Wanna Be … Tate Langdon

Bentrovati nello spazio più cattivo di Telefilm Addicted! Vi ricordate che due settimane fa vi avevamo lasciato qualche indizio sul personaggio di oggi? “Un tipo romantico, un po’ sadico, abita in una bellissima casa in California, ma non ci vive”, chi sarà mai questo bel tenebroso? Ma ovvio, parliamo di Tate Langdon, il serial killer con il sorriso e i boccoli da cherubino che ha fatto tremare i cuori di tutto il pubblico femminile (e non solo) di American Horror Story.
Allora, signori lettori, volete diventare come il buon vecchio Tate? E che ci vuole!

1- Truccatevi da scheletro e fate un bel massacro di gruppo in biblioteca
2- Date sempre e comunque, in ogni occasione, della puttana a vostra madre
3- Innamoratevi della figlia del vostro psicanalista, ignorate sistematicamente lo stuolo di gran fighe che non vedono l’ora di darvela (Hayden, per esempio) ma provateci con il biondino gay a cui qualche anno prima avete infilato un tizzone su per il… avete capito.
4- Sempre perché siete innamorati della figlia dello psicanalista di cui sopra, datevi al Bondage con la madre.
5- Assicuratevi di ingravidare la sopracitata madre in modo che dia alla luce l’anticristo.
6- Trovatevi una villetta degli anni ‘20 in cui convivere con una serie di donne in depressione (Hayden, Nora, qualunque altra), fratelli deformi (Beauregard), cameriere dalla doppia personalità e dal doppio aspetto (Moira), aspiranti Dottor Frankenstein (Charles) e una coppia gay in crisi.
7- Se “per caso” la vostra ragazza dovesse suicidarsi, voi non ditele niente, nascondetela in soffitta e continuate a spassarvela con il suo fantasma come niente fosse.
8- Dopo aver occultato il cadavere della figlia ed aver ingravidato la moglie, supplicate il vostro psicanalista di rimanere vostro amico. Quando lui non accetta, lamentatevi di quanto siate solo e la vita sia stata ingiusta con voi, senza motivo.
9- Ah se non lo aveste capito.. siete morti da un pezzo.

Con nove semplici mosse eccovi trasformati nel personaggio rivelazione della scorsa stagione telefilmica. Ryan Murphy ha dato il suo meglio creando American Horror Story ed è inutile dire che la bravura (e la bellezza) di Evan Peters ha giocato molto nella riuscita del personaggio, conquistandosi molti elogi e pure una buona dose di fan femminili che letteralmente sbavano ad ogni puntata. Se volete continuare a seguirlo è appena iniziata la stagione 2, dove il bel Tate ha chiesto un passaggio a Marty McFly sulla DeLorean e si è trasferito negli anni ’50.

La prossima puntata sarà incentrata su un personaggio particolare che risveglierà gli istinti primordiali di ognuno di voi… o forse no, va bene.. quasi certamente NO! “Ha avuto una storia con 007, ma non è una Bond Girl.”

Articolo scritto con la partecipazione di Gio.spike.

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.