VFX Juice – Graphic & Series | The Walking Dead

Header-1024x523Appassionati di zombie venite a me!!! Basato sul fumetto di Robert Kirkman, The Walking Dead è uno dei recenti fenomeni telefilmici, che ritrare la vita di un gruppo di sopravissuti da un’apocalisse zombie. Ma vi siete mai chiesti come sono stati creati questi zombi che stanno rendendo la vita di Rick e dei suoi compagni un inferno? Ora vi svelerò il segreto!

La squadra di grafici, che lavora negli “Stargate Studios” di Los Angeles, ha fatto davvero un miracolo per rendere questo show il più realistico possibile. Il conubio di due maestri degli effetti speciali, Sam Nicholson (VFX Supervisor) che si è occupato della parte digitale, e Greg Nicotero (Make up Effects Veteran) fautore del trucco, ha dimostrato come l’irreale possa diventare reale.

Fin dal principio Greg Nicotero ha truccato, in maniera eccellente, degli attori che venivano messi in primo piano e poi la Stargate ha implementato il numero degli zombie con dei fantocci ricreati al computer. Questo come è stato possibile? Il processo è partito dall’attore che interpretava meglio uno zombie, quindi i grafici hanno fatto un MOCAP (la motion capture è una tecnica in cui tramite degli elettrodi si può catturare i movimenti di un attore ed adattarli ad un fantoccio ricreato in 3D) e hanno associato i movimenti ad alcuni “finti” zombie. In questo modo sono riusciti a creare una libreria di Zombie diversi fisicamente, ma dalle movenze perfette, che possono essere modificati a piacimento per ogni scena in cui vengono utilizzati. Quindi possono essere aggiunti in ogni momento sia necessario e possono essere eliminate parti del corpo che non servono in quel determinato istante.

tank_beforetank_after
Un fatto poco noto, tuttavia, è che molti degli ambienti dello show sono in realtà l’opera digitale di Stargate Studios. Gran parte della serie è girata su “Green Screen” (schermo verde) o “Blu Screen” (Schermo Blu). Perché tutto questo? Soprattutto per ottimizzare i costi di produzione, infatti sarebbe stato troppo dispendioso chiudere un’autostrada per fare girare la scena in cui Rick si trova sul cavallo, così è stata girata in un posteggio e tutti i detriti, le macchine e lo skyline della città sono stati aggiunti successivamente in computer grafica.

deserted_atl_beforedeserted_atl_after
Il “Green Screen” e il “Blue Screen” non sono stati un elemento fondamentale solo per i set, ma anche per alcuni personaggi zombie e non, soprattutto per eliminare parti del corpo o per realizzare alcuni effetti su persone umane.

Come in questi casi:

05_before05_after 
03_before03_after
E gli schizzi di sangue come sono stati creati? Non sono ketchup e nemmeno succo di pomodoro come facevano i vecchi maestri dell’horror, ma sono filmati già preparati su un canale alpha (ovvero con la trasparenza intorno) e successivamente inseriti in un livello video così da far sembrare che siano reali.

ESEMPIO DI SCHIZZI DI SANGUE:

Ma cosa è reale e cosa no in questo show allora?

Questi due video vi renderanno le cose molto più chiare, e capirete cosa effettivamente è stato aggiunto in post produzione dai grafici della Stargate.


http://www.youtube.com/watch?v=dlRUmRGGsXM

Scioccante, vero?

Ovviamente nel corso delle stagioni le tecniche della Stargate sono migliorate notevolmente, infatti andiamo incontro sempre di più a inquadrature dettagliate degli zombie. Questo anche perché avendo già una libreria di zombie disponibile sin dalla prima stagione da poter compositare in ogni scena, i grafici hanno avuto il tempo di concentrarsi maggiormente sui dettagli.

Ma come è composto lo staff della Stargate? E dove sono i loro uffici?

La dimensione del gruppo di Stargate Studios che lavora su “The Walking Dead” può variare da episodio a episodio, in base alle esigenze di postproduzione di ciascuno. Ogni episodio, in media, richiede tra i tre e i cinque artisti 3D e il doppio di Compositor, la maggior parte dei quali utilizzano due PC/Mac e doppio monitor.lightwave_scenes_walking_dead

I loro uffici sono situati in California, Georgia, Vancouver, Toronto e in Germania. L’impianto della Georgia è stato avviato al servizio di “The Walking Dead”, ma la maggior parte del lavoro sulla serie è stato fatto a Los Angeles, anche se in alcuni momenti altre strutture sono state impiegate per lo show .

I software che questi artisti usano quotidianamente per realizzare ciò che ci viene proposto in maniera impeccabile sono: Maya, Light Wave, After Effects, boujou e la tecnica del MOCAP.

Ecco un video che spiega come viene adoperata la tecnica del MOCAP con la quale hanno realizzato la libreria di zombie:

Questi sono alcuni elementi ricreati in grafica 3D.

lightwave_wires_the_walking_dead_reel_03

Se volete saperne di più guardate questo video:



Giarando per il web troverete tantissimi video che vi spiegano come sono stati creati gli effetti speciali di questa serie tv e sono tutti molto interessanti!

Per gli appassionati del genere ecco dei video tutorial che vi aiuteranno a ricreare alcuni degli effetti usati in questo show:

Effetto Zombie, senza truccatori:

Esplosioni:

Schermata 2013-09-16 a 12.54.00

Video Tutorial

Sparatorie:

Schermata 2013-09-16 a 12.49.23

Video Tutorial

Come compositare un camion che non è nella scena e farlo esplodere:

Schermata 2013-09-16 a 12.50.43

Video Tutorial

Ma come al solito il fandom si sbizzarrisce in creazioni artistiche come per esempio:

Font ispirato alla serie:

Schermata 2013-09-16 a 17.55.55

Potete scaricarlo QUI.

iPhone Wallpaper:

ff718aa7c050d0fb50556ecd4d5151c7

Potete scaricarlo QUI.

Desktop wallpaper:

Print

Perchè non vi sbizzarrite anche voi?

La prossima volta che guarderete un episodio di “The Walking Dead” non fatevi abbindolare dalla finzione, adesso avete le armi giuste per fiutare cosa è stato ricostrutito in computer grafica… anche se a volte la finzione è quasi meglio della realtà!

Voglio ricordarvi di votarci ai MIA 2013! Potete farlo da QUI ! Grazie mille a tutti!!

Inoltre non dimenticatevi della Convention di “The Vampire Diaries” e “The Originals” che si terrà a Roma il 21-22 Giugno 2014! Per maggiori informazioni cliccate QUI!

logo_sito21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.