori; il navigatore John Lamarr (J. Lee, “Family Guy”), il cui carattere disinvolto viene fuori anche nelle situazioni più pericolose; Alara Kitan (Halston Sage, “Neighbors”), un giovane ufficiale della sicurezza senza esperienza che possiede una forza fisica superiore grazie all’alta gravità del suo pianeta natale; e Yaphit, una creatura gelatinosa a cui dà voce il comico Norm Macdonald (“The Middle”, “Saturday Night Live”). In qualche modo Ed e Kelly devono lasciarsi il passato alle spalle e, con l’aiuto dell’equipaggio, devono affrontare affascinanti e pericolose avventure nello spazio, mentre sono alle prese con le relazione personali giornaliere tra colleghi.

Compagnia di produzione: 20th Century Fox Television

Autore e creatore: Seth MacFarlane

Regista e produttore esecutivo: Jon Favreau (per il pilot)

Produttori esecutivi: Seth MacFarlane, Brannon Braga, David A. Goodman, Jason Clark, Liz Heldens

Cast: Seth MacFarlane è Ed Mercer, Adrianne Palicki è Kelly Grayson, Penny Johnson Jerald è Claire Finn, Scott Grimes è Gordon Malloy, Peter Macon è Bortus, Halston Sage è Alara Kitan, J. Lee è John Lamarr, Mark Jackson è Isaac, Chad Coleman è Klyden, Norm Macdonald è Yaphit.

9-1-1

Dai prolifici autori Ryan Murphy e Brad Falchuk, arriva 9-1-1, un nuovo drama procedurale. Si tratta dell’esplorazione delle vite e delle carriere dei primi soccorritori – poliziotti, paramedici, pompieri – le persone che mettono la loro vita in pericolo per salvare gli altri. Nel cast c’è Angela Bassett (“American Horror Story”, “What’s Love Got to Do with It”) nominata agli Oscar e agli Emmy e vincitrice di Golden Globe. La serie è basata sulla vita reale, sulle esperienze sotto pressione dei primi soccorritori.
Compagnie di produzione: 20th Century Fox Television, Ryan Murphy Television, Brad Falchuk Teley-Vision

Creatori/autori/produttori esecutivi: Ryan Murphy, Brad Falchuk

Cast: Angela Bassett

THE RESIDENT

Incentrato su tre dottori in diversi momenti della loro carriera e su una giovane infermiera, The Resident è un nuovo e provocante drama medico che alza il sipario mostrandoci la verità su quello che succede davvero, sia nel bene che nel male, negli ospedali del paese. Vi presentiamo il Dr. Conrad Hawkins (Matt Czuchry, “The Good Wife”), uno dei migliori medici dell’ospedale Chastain Park Memorial. Affascinante, arrogante e residente all’ospedale da solo tre anni, Conrad fa tutto nel modo meno convenzionale possibile. Oltre a curare i pazienti, Conrad crede che il suo lavoro sia anche quello di distruggere le illusioni dei tirocinanti, come il Dr. Devon Pravesh (Manish Dayal, “Halt and Catch Fire”), rendendoli dei veri dottori. Devon è un idealista innocente, che segue alla lettera la sua bussola morale e la sua passione per la scienza. Con l’aiuto di Conrad, tuttavia, Devon scopre da subito che la realtà della professione da lui scelta non è quella che immaginava, e che linee etiche spesso sono sfocate. Niente, nemmeno la migliore scuola medica del paese, lo avrebbe potuto preparare a quello che sta per imparare. Mentre Devon accompagna Conrad per i corridoi dell’ospedale, lui incontra il responsabile di chirurgia, il Dr. Randolph Bell (Bruce Greenwood, “The People v. O.J. Simpson: American Crime Story”, “Mad Men”), il volto dell’ospedale e il dottore più ricercato, le cui decrescenti abilità e gli errori che causa, sono coperti con l’aiuto dei suoi alleati: la Dott.ssa Mina Okafor (Shaunette Renée Wilson, “Billions”), una crescente stella della chirurgia della Nigeria che sta minacciando il dominio di Bell, ma che al tempo stesso, è negli Stati Uniti con un visto; e Nicolette Nevin (Emily VanCamp, “Revenge”), una delle infermiere più rispettate dell’ospedale e partner romantica on-off di Conrad. Mentre Conrad apre gli occhi di Devon sulla realtà della vita in ospedale, il giovane ed ottimista dottore realizza subito che la pratica della medicina è un business, come ogni altro lavoro. Non tutti i pazienti sono angeli e non tutti i medici sono dei, ma una cosa è sicura: le sue aspettative verranno distrutte.

Compagnia di produzione: 20th Century Fox Television

Produttori esecutivi: Antoine Fugua, Amy Holden Jones, David Boorstein, Oly Obst

Co-produttori esecutivi: Hayley Schore, Roshan Sethi

Autori: Amy Holden Jones, Hayley Schore, Roshan Sethi

Regista e produttore esecutivo: Phillip Noyce

Cast: Matt Czuchry è il Dr. Conrad Hawkins, Emily VanCamp è Nicolette Nevin, Manish Dayal è il Dr. Devon Pravesh, Shaunette Renée Wilson è la Dott.ssa Mina Okafor, Valerie Cruz è Renata Lopez e Bruce Greenwood è il Dr. Randolph Bell

COMEDY

GHOSTED

Con Craig Robison (“The Office”, “This Is the End”) e Adam Scott (“Parks & Recreation”, “Big Little Lies”), Ghosted è una action-comedy che parla dell’improbabile collaborazione tra due sfortunati uomini opposti, che hanno un compito – ancora più improbabile: salvare la razza umana dagli alieni. Leroy Wright (Robinson) è un cinico scettico ed ex detective di persone scomparse che, se parliamo francamente, crede che gli “alieni” siano una grande cazzata e che le persone che ci credono siano fuori di testa…persone come Max Jennifer (Scott). Max è un geniale “credente” del paranormale, convinto che sua moglie sia stata rapita dagli alieni. A punti davvero bassi delle loro vite, sia Leroy che Max vengono reclutati dal Capitano Ava Lafrey (Ally Walker, “Colony”, “Sons of Anarchy”), una ex pilota dell’Air Force capo di una organizzazione governativa segreta che investiga sui casi paranormali. Lafrey ed il suo staff – Barry Shaw (Adeel Akhtar, “Unforgotten”, “The Night Manager”), un patologo forense estremamente amichevole, e Delilah Ward, una maga del computer con delle forti opinioni – supporteranno Leroy e Max nella loro ricerca di risposte. Ora, questo eroico gruppo andrà alla ricerca di attività “inspiegate” di Los Angeles che spesso li portano in posti spaventosi ed eccitanti, mentre cercano di scoprire la verità.

Compagnia di produzione: 20th Century Fox Television

Produttori esecutivi: Tom Gormican, Kevin Etten, Craig Robinson, Adam Scott, Naomi Scott, Oly Obst, Mark Schulman

Autori: Tom Gormican, Kevin Etten

Regista e produttore esecutivo: Jonathan Krisel

Cast: Craig Robinson è Leroy Wright, Adam Scott è Max Jennifer, Ally Walker è il Capitano Ava Lafrey, Adeel Akhtar è Barry Shaw

LA TO VEGAS

Dai produttori esecutivi Will Ferrell (“Anchorman: The Legend of Ron Burgundy”, “Elf”), Adam McKay (“The Big Short”) Lon Zimmet (“Unbreakable Kimmie Schmidt”) e Steve Levitan (“Modern Family”), LA to Vegas è una comedy a camera singola che parla dell’equipaggio di una compagnia aerea e dei passeggeri eccentrici che ogni weekend volano andata e ritorno da Los Angeles a Las Vegas con un solo scopo in mente: tornare da vincitori. Benvenuti sulla Jackpot Airlines, una compagnia aerea a basso prezzo, i cui terribili voli da Los Angeles a Las Vegas sono pieni di sognatori che sperano in una grande vittoria. Nell’equipaggio troviamo Ronnie (Kim Matula, “UnREAL”), un’assistente di volo che ha sofferto a lungo e che cerca di non farlo vedere (spesso con poco successo) sia mentre assiste una futura sposa bipolare che un cadavere nella fila 13. Ma riuscire a gestire feste di addio al celibato o 21esimi compleanni diventa ancora più complicato quando Ronnie sviluppa una “locationship” con Colin (Ed Weeks, “The Mindy Project”), un passeggero abituale e professore di economia, il cui figlio e la quasi ex moglie abitano a Las Vegas. Altre complicazioni si aggiungono a ogni weekend a causa del Capitano Dave (Dylan McDermott, “The Practice” e “American Horror Story”), pilota narcisista, il cui sogno di diventare pilota dell’esercito non si è mai avverato; di Bernard (Nathan Lee Graham, “The Comback” e “Hitch”), assistente di volto che crede che non ci sia volo più magico di quello tra Los Angeles e Las Vegas; di Artem (Peter Stormare, “The Big Lebowski”, il geniale e professionale giocatore d’azzardo che è l’allibratore – non ufficiale – dell’aereo; e Nichole (Olivia Macklin, “The Young Pope”) , la dolce spogliarellista part-time, che è molto più sveglia di quello che gli altri credono. Non sarà facile, ma questo poco probabile gruppo di miscredenti e sognatori passerà dall’essere degli estranei a diventare una famiglia…da venerdì a domenica…che a loro piaccia o meno.

Compagnie di produzione: 20th Century Fox Television, Gary Sanchez Productions

Autore e produttore esecutivo: Lon Zimmet

Regista e produttore esecutivo: Steve Levitan

Produttori esecutivi: Will Ferrell, Adam McKay, Chris Henchy, Owen Burke

Cast: Kim Matula è Ronnie, ed Weeks è Colin, Nathan Lee Graham è Bernard, Olivia Macklin è Nichole, Peter Stormare è Artem e Dylan McDermott è il Capitano Dave

 

Fonte




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.