Younger – Francamente… me ne infischio!

Addicted! Causa vacanze in una location anni ’80 (avere 50Giga di internet e al massimo la copertura rete “Vodafone E”, DRAMMA E DELIRIO), eccoci qua a commentare la volata verso il finale di stagione di “Younger“.

Ah, perché, era un finale questo?!

Partiamo subito da ciò che mi ha fatto gridare NOOOOOOOOO come una pazza isterica, eccomi:

Due episodi a far ragionare Josh sulla paternità, condizione a cui ben sappiamo (tipo dalla stagione 1 peraltro) tiene tantissimo, ed ecco che, così come se ne è andata (ovvero da un secondo all’altro), ci ritroviamo davanti Claire, INCINTA.

Francamente non mi convince per niente ma, parliamone: Josh sposa Claire, stanno insieme quanto, qualche settimana? Lui torna a NY, lei non lo segue e poi ciao, chi si è visto si è visto. Adesso sono passati alcuni mesi e lei si presenta con il pancione?

Dalle stelle – il sogno dolcissimo di Josh con quel bambino cicciobello e Liza – alle stalle. Speriamo le chiuda pure lui la porta in faccia: EPICA la reazione di Lauren, sto ancora ridendo! 

Abbiamo vissuto la storia di Liza e Charles e, ve lo dico, NON CI SIAMO, ma non ci siamo proprio. 

1. Charles deve imparare a baciare, ma che si erano fumati quando hanno rivisto le scene?! Obiettivamente, è terribile:

Lei ci prova anche, ma lui è più rigido di un palo, e poi qualcuno dovrebbe dirgli che la passione non nasce schiacciando le labbra della propria partner sempre più forte, piuttosto di vedere dei baci così preferisco l’astinenza.

2. E’ una storia senza passione, statica, che non coinvolge, o almeno non coinvolge me. Dove è finito quel Charles che prende la donna che gli piace e la bacia in mezzo al negozio?! Anche prima era sua dipendente e non era così importante…

Insomma, io a questa storia dico NO, soprattutto adesso che Charles si è visto costretto a lasciare il lavoro che ama nella SUA azienda: come possiamo pensare che questo non abbia conseguenze? E tutto questo è ben evidente nello sguardo tutt’altro che felice che la coppia (libera ma non felice) ci mostra proprio nella scena finale.

Parliamo di lavoro e…

1. Liza dovrebbe lasciare la Millenial per dirigere una sua “collana” chiamata “ChikY”: fa già ridere così. Per fortuna se ne è accorta subito anche lei e si è data alla macchia. Sicuramente la bionda competitor non si darà per vinta, e non solo sganciando (come ha fatto) la bomba della relazione tra Charles e Liza (d’altronde li aveva colti in flagrante, non poteva non sfruttare questa opportunità di rivalsa). La rivedremo.

2. Charles “lascia” la direzione della casa editrice della sua famiglia e lascia tutto in mano a Kelsey… trovarsi al posto giusto, al momento giusto. Non si spiega altrimenti. Kelsey è in gamba, ha fatto tanto, ma in questa stagione, professionalmente parlando, non è stata davvero all’altezza di questa promozione. 

3. Zane lascia la Empirical e, onestamente, quando ha parlato a Kelsey nel suo ufficio prima, e dall’ascensore poi, mi è partito l’applauso con standing ovation. 

Non sarà l’ultima volta che lo vedremo, e sono sicura che lui e Kelsey possano fare scintille. A me piacciono proprio.

Diana è stata una DIVA in questa stagione, e nel finale ha dimostrato quanto sia cambiata, pur rimanendo sempre la stessa. Lei ed Enzo sono bellissimi, e lei si merita un Uomo che la ami e che riesca a farla stare bene, a essere se stessa nella sua finta freddezza.

Non pervenute (o comunque non degne di nota) Maggie e Lauren, ed è veramente molto deprimente perché sarebbe bello non facessero solo da spalla; il loro rapporto con Josh è davvero molto bello e sincero – AAA CERCASI STORYLINE DECENTE.

Una 5a stagione a mio avviso non convincente, che raggiunge a malapena la sufficienza a causa della pochezza di storia: possibile che gli autori non sappiano cosa inventarsi? (ATTENZIONE! ATTENZIONE! No, far avere un figlio da un’altra donna non può essere un buon modo per farlo riavvicinare a Liza.)

Ci riaggiorniamo alla prossima stagione!

PS. non so voi ma io ormai sono #teamJosh all over again, Charles gli autori me l’hanno rovinato… e poi quei baci, AIUTO!

 

Gnappies
Nata negli anni 80, grazie al suo papà clone di Magnum P.I., cresce a pane e “Genitori in blue jeans” (dove si innamora di Leonardo di Caprio che troverà poi in quei film tanto amati come "What's Eating Gilbert Grape" o “Total eclipse”), l’uomo da 6 milioni di dollari, l’A-Team, Supercar e SuperVicky. L’adolescenza l’ha trascorsa tra Beverly Hills 90210, Santa Monica e Melrose Place..il suo cuore era sul pianeta di Mork e alle Hawaii..anche se fisicamente (ahimè) era sempre e solo nella provincia bergamasca. Lettrice compulsiva fin dal giorno in cui in prima elementare le hanno regalato Labirinth è appassionata di fantasy (Tolkien è il suo re, Ann Rice e Zimmer Bradley le sue regine) e di manga (Video Girl AI in primis per arrivare a Paradise Kiss e Nana), anche se ultimamente è più orientata a letture propedeutiche pediatriche! Ama studiare (tra laurea, dottorato e master ha cominciato a lavorare a 28 anni!!) ed imparare, ma non fatela arrabbiare altrimenti non ce ne è per nessuno!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,988FollowersFollow

Ultimi Articoli