Image default
News

The Bastard Executioner | Dopo aver letto questo non vedrete l’ora di guardarlo

THE BASTARD EXECUTIONER -- Pictured: Lee Jones as Wilkin Brattle. CR: James Minchin/FXThe Bastard Executioner è l’ultima fatica di Kurt Sutter per FX, ed è molto di più di un Sons of Anarchy con le spade e i cavalli.

Per ingolosire lo spettatore in vista della premiere di giovedì 15 settembre, Zap2it ha parlato con il produttore esecutivo Paris Barclay, che ha messo in evidenza sette elementi chiave che dovrebbero rendere i fan entusiasti.

  1. The Bastard Executioner è un ‘viaggio spirituale’. “Kurt ha pensato che il dramma del boia fosse un viaggio spirituale. E io ho pensato ‘un boia ed un viaggio spirituale?’ Ma lo show è stato pensato così”, ha detto Barclay sull’origine della serie. “E’ davvero il tentativo di quest’uomo di capire il buono, la moralità, la vita, la vita oltre la morte e quella prima della morte. Molte delle storie hanno a che fare con le sue questioni morali, alcune di queste trovano risposta e vengono chieste da persone che sono ormai morte.
  2. Ci sono molte cose che i fan di Sons of Anarchy adoreranno. Quando è stato chiesto a Barclay cosa attirerà l’attenzione dei fan di Sons of anarchy lui ha risposto: “Quando Kurt Sutter scrive, c’è sempre adrenalina. Ci sono sempre personaggi particolari. Ci sarà sempre una storia che è in parte prevedibile e in parte imprevedibile. Nessuno vuole una storia completamente imprevedibile; vogliono una storia che possono per metà immaginare e per metà no, ed è questo quello che fa Kurt. E’ un mago di questo tipo di storie. Quindi credo che i fans di Sons of Anarchy riconosceranno questo, riconosceranno che c’è la mano di Kurt Sutter, anche se il mondo è diverso e ci sono cavalli al posto di motociclette.
  3. Ma non serve essere un fan di Sons per appassionarsi allo show. “Racconta la storia in un modo diverso da Sons, più shakespeariano”, continua Barclay. “Il dialogo è così fitto ed originale e, penso, molto speciale, e crea un qualcosa che è più artistico – e che, francamente, ha un copione più grosso. E’ scritto in un modo più cauto di Sons. Non c’è una battuta che non sia stata ricontrollata più di una volta: dopo aver scritto gli episodi successivi tornava indietro e controllava che tutto coincidesse. In questo senso è molto cool.”
  4. Il personaggio di Stephen Moyer, Milus Corbett è la Gemma di The Bastard Executioner. Credo che Milus Corbett (Stephen Moyer) sia davvero il personaggio più scaltro di tutti. Probabilmente è il personaggio di questa serie che è più simile a Gemma” spiega Barclay. “Prenderà ciò che sembra una bugia e la userà a suo vantaggio, e questo sarà motivo della maggior parte degli attriti, per lo meno nella prima metà di stagione.
  5. Se un personaggio è morto non significa che non può tornare. Qualcuno non sopravviverà alla premiere di The Bastard Executioner, nemmeno chi sembra essere un personaggio principale, ma questo non significa che gli spettatori non lo vedranno più. “Praticamente tutto nel pilot ha delle conseguenze,” dice Barclay. “Essere morto non toglie la possibilità di ritornare. … Alcuni dei personaggi che muoiono non hanno del tutto finito. Non aspettatevi che la morte metta la parola fine alla vita, perché certamente non lo fa sui rapporti.
  6. Preparatevi perché politiche sessuali saranno importanti nello show. Barclay promette che, così come in Sons of Anarchy, i personaggi di questo show useranno il sesso per guadagnare potere. Gli spettatori avranno un assaggio di questo nella premiere, ma diventerà una parte centrale del nucleo narrativo solo negli episodi 4 e 5. “Quello che abbiamo scoperto, facendo ricerche sul Medioevo è che, per quanto possa sembrare strano, era un mondo simile a quello che ci stiamo creando, in cui la sessualità non era così definita” dice. “Non dicevano questo è omosessuale, o eterosessuale, oppure sei questo o sei quello – la lotta ra per il potere, il desiderio attraversava persone che non erano state etichettate. Proprio ora stiamo solo iniziando ad esplorare che conseguenze ha sui rapporti tra i nostri personaggi principali.
  7. I personaggi di Kurt Sutter e Katey Sagal sono due dei più grandi misteri della premiere. “C’è qualcosa che non quadra con loro due!” dice Barclay. “Uno dei più grandi e migliori segreti riguardo questa coppia di marito e moglie, due attori, è ‘Qual’è il loro rapporto? Cosa riguarda? Da quanto va avanti? Sono veri? Sono buoni oppure sono cattivi oppure ancora un po’ e un po’? E da che parte stanno?

La premiere di The Bastard Executioner va in onda martedì 15 settembre su FX.

Fonte

Related posts

Dexter | Confermato il finale?

frankieweenie

Crazy-Ex Girlfriend | Non la stai guardando? Ecco 5 ragioni per iniziare a farlo!

Lily

Gotham | Un nuovo fondamentale “personaggio” per Bruce

Stella

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv