Image default
Rubriche & Esclusive Top

Le 10 migliori proposte di matrimonio

Bentornati al nostro appuntamento sulle Top 10 dedicate al mondo del telefilm!

Dal momento che S. Valentino è alle porte col suo carico diabetico di cioccolatini, orsacchiotti, canzoni, poesie ed ho persino visto su un volantino del supermercato, ravioli a forma di cuore, noi del sito abbiamo pensato: perché non zuccherare d’ammmmmmore anche la classifica settimanale proponendo una lista delle migliori proposte di matrimonio del piccolo schermo?

E così, Io (The Lady and The Band), Walkerita e Syl, abbiamo unito le forze e con una quasi unanimità a tratti preoccupante, abbiamo scelto le 10+1 proposte che ci hanno fatto sciogliere in un brodo di giuggiole (come i ravioli di cui sopra) e che fa sempre bene all’umore rivedere e rivedere e rivedere… forse qualcuna la conosciamo a memoria, ok?!

Pronti con i fazzolettini? E allora, Telefilm Addicted di tutto il web, unitevi a noi in questa classifica all’insegna dell’amore!

Chandler & Monica – Friends

“You make me happier than I ever though I could be. And if you let me, I will spend the rest of my life tryin’ to make you feel the same way”

Qui siamo nella storia delle serie tv. Monica e Chandler sono la coppia che nessuno ha visto realmente arrivare finché non li hanno messi insieme e abbiamo tutti realizzato quanto perfetti fossero l’uno per l’altra. Personalmente, la quinta stagione, quella in cui è stata costruita la loro relazione, è una delle mie preferite: Monica, così rigida, maniacale, piena di idiosincrasie, ha trovato, nel suo migliore amico di sempre, l’unica persona in grado di comprendere le sue mille manie, accogliendola e amandola esattamente per come fosse. Chandler, grazie al rapporto con Monica, cresce esponenzialmente: matura, acquisisce sicurezza in se stesso, inizia a recuperare quel po’ di fiducia nel futuro e nelle relazioni umane della quale era stato privato dopo il divorzio dei genitori. La sesta stagione è quella in cui la coppia inizia a parlare di futuro, Monica non vede l’ora di iniziare la vita insieme all’amico di sempre, Chandler vorrebbe disperatamente regalarle la proposta perfetta, quella da manuale, sorprendendola. Qualcosa non va come previsto e Monica si convince che Chandler non la voglia sposare ed è solo l’intervento di Joey – Cupido e più accanito fan – a risolvere la situazione e a permettere la bellissima scena che troverete qui sotto.

Ted Mosby & Tracy “The Mother” – How I Met Your Mother

La nona e ultima stagione di HIMYM è la stagione che ci ha concesso di conoscere Tracy McConnell: The Mother. Le abbiamo dato un volto, una voce e l’abbiamo vista con Ted. La chimica fra Josh Radnor e Cristin Milioti è stata da capogiro e l’abilità di scrittura di Bays e Thomas ci ha regalato poche ma essenziali, indimenticabili scene della coppia. Benché il discorso di Ted alla porta di un’immaginaria Tracy (quello dei 45 giorni in più) sia a pieno titolo uno dei più bei momenti telefilmici che ci abbiano regalato, la proposta sul faro a Farhampton è nella mia top 5 delle più belle proposte di matrimonio. I due – Ted e Tracy – hanno trascorso l’anniversario del loro incontro esattamente nel luogo dove si sono conosciuti un anno prima: Ted la porta sul faro per vedere la baia e…

Perché la amo? Perché in un nanosecondo ha detto tutto di loro. A cominciare dal fatto che fossero anime gemelle: due pezzi di un puzzle che si incastrano alla perfezione ed hanno avuto la possibilità di trovarsi e innamorarsi.

Purtroppo niente video, vi lascio con le GIF…

ted and tracy 01 ted and tracy 02 ted and tracy 03 ted and tracy 04

Quinn & Clay – One Tree Hill

Non saranno stati una delle coppie più gettonate né delle più discusse, sono stati nella serie solo tre stagioni e ne hanno vissute decisamente di tutti i colori. Eppure a me piacevano tantissimo. Entrambi i personaggi arrivavano da passati burrascosi. Quinn reduce da un brutto divorzio, Clay vedovo improvviso di una moglie amatissima. Quando si incontrano si piacciono subito, entrambi amanti della libertà, trovano nell’altro una persona con cui correre e riprendersi dai traumi del passato. Insieme affrontano sosia di defunte mogli psicolabili (aaaaah, i bei tempi della pazzia in OTH!), minacce di licenziamento, madri morte, sonnambulismo e figli persi e ritrovati; fino alla fine della nona stagione quando finalmente entrambi si rendono conto che l’altro è esattamente la persona con cui ricominciare l’avventura del matrimonio, la famiglia su cui costruire il futuro.

La proposta arriva in maniera del tutto inattesa, totalmente spontanea e senza troppi giri di parole, esattamente come il loro rapporto e ciò che la rende speciale è proprio questa sua semplicità e immediatezza accompagnate da un sentimento vero e profondo perfettamente riassunto dalla risposta di Quinn.

… e poi, andiamo, anche io direi di sì all’anello intergalattico delle Lanterne!

Bones & Booth – Bones

Questa proposta è speciale e merita la classifica perché è la conclusione di un lavoro incredibile su un personaggio difficile e multisfaccettato qual è Temperance Brennan. La scienziata che affronta il mondo convinta che i sentimenti siano meri prodotti del corpo umano, che le relazioni interpersonali non siano destinate a durare nel tempo, che non esista nulla al di là di ciò che è umanamente scopribile con la scienza, quella scienziata ha incontrato, quasi 10 anni prima, un agente dell’FBI che vede il mondo in maniera completamente opposta e che nell’arco degli anni è riuscito a vincere quella corazza di scienza e ragione, aprendo spiragli alla fede. Una fede intesa non in senso religioso, ma nel significato di fiducia nell’altro, nel futuro, di apertura a ciò che è importante per chi ti sta accanto anche quando tu non lo comprendi in prima persona. Dopo aver temuto di perdere Booth per sempre, Bones lo aspetta al parco e gli fa quella proposta che, in fondo, Booth sapeva che prima o poi sarebbe arrivata ma che per noi è meravigliosa.

Will you marry me Booth?
I’ve been afraid, I’ve been stubborn, and I’ve been in love.
I love you, I want you to be my husband and I want to spend the rest of my life with you.

Un piccolo passo per Bones, un grande passo per l’umanità.

04

Meredith & Derek – Grey’s Anatomy

Meredith e Derek (mi rifiuto di chiamarli con il nome della ship) sono state una delle prime coppie televisive di cui mi sono seriamente innamorata, fino dal loro primo incontro:

I don’t have a story. I’m just a girl in a bar

Il loro non è stato un percorso semplice (evidentemente, trattandosi di uno show di Shonda), ma questa scena ci ha ripagato di sofferenze, annegamenti e terzi incomodi.
È una proposta particolare. Derek l’aspetta in ascensore, uno dei loro luoghi-simbolo. Le scrive una lettera d’amore appesa alle pareti, narrandole la loro storia, tracciando i momenti più importanti vissuti insieme, in un intreccio di vita e chirurgia, sottolineando le sue doti come persona e come medico, mostrandole di accettarla per quella che è (non è facile, trattandosi di Meredith Grey!).

You say you’re all dark and twisty. It’s not a flaw, it’s a strength. It makes you who you are.

Non si inginocchia, le dice con semplicità che vuole trascorrere la sua vita con lei. Ed è proprio questa semplicità, mista alla voce ridotta a un sussurro e agli occhi sfavillanti di amore, a darmi il colpo di grazia. Alla fine sono ridotta anche io come Meredith a dirgli di sì in lacrime.

 

Christopher & Lorelai –  Gilmore Girls

So di andare controcorrente, ma io ho sempre apprezzato quei due insieme. Bastava che fossero sullo schermo e l’atmosfera diventava subito elettrica. Bramavo le loro scene. Ho sempre desiderato che dessero una chance al loro rapporto. Mi affascinava il loro cameratismo, la loro sintonia e il fatto che si conoscessero da tanto tempo. Non ultimo, il fatto che avessero un figlia che loro per primi non si capacitavano di aver potuto fare così straordinaria. Il tempismo è sempre stato terribile e le circostanze avverse o, forse, semplicemente, non era destino. Mi emoziona sempre rivedere la scena di loro due a Parigi (Ah, Paris! L’amour!), nel ristorante tenuto aperto solo per loro (avrei evitato forse la finta Tour Eiffel sullo sfondo) e lui che le propone di sposarlo, di fare una pazzia, cedere al loro sentimento, lì, subito. Amo le proposte diverse dal solito e i matrimoni vissuti sull’onda dell’entusiasmo, senza troppi preparativi. La realtà si è fatta viva molto presto, è stato un errore, come si vedrà più avanti, ma nessuno può portar via la magia di quel momento.

Lor. We love each other. We belong together. What do you say? Marry me.

Chuck & Blair – Gossip Girl

Parlando di proposte sui generis, come non menzionare quella di Chuck e Blair. Erano il giusto completamento l’uno dell’altra, con i loro difetti, intrighi, brama di potere, enormi scelte sbagliate. Finivano sempre con il ritrovarsi, perché il loro amore superava qualsiasi distanza, barriera e volontà di farsi del male. Erano destinati, non sarebbero potuti essere felici in nessun altro modo.
Per come erano fatti e come avevano sempre vissuto, il matrimonio non poteva essere il classico punto di arrivo di una relazione sana. Chuck le chiede di sposarlo mosso da una necessità importante e incombente: come moglie non potrà testimoniare contro di lui. È un pretesto, lo sappiamo tutti, quei due si amavano da millenni. Nonostante il contesto particolare, la proposta viene fatta in modo classico, un uomo in ginocchio con un anello in mano. Blair non ha nemmeno dovuto pensare per un istante a cosa rispondere.

Blair Cornelia Waldorf, will you marry me?

 

Mary & Matthew – Downton Abbey

Downton Abbey al momento è la mia risposta ad ogni domanda, e in questo contesto è quasi impossibile sottrarmi alla possibilità di parlarne. La proposta di Matthew è per me una scena “d’altri tempi”, immersa in un’atmosfera magica e quasi da favola, con la principessa circondata soltanto dalla candida neve e avvolta dall’oscurità della notte mentre il suo bellissimo e imponente castello la protegge sullo sfondo. “The cold and careful Lady Mary Crawley” aveva sentito il suo cuore spezzarsi troppe volte in quel periodo, lei che non era poi così fredda ma sempre attenta perché sapeva cosa volesse dire essere fragile e non le piaceva. Matthew ha sempre saputo colmare le sue più profonde insicurezze, quelle che nessun altro riusciva a vedere, lui che su di lei non ha mai avuto dubbi, che non ha bisogno di perdonarla perché ai suoi occhi è solo la “sua” Mary, perfetta. Quella proposta rappresenta finalmente un punto d’incontro tra quelle due anime gemelle che erano destinate a stare insieme ma che continuavano ad allontanarsi e a seguire percorsi paralleli. Con Downton Abbey come unico testimone di quel momento, Matthew le fa la proposta “properly”, e in quell’istante le loro vite si uniscono per crearne una sola da vivere insieme, così come doveva essere.

 

Max & Liz – Roswell

Max & Liz fanno parte di un’epoca in cui non c’erano molti dubbi sul finale della loro storia, perché lo capivi dalla prima scena del pilot che quel giovane e timido ragazzo alieno e quella dolce e coraggiosa ragazza umana erano nati per stare insieme, contro ogni barriera, contro ogni ostacolo. Max & Liz si definivano i moderni Romeo & Giulietta proprio perché il loro amore non ha mai avuto vita facile, ma loro erano disposti ad affrontare ogni avversità pur di difenderlo e viverlo pienamente. E infatti nel momento più buio della loro vita, Max & Liz brillano in tutta la loro purezza, proprio come quel diamante che lui crea imitando Clark Kent, perché tra tutti i suoi dubbi, Liz era per Max l’unica certezza, l’unica speranza, la sua ragione di vita anche quando una condanna a morte sembrava incombere sul loro destino. Max vede Liz e improvvisamente tutto sembra perfetto mentre Liz resta al suo fianco disposta a dividere con lui ogni istante, nella buona e nella cattiva sorte, per un legame che neanche la morte può spezzare. Quella proposta è il finale che tutti noi abbiamo visto arrivare perché è una proposta nata nel pilot, realizzata nel series finale e vissuta senza rimpianti per tutta la loro vita insieme.

 

Justin & Rebecca – Brothers & Sisters

La storia tra Justin e Rebecca è certamente non convenzionale, considerato il piccolo dettaglio per cui all’inizio credevano di essere imparentati. Ma lungi dall’avere accezioni incestuose o squallide, sembrava quasi che entrambi, a livello inconscio, sapessero di essere legati, ma non come fratello e sorella, bensì in un rapporto completamente diverso ma altrettanto profondo. Per questo quando la loro storia diventa ufficiale, non è strano o assurdo, anzi, penso che tutti noi ci siamo sentiti sollevati dalla consapevolezza di non essere dei maniaci pervertiti per averli shippati più o meno da sempre! Justin fa la sua proposta a Rebecca per ben due volte, la prima è intima e improvvisa e per questo motivo per me rasenta la perfezione, perché Justin la sorprende così come Rebecca da sempre sorprende lui, rendendolo l’uomo migliore che lui non credeva di poter diventare. E nella seconda proposta, Justin riconferma il suo amore davanti alla sua famiglia “perfettamente imperfetta”, ingombrante e invadente ma supporto incondizionato del loro amore. E in entrambi i casi le colonne sonore racchiudono un quadro perfetto.

 

… and Special Guest Star: Castle & Beckett

La Proposta Caskett arriva a cavallo fra quinta e sesta stagione, inaspettata ma non per questo meno gradita. Castle e Beckett ci hanno fatto penare per ben 4 stagioni prima di diventare canon e dopo una bellissima 5^ in cui abbiamo adorato vederli insieme, gli autori decidono che il personaggio di Beckett ha bisogno di crescere professionalmente e le pongono davanti l’opportunità dell’incarico da lei sempre ambito (anche se inconfessato): Washington. Kate, da modello femminile meraviglioso che è, si rende conto di dover scegliere fra la propria vita personale e quella professionale e nell’attesa di chiarire le proprie idee, tiene nascosta la proposta a Castle. Quando Rick lo scopre, si sente tradito e per un attimo ha persino dei dubbi sul loro rapporto. E quando ormai ci siamo convinti che i chilometri fra New York e Washington sarebbero stati il motivo di una rottura (momentanea, ovviamente. Le OTP non si lasciano mai veramente) della coppia, Castle stupisce noi e Kate con una proposta di matrimonio, su quelle altalene simbolo del loro amore.

 

Perché inserire la proposta Caskett “Fuori Concorso”? Dal mio punto di vista perché sotto molti aspetti non è paragonabile alle 10 della nostra lista. Non è romantica, non fa commuovere, non ha chissà che poesia nelle parole. Eppure è così Caskett! È diretta come loro, è comica, è dolce. Non considero solo le parole di Castle ma anche la risposta di Beckett: “Sì, no, aspetta, valutiamo, ma ne sei sicuro?” Sono loro: consapevoli del passo che stanno per compiere, consci delle proprie identità come persone, fiduciosi nel futuro insieme. La adoro, potrei riguardarla milioni di volte e trovarla divertente e soddisfacente come la prima.

-The Lady and the Band

 

Lui l’attende alle altalene con faccia da: “Cara, ti annuncio la Fine del Mondo”. Lei arriva convinta che la loro storia sia finita e che lui stia per lasciarla. La proposta Caskett ben si adatta alla tradizione che vuole che le evoluzioni importanti del loro rapporto giungano sempre in momenti di incomprensioni, se non addirittura di dramma. Ma una cosa amo profondamente: il fatto che Castle le dica che sa benissimo che lei è “un po’ chiusa” (eufemismo!) e che “non fa entrare le persone”. E proprio nel momento in cui la forza centrifuga della sua chiusura si fa evidente, rischiando di allontanarli, lui stringe il cerchio e le dimostra di volerla esattamente per quella che è, chiedendole di passare insieme il resto della loro vita.

-Syl

La proposta di Castle per Beckett onestamente mi spaventava. Essendo infatti difensore della libertà di Beckett di esprimere il suo immenso potenziale individuale in quel lavoro in cui eccelle, mi terrorizzava la possibilità che quella proposta potesse essere vincolante, come un ultimatum. Ma sottovalutavo un aspetto importante di tutta la storia, sottovalutavo Richard Castle. Adoro la “proposta Caskett” perché a mio parere li rispecchia entrambi: Castle, con il suo più profondo rispetto per la donna che ama al punto da volerla sposare anche o soprattutto nel momento in cui le loro strade erano sul punto di dividersi, dimostrandole di aver scelto di impegnarsi totalmente nella loro storia, senza guardarsi indietro; e Beckett, con i suoi dubbi e le sue insicurezze perenni, tanto da essere travolta dallo stupore per quella domanda a tal punto da incespicare nella risposta, ritrovandosi improvvisamente di fronte ad una certezza che aveva quasi paura di accettare: Castle è l’uomo della sua vita e non sarebbe mai andato via, lasciandola però sempre libera di essere se stessa.

-WalkeRita

La nostra Top 10 zuccherosa finisce qui ma adesso vogliamo conoscere la vostra opinione: quali sono state le proposte di matrimonio più belle del VOSTRO piccolo schermo?

Related posts

“Questo o Quello?” Ship Tournament | Deacon/Rayna VS Jamie/Claire

Prince

Giovedì Gnocchi | Cillian Murphy & Kat Dennings

Claw

British Addicted | Week #54

Lu

10 comments

Sep 9 Febbraio 2016 at 11:07

Adoro la proposta Caskett proprio perché completamente diversa da tutto ciò che in genere è “proposta di matrimonio”;il sentimentalismo, una certa dose di banalità e la lacrimuccia facile che con loro scende ma per la solita, fragorosa e romanticissima, per chi li ama, risata.

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 14 Febbraio 2016 at 18:27

I Caskett sono mitici 🙂

Reply
Fran
Fran 9 Febbraio 2016 at 13:09

Mary e Matthew erano, sono e rimarranno la mia coppia preferita, nei secoli dei secoli. La proposta sotto la neve è perfetta nel suo classicismo.
Monica e Chandler li amo ancora oggi.
Ma per Lorelai, io voto le mille margherite gialle di Max.

Reply
cordelia 9 Febbraio 2016 at 14:15

Le margherite! Che scena meravigliosa, e poi Max Medina mi piaceva tantissimo!

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 14 Febbraio 2016 at 18:28

🙂 chissà perché mi aspettavo il riferimento a Max ahahahah. Ti dico la verità, anche io preferisco le mille margherite gialle di Medina 🙂
I Mondler sono una delle OTP storiche e ineguagliabili 😉

Reply
sibi 9 Febbraio 2016 at 19:40

proposta caskett … a vita .
La proposta di matrimonio televisiva più simpaticamente fuori le righe di due persone innamorate all’ennesima potenza ma grandemente incasinate, che poi risolvono come solo loro potevano farlo.
the best

Reply
panoramix47 10 Febbraio 2016 at 00:17

come darti torto … non si può. Caskett forever!! pardon … always 🙂

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 14 Febbraio 2016 at 18:29

always 😉

Reply
Sel 12 Febbraio 2016 at 21:40

Che bello questo articolo! Mi sono goduta ogni scena, anche se alcune fanno riferimento a serie che non seguo. I miei preferiti rimangono Mary e Matthew. Il Natale, la neve e Downton: una cornice da fiaba. Loro due che risplendono nella notte. Lei, che è sempre così trattenuta, si lascia andare a un momento di gioia infinita. La più classica delle proposte che diventa particolare grazie alla parola “onore”. Che meraviglia!

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 14 Febbraio 2016 at 18:29

Grazie 🙂
Indimenticabili Mary e Matthew <3

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv