The Big Bang Theory | Arrivato il rinnovo per altre due stagioni

The Big Bang Theory ha ufficialmente ottenuto un rinnovo per altre due stagioni e questo significa che la comedy di CBS andrà in onda almeno fino al 2019 con la sua dodicesima stagione.

Questo rinnovo vuol dire che anche le sue cinque star originali – Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Simon Helberg e Kunal Nayyar – hanno rinnovato i loro contratti per altre due stagioni. Le nostre fonti dicono che anche Melissa Rauch e Mayim Bialik firmeranno a breve.

CBS si era già dimostrata molto positiva da tempo per questo rinnovo. “Noi andremo avanti finché Big Bang continuerà ad essere richiesto,” aveva detto Glenn Geller, capo di CBS, durante il TCA press tour di questo agosto. “Spero che continui per sempre.”

Steve Molaro, produttore esecutivo, aveva detto a EW che non pensava certamente che la decima stagione fosse l’ultima dello show, ma ha già un’idea di come dovrebbe finire. “Ho delle mie idee che mi girano in testa, ma non ne abbiamo ancora parlato seriamente,” ha detto dopo il finale della Stagione 9. “Ci è sempre sembrata una cosa che sarebbe successa tra moltissimo tempo. Fino a quando non diventerà realtà, non ci penserò molto, perché mi renderebbe davvero triste.”

La notizia arriva subito dopo che CBS ha ordinato lo spinoff di The Big bang Theory, Young Sheldon. La comedy a camera singola e che durerà mezz’ora, seguirà le vicende di Sheldon Cooper (Iain Armitage di Big Little Lies) a 9 anni, mentre vive la sue infanzia con la sua famiglia – Zoe Perry interpreterà la madre religiosa – in Texas. Parsons – che sarà produttore esecutivo dello spinoff insieme ai creatori Chuck Lorre e Steve Molaro – narrerà la storia della comedy nei panni – già suoi – di uno Sheldon adulto. Jon Favreau dirigerà e sarà produttore esecutivo della premiere.

The Big Bang Theory va in onda tutti i giovedì su CBS.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.