The Returned | Il remake di A&E “nettamente diverso” dall’originale

thereturned_finale

I morti sono tornati in The Returned di A&E, ma non andranno avanti con le loro vite come hanno fatto in Les Revenants, la serie francese su cui si basa il nuovo progetto di A&E.

“Il punto di partenza è simile,” ha detto il produttore esecutivo Carlton Cuse (Lost) venerdì, durante un panel ai Television Critics Association. Tuttavia, “nel corso del tempo, il nostro show diventa molto diverso” – soprattutto a partire dall’episodio 6.

“Lo show francese diventa molto incentrato sugli eventi alla fine degli otto episodi”, ha continuato. “Noi prendiamo una svolta diversa a quel punto. Lo show è nettamente diverso alla fine della prima stagione.”

Il produttore esecutivo Raelle Tucker (True Blood) ha osservato che “non è una competizione tra quello show [originale] e questo, ma in realtà è un modo per onorarlo e fare qualcosa di nostro.”

Ma la premessa, che trova dei presunti morti ricomparire all’improvviso nella vita dei loro cari “è un concetto così universale, e ci sono tanti modi per poterlo rappresentare… penso che il lavoro del personaggio sia significativamente diverso.”

Per quanto riguarda i paragoni con un’altra serie sui morti che ritornano in vita, “Non abbiamo visto Resurrection intenzionalmente”, ha detto Cuse. “Ci siamo sentiti come se non sarebbe stato un bene per il nostro processo creativo.”

Ma Cuse ha preso qualcosa in prestito da un altro progetto scritturando il veterano di Lost, Mark Pellegrino, nella serie A&E. “È un ruolo molto difficile perché questo personaggio è stato davvero distrutto dalla morte di sua figlia,” ha descritto il produttore esecutivo. “[Io e Mark] abbiamo avuto una buona esperienza lavorando insieme in Lost. È stato il giusto mix tra l’attore e il personaggio.”

The Returned andrà in onda il 9 marzo alle 10/9c.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.