The Walking Dead | Cosa c’è in futuro per Carol e Morgan?

melissa-mcbride_0

Carol e Morgan hanno iniziato la Stagione 6 di The Walking Dead su due fronti completamente opposti quando si trattava di usare violenza in maniera letale. Ma entrambi hanno terminato la stagione in uno stato molto diverso rispetto a quello iniziale.

Per Carol, il dolore causato da tutte le persone che ha ucciso – 18 secondo il suo conto, prima che iniziasse ad uccidere Saviors in mezzo alla strada – l’ha resa emotivamente molto fragile, a tal punto da sembrare che fosse pronta a morire. “Sono d’accordo quando dici che non avrebbe avuto importanza per lei in quel momento se quel Savior l’avesse uccisa,” ha detto Melissa McBride. “E questa è la disperazione che si porta dentro, e sarà interessante nella Stagione 7 vedere come questa sua condizione risalterà in questo nuovo mondo.”

Ma mentre Carol sembrava prepararsi a perdere la vita pur di non dover uccidere nessun altro per proteggere le persone che ama, con un colpo di scena – messo in secondo piano dal pazzesco cliffhanger – è stato proprio Morgan a salvarla abbandonando la sua volontà di non uccidere nessuno, sparando non uno, ma ben sei proiettili contro il Savior che attaccava Carol.

Quindi questo significa che Carol e Morgan hanno trovato un compromesso e che sono pronti ad andare in giro – magari verso The Kingdom, you know – insieme ed in completa sincronia. Non necessariamente, ha detto la McBride. “Potrebbero esserci ancora delle differenze filosofiche,” ha detto l’attrice. “Ora che Morgan ha sperimentato questo momento in cui ha dovuto scegliere se uccidere un’altra persona per difendere qualcuno a cui teneva, questo causa una falla nella sua filosofia, o magari nella sua abilità di mantenere questa filosofia. Quindi questo che effetti avrà sulla loro relazione? Dobbiamo attendere per scoprirlo. Sono più vicini alla condivisione di una stessa mentalità o no?”

Come ha dichiarato la McBride, il problema filosofico di Carol sull’uccisione di altre persone per proteggere il suo gruppo potrebbe non essere ancora stato risolto, perché lei ha guardato Morgan – che aveva la fobia di uccidere – farlo al posto suo. “Solo perché Morgan ha compiuto l’azione, non so se farà cambiare idea a Carol riguardo a come si sente in questo mondo,” ha continuato. “Voglio dire, è inevitabile. Come può vivere con qualcosa di inevitabile, è il problema. Non c’è modo di aggirare la cosa e lei lo sa, e ora Morgan lo capisce, ma questo non fa cambiare idea a Carol. O magari si?”

Dovremo aspettare fino al 23 ottobre, quando lo show tornerà in onda e solo allora vedremo cosa faranno Carol e Morgan del Kingdom di Kin Ezekiel.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.