The Vampire Diaries | Recensione 3×17 – Break On Through

Questa terza stagione di “The Vampire Diaries” si sta caratterizzando per avere una buona trama di fondo, sviluppata però con pochi episodi incisivi e ben congegnati e molti altri che, pur raccontandoo sviluppi interessanti della vicenda, risultano mal strutturati e (poche volte) addirittura noiosi. “Break On Through” fa parte di questa seconda categoria. Elena (Nina Dobrev) e Meredith (Torrey DeVitto), con l’aiuto di Bonnie (Kat Graham), cercano di sorvegliare il professor Alaric (Matt Davis) e di trovare una soluzione alla improvvisa pazzia che a volte lo coglie a causa dell’anello che indossa: le cose non andranno per il meglio e la bella dottoressa finirà per trovarsi in grave pericolo. Intanto Damon (Ian Somerhalder), con l’aiuto della sua vecchia fiamma Sage (Cassidy Freeman), tenta di scoprire cosa ha in mente Rebekah (Claire Holt) e successivamente ordisce un piano per uccidere gli originari. Abby (Persia White) fatica ad accettare la sua nuova natura di vampira e, nonostante il supporto di Caroline (Candice Accola), si lascia andare allo sconforto e decide di abbandonare ancora una volta la vita che si era costruita.

Pur avendo tanta carne al fuoco, questa puntata finisce per essere un semplice riempitivo che ci preparerà al gran (si spera!) finale: se la faccenda di Alaric è interessante e potrebbe aprire nuovi sviluppi anche per il personaggio di Jeremy, dato che anche lui aveva utilizzato l’anello incriminato, non lo stesso si può dire di quanto accade sul versante vampiresco. Damon, inspiegabilmente seminudo per troppo tempo, mette in scena un tiepido triangolo tra l’ingenua Rebekah e l’insipida Sage: questa new entry potrebbe regalare molto allo show, ma per ora si limita a tradire molto rapidamente il nostro vampiro, accecata dall’amore per il poco carismatico originario Finn, e a non far nulla nel momento in cui Damon minaccia la sua unione. La ex strega Abby è invece tormentata dalla sua trasformazione in vampira e decide di scappare, facendoci perdere, qualora non dovesse ritornare, un personaggio che con le sue debolezze e contraddizioni, e quindi con il suo essere “umana”, avrebbe giovato alla serie. Insomma un episodio di passaggio che intrattiene senza eccellere e fa sentire la mancanza di Klaus, che tornerà nella 3×19 e che prossimamente ci regalerà altre scene in compagnia di Caroline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.