The Secret Circle | Recensione 1×02 – Bound

Cassie ha finalmente accettato la sua natura di strega e il fatto di possedere dei poteri incredibili, ma non ha affatto accettato di entrare a far parte della congrega segreta di Diana, Adam, Faye, Melissa e Nick. Diana cerca in tutti i modi di farle capire che solo insieme e aiutandosi l’uno con l’altro impareranno a padroneggiare il loro dono. Durante una festa sul pontile, Faye vuole mettere egoisticamente alla prova i loro poteri e scatenare un temporale, Cassie cerca di dissuaderla spiegandole che sarebbe troppo pericoloso; l’epilogo infatti è tragico: Faye spinge una compagna di scuola, Sally, giù dal pontile e questa muore sotto gli occhi di tutti. Interviene però Dawn, madre di Faye che utilizzando un misterioso cristallo, riporta in vita la giovane. Questo episodio farà capire a Cassie quanto sia necessario imparare a controllare i loro poteri e per farlo l’unica via è che anche lei entri a far parte del circolo. Non può però negare la grande attrazione che prova per Adam, fidanzato di Diana, e che sente anch’egli verso di lei; il padre di Adam e la madre di Cassie erano stati a loro volta innamorati e sembra che questo legame sia destinato a ripetersi con i loro figli. Il nonno di Faye, tornato in città intuendo un pericolo, comprende che Dawn possiede il cristallo e che esso è pericoloso, essendo in grado di donare grandi poteri. Egli tenta di farselo ridare per distruggerlo, ma Dawn, insieme al padre di Diana, Charles, hanno altri piani e utilizzando il cristallo, fa si che abbia un attacco di cuore e che muoia.

Ciò che incuriosisce della serie sembrano essere, non tanto i rapporti tra i ragazzi del circolo, quanto i rapporti che vi erano stati in passato tra i loro genitori e l’antico circolo. La storia tra i genitori di Adam e Cassie legati dal destino e poi divisi, sembra nascondere ancora molte cose non dette, mentre i reali obbietti di Dawn e Charles, che complottano alle spalle dei figli, sembrano non essere ancora del tutto svelati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.