Image default
Recensioni Teen Wolf

Teen Wolf | Recensione 4×04 – The Benefactor

“The sun, the moon, the truth”

Here we are, la luna piena è tornata ed è pronta a creare non pochi problemi ai nostri lupi. Questo episodio mi ha un po’ spiazzato, perché? Beh, semplicemente per il fatto che siamo stati investiti da una nuova ondata di informazioni senza però riuscire ancora a collocare neanche un indizio nel posto giusto.
Ma voglio fidarmi di Jeff, voglio fidarmi del fatto che sa quello che fa e che non ha intenzione mandare a puttane uno show perfetto… voglio fidarmi nonostante… no, ok, il dubbio sta iniziando ad insinuarsi e comincio a temere per le sorti dello show… per un motivo semplice: I PERSONAGGI (due principalmente)!

AIUTATELI STANNO SMARRENDO LA RETTA VIA!

Questa sarà forse la più grossa critica che muoverò questa settimana, ma ora come ora, secondo me, lo show non può permettersi di perdere colpi.
Scott ahimè sembra una caricatura di se stesso, ancora una volta le sue scene evidenziano tutte le sue debolezze, è il capo branco che nessuno vorrebbe, non ha capacità di giudizio, si fa prendere dal panico, il suo beta (che oltretutto non si è nemmeno ancora trasformato) non ha il minimo problema a sfuggirgli e se non fosse per Chris sarebbe ancora lì a correre per i boschi.
Ok, posso capire l’inesperienza, posso capire il senso di colpa e il panico del momento, posso capire che in fondo è solo un ragazzo (su questo ci tornerò perchè c’è una scena che mi ha fatto esclamare ‘WTF!’) però stiamo parlando di Scott, lo show dovrebbe reggersi principalmente su di lui.

La stessa critica, magari un po’ meno pesante, la faccio a Kira che è ormai OOC rispetto alla stagione precedente. E’ una volpe, è astuta, è una combattente… no ormai è la classica impedita che sta col belloccio nulla di più, e non manca occasione per farcelo notare: la vediamo inciampare, inventarsi scuse campate per aria, amoreggiare col bello addormentato, boh… mi spiace  stia perdendo le caratteristiche di kitsune solo per voler inserire la tematica TEEN a tutti i costi, perché è questo che si sta facendo, si sta perdendo tutto quello che si è creato solo per rientrare nei canoni originari dello show… ma da una serie, io per lo meno, mi aspetto una evoluzione NON di certo una involuzione.

A fine della scorsa recensione accennavo a un problema sulle tempistiche:
– nella 3A papà Stilinski dice ai ragazzi che devono studiare per prepararsi al diploma di fine anno
– dalla fine della 3×24 a inizio 4×01 passano “un paio di settimane” (ci viene detto quando accennano alla scomparsa di Derek)
– nella 4×03 è passata una ulteriore settimana.
– ora (4×04) viviamo gli avvenimenti del “giorno dopo il morso”.

Ok, lasciamo perdere il fatto che Liam si sia trasferito a metà anno scolastico (ovviamente a causa dei suoi problemi nella scuola precedente), lasciamo perdere che il Coach fa le selezioni per la squadra nel secondo semestre, ma non voglio soprassedere a questo scambio di battute ridicolo.

Kira: He looks so young.
Scott: He is. He’s only fifteen.

Capisco che quel “young” possa esser riferito al fatto che è così “indifeso”, ma cazzo voi al massimo dovreste avere 3 anni più di lui, son discorsi che manco mia nonna farebbe!

Tornando al discorso sulle tempistiche vorrei sottolineare come al momento si stia abusando della parola ‘MATRICOLA/FRESHMAN’, vi dice nulla questo fatto?! Un piccolo tentativo per sopperire a quel buco narrativo presente nella 3a dove ovviamente non ci sono state introdotte.

Ma veniamo a noi che già mi son dilungato troppo.

“The Benefactor” nonostante le critiche qui sopra mi è piaciuto veramente molto, è un episodio godibilissimo che ci tiene col fiato sospeso e che fa volare i 40 minuti della sua durata.
“The day after” è il filo conduttore. Tutti dovranno fare i conti con quello che è successo la sera prima, Scott ha il suo beta da gestire, lo sceriffo deve chiudere un caso di omicidio senza risultare un pazzo e noi dobbiamo scoprire centordici misteri… tra cui cosa rappresenta quella beneamata lista.
Lista che Lydia è già riuscita a digitalizzare (un lavoro immane da compiere in una sola notte) e che ora deve sbrogliare e decifrare.

Il cifrario di Vigenère è il più semplice dei cifrari polialfabetici. Si basa sull’uso di un versetto per controllare l’alternanza degli alfabeti di sostituzione. MORE

Parto subito da questo punto, la scena più bella e surreale in assoluto, una scena che mi ha riportato alla 3b, un momento che mi ha fatto innamorare ancora di più della bravura di Holland. Mi riferisco a ciò che è accaduto nella stanza insonorizzata, a quel primo VERO momento di questa quarta stagione in cui abbiamo a che fare con la banshee. Il vuoto, l’assenza di rumore e il tuffo negli anni 70 parlano a Lydia e la portano a scoprire la chiave. ALLISON.
Ok, ora possiamo farci 10000 pippe mentali, perché quel nome? perché usarlo come chiave di lettura? Perché trovare qualcosa di così banale e sgamabile? Che sia tutto un piano?
Alla luce dei fatti attuali gli indizi porterebbero tutti ad un Argent, Chris (non lo farebbe mai)? Gerard? Chi altri? Victoria non è morta? Oppure tutto questo è stato fatto per deviare i nostri sospetti?

Eppure nel riassunto iniziale Jeff ha tenuto a ricordarci della famosa scena in cui la vecchiarda dei Calavera sottolinea a Scott che, non appena avesse dato il suo primo morso, sarebbe andata a cercarlo. Ma può essere tutto così semplice? In realtà, stando agli spoiler usciti, il Benefattore noi lo conosciamo già, è qualcuno con cui abbiamo già avuto a che fare quindi ora non ci resta che puntare il dito contro tutti i personaggi secondari che ci vengono in mente.

Apprezziamo però un piccolo richiamo ad Allison, un accenno che ci fa capire che la sua morte non è passata totalmente in sordina e che, seppure non ci sia mai più stato accennato nulla, la sua figura permane nella vita dei protagonisti.

Come dicevo la scena dentro alla stanza bianca è stata notevole, notevole anche per un altro motivo, abbiamo scoperto che anche Lydia ha i suoi problemi finanziari, nemmeno lei si salva. Ormai il denaro è il problema più grande, quindi l’aver trovato la lista cosa comporterà? I nostri si troveranno davanti alla scelta se dare la caccia o meno agli altri mostri? Sarebbe un modo rapido e quasi indolore per tirare un sospiro di sollievo.

Oltre a Peter e Derek (‘Derek is next’) nella lista però compaiono anche “mostri” buoni, Lydia e Kira non hanno mai fatto del male a nessuno (Scott ha appena morso uno quindi mi sento di non includerlo tra quelli che un cacciatore potrebbe vedere come “buoni”), quindi il nostro Benefattore vuole eliminare TUTTI gli essere soprannaturali, nessuno è al sicuro.

Il primo combattimento tra Peter e il Muto anche se non ci è stato mostrato (ci è stato accennato, abbiamo visto che Peter ha sottratto l’arma e il “guanto parlante”, ma nulla di più) è servito a ben altro… Mi riferisco alla scena MOZZAFIATO (letteralmente)  in cui lo zio viene guarito… IAN SBAV :Q____


  

… ma diamoci un tono e parliamo del secondo combattimento…

Schermata 2014-07-16 alle 13.51.56
ok… sbavv ^2

Mi spiace che il Muto sia già morto, era un personaggio che poteva darci molto di più, sarebbe potuto diventare una minaccia seria per il branco (seria perché fino a questo momento solo la claymore -ditemi che non sono l’unico che si esalta quando le piazza in COD- ha rappresentato un vero pericolo, anche perché per il resto è stato messo ko in 2 secondi), abbiamo però scoperto di più sul suo conto ma, come spesso accade, queste informazioni sono state piuttosto superflue (un ex militare) vista la sua prematura dipartita e il fatto che era semplicemente una pedina, un mercenario, mossa dal denaro.

Derek mi sta piacendo molto, non solo perché parte della scena appena citata, ma proprio per come il suo personaggio si sta evolvendo e maturando, per il suo ruolo nelle indagini e soprattutto per quella frase finale che forse, ripeto forse, va a congiungersi con il cambio di colore dei suoi occhi.

“We’ve learned a better way”



Derek è stato coinvolto nelle indagini, ha aiutato lo sceriffo e Parrish (sono sempre più convinto che nasconda qualcosa… e vogliamo parlare delle sue incredibili doti da hacker?!) eppure Scott non ha pensato per un momento di fargli una telefonata. Lui avrebbe potuto aiutarlo, aiutare Liam, eppure al momento lo abbiamo visto solo nella storyline parallela. Mi è dispiaciuto, esattamente quanto mi è dispiaciuto per il povero Scott quando:

He can’t be that strong…

E l’ennesima figura di merda di un alpha troppo intento ad amoreggiare per accertarsi che tutto sia apposto, infondo stavamo solo mettendo in pericolo un’orda di matricole.

E a proposito di matricole, non dobbiamo dimenticarci di spendere due parole sui nuovi cacciatori. Due (o tre, a questo punto mi sorge un sospetto sul ragazzo che Lydia aveva inseguito) 15enni tanto abili da architettare un piano per farsi consegnare della birra da un licantropo durante una notte di luna piena e decapitarlo. L’ho trovata una scelta un po’ azzardata, ma siamo pur sempre in un teen drama e aggiungere altri adulti non sarebbe stato così emozionante.

Mi è piaciuto veramente molto il richiamo al “mantra”

“The sun, the moon, the truth”
che ci riporta alla famosa pietra di Derek.

Sto per finire, promesso!!! Però prima un ultimo accenno a Scott. E’ vero l’ho criticato, odio il modo in cui lo stanno facendo agire, ma il suo discorso finale (esattamente come la scena tra Stiles e Malia) è stato fenomenale. Il suo modo per far sentire Liam parte di qualcosa, il suo modo per farlo sentire accettato… e poi quella chiusa:
Like a monster?

“You’re not a monster.
You’re a werewolf.
Like me.”

Stiles, our hero, in questo episodio non mi è dispiaciuto, la scorsa settimana avevo detto che non mi aveva entusiasmato particolarmente il modo in cui volessero farlo apparire lo scemo del villaggio, ma qui, la parte “idiota” e quella più profonda si sono mescolate amabilmente e ci hanno donato quella scena meravigliosa in cui lui crede in Malia e, un po’ inconsciamente, vuole portarla ad affrontare e a domare la bestia che c’è dentro di lei. Well done… e poi non nego una cosa: se per lo Sterek non c’è possibilità allora, al momento, Malia è la mia preferita e la scena delle manette in camera di Stiles me l’ha fatta amare ancora di più!

Per concludere diamo il ben tornato al nostro (mio di sicuro) Chris, che appena messo piede in città (o per lo meno ce lo raccontano così)è già pronto ad aiutare i nostri eroi e salutiamo definitivamente Danny che, come è stato detto alla Wolfsbane, non sarà presente in questa stagione perchè per lui non c’era più nulla a Beacon Hills… WTF JEFF?!?!

Voglio lasciarvi con qualche domanda in sospeso e chiedervi la vostra opinione.
1) Il Dead Pool secondo voi da chi è orchestrato?
2) I nuovi cacciatori (Violet, Mason e Garrett) avranno vita lunga? E soprattutto, come reagiranno quando uscirà, perchè uscirà, il nuovo status di Liam?

Per concludere vi invito CALDAMENTE a passare da queste pagine ricche di news, foto e chi più ne ha più ne metta!
LASCIATE UN BEL LIKE MI RACCOMANDO!!!!!

Teen Wolf ϟ My life
Ian Bohen Italia
Teen Wolf italia
Hobrien
Teen Wolf Italia
Teen Wolf ___A Sterek Tale

https://www.youtube.com/watch?v=fRYtOv6Ygfk

Related posts

Vikings | Recensione 1×04 – Trial

Chiara

Scandal | Recensione 3×03 – Mrs. Smith Goes to Washington

etty90

Person Of Interest | Recensione 1×01 – Pilot

msfrancesca

4 comments

Elisa 17 Luglio 2014 at 01:19

Dunque, per quanto mi riguarda, non dovremmo farci prendere dal “panico” e iniziare a temere per le sorti dello show.. è vero, molti dubbi sulle scelte dei produttori e degli scrittori, Jeff Davis in primis, stanno iniziando a sorgere, ma io dico di avere fiducia perché fino ad adesso Teen Wolf ( cast, produttori e compagnia bella ) non ci ha mai deluso e non credo che lo farà anche questa stagione! Voglio anche sottolineare che Jeff è anche creatore di una serie tv che va avanti da ben nove stagioni più una che andrà in onda questo autunno e che ha ancora un enorme successo!
Inoltre sono convinta che in parte, tutti noi ci aspettavamo qualcosa di ancora più strabiliante visto come sono andate le cose nella 3B: vedere un ritorno alle origini, magari, ha inconsapevolmente deluso le nostre aspettative(?).
Onestamente non avevo pensato ad un intervento di Derek in merito alla questione di come gestire il nuovo beta di Scott: in questo caso sono convinta che i produttori abbiano volutamente evitato questa scelta ( di far intervenire Derek, intendo ) perché altrimenti sarebbe stato ripetitivo. Era giusto che Scott affrontasse tutto questo da solo, così come Derek nella prima stagione. Che comunque, un riferimento esplicito a lui c’è, poiché Scott riprende le parole dette dallo stesso Derek quando l’aveva appena trasformato!
Parlando di Kira: non sono ancora in grado di inquadrarla in tutto e per tutto. Non mi sembra cambiata poi molto, infondo è sempre stata impacciata e goffa.
La scena della stanza insonorizzata è stata favolosa, così come il piccolo tributo ad Allison, adoro le doti recitative di Holland ed è stata fantastica nelle sue espressioni e nel suo essere Lydia. Si ha avuto un piccolo ritorno alla stagione precedente e soprattutto alla sua natura di Banshee ( che è ancora un mistero da risolvere ! ), come hai detto tu, perciò qui nulla da aggiungere. UNA domanda sola mi porgo: nella lista leggiamo chiaramente TUTTE le creature soprannaturali presenti a Beacon Hills, tranne due: Peter e Malia. Perché? Se, come è stato affermato, “The Benefactor” è un personaggio secondario, che mira ad uccidere ed estirpare il sovrannaturale e conosce – almeno sembra, eh – i nostri eroi, perché non ha inserito sia Peter che Malia? Potrebbe già questo essere un piccolissimo indizio sulla sua identità? D’altronde nella lista c’erano nomi sconosciuti – vedi la famiglia di Sean Walcott – e non i loro? Strano, molto strano.
Per quanto riguarda il Muto: sono l’unica a pensare che non sia morto? Che in qualche modo tornerà? Ho questa – brutta – sensazione. Troppo semplice uccidere un tizio del genere, tra l’altro senza bocca. ( che poi, perché senza bocca? )
Altro punto su cui mi soffermo ( ed è doveroso, ma giuro che poi ho finito! ) sono le scene tra Stiles e Malia: quanto posso adorarli insieme? C’è chi critica come il loro rapporto sia nato, ma penso che debba ricredersi per come stia crescendo. E’ favoloso e meraviglioso il modo in cui l’uno si fida dell’altro e di come entrambi si siano aperti nello scantinato: Stiles ha – suppongo per la prima volta – parlato della sua esperienza da posseduto nella 3B e ha deliberatamente tolto le manette a Malia, confidando nel fatto che non l’avrebbe ucciso perché sapeva che non voleva fargli male come aveva fatto con la sua famiglia. Qui è chiaro che Stiles piano, piano sta diventando l’ancora di Malia. Sarà reciproca la cosa? Le scene esilaranti non sono mancate ovviamente, in particolar modo quella fuori scuola, tra gli autobus e la scena con lo Sceriffo: la sua faccia era unica! LOL Da quello che Linden Ashby ha twittato diverso tempo fa, ha girato una scena con Malia. E’ chiaro che non vedo l’ora di vederli insieme, magari in un quadretto più comico che serio 🙂
Ok.. dopo questa interminabile risposta(???), posso dire che non vedo l’ora di vedere l’altro episodio anche se – non odiatemi già ci penso da me XD – saremo già quasi arrivati a metà stagione 🙁
Per rispondere alle tue domande:
1. NON SAPREI PROPRIO *si dispera*: c’è una lista talmente lunga di gente e tutti probabilissimi. Io tuttavia punterei su tre persone: Parrish. Sì, sì.. nasconde qualcosa, è vero. E anche la frase detta nella 3B mi ha fatto riflettere molto, cioè al motivo per cui è arrivato a beacon hills, ovviamente. D’altronde ci sta tutto che possa essere lui.. no? Inoltre potrebbe pagar tutti con i soldi rubati a Peter, yup ; Gerard: un incantevole ritorno di fiamma? Dopotutto sappiamo che non è ancora morto e i soldini per pagare ce li ha pure. Kate? Ipotesi più improbabile, dato che sono convinta sia al servizio del Benefattore e questo mi potrebbe portare a rivalutare Gerard e ad una bella riunione di famiglia <.<
2. Non so se avranno lunga vita, ma se ce l'avranno.. saranno una bella gatta da pelare per il branco. Sono, fisicamente, coloro che stanno più vicino a Scott e gli altri, perciò hanno la possibilità di controllarli con più facilità e studiarne le mosse. Secondo me Mason alla fine sarà colui che si unirà alla parte del soprannaturale, proprio perché mi sembra che lui e Liam abbiano un legame più stretto che con Violet e Garrett. Sullo scoprire della nuova natura di Liam, probabilmente reagiranno male, perché alla fine sono amici. E chi dice che magari non saranno loro a chiamare i Calavera? ( troppi film mentali, ops. )
Per finire, ti faccio i miei complimenti per la recensione: scorrevole, simpatica e sincera ( come sempre d'altronde! ) :DD è un piacere leggerla!
Alla prossima settimana 😉

Reply
Banshmoak 17 Luglio 2014 at 10:26

ciao
Prima di commentare, volevo dire che ormai la tua recensione è diventata un rito settimanale che non perdo mai.
chiusa questa premessa commento dicendo che mi trovo abbastanza d’accordo con te per quanto riguarda Scott: mi è sembrato quasi senza spina dorsale, pronto a farsi bagnare il naso da un quindicenne. Forse il ritorno del buon vecchio Argent metterà sulla retta via il nostro protagonista.
Proseguendo con i personaggi, finalmente hanno dato spazio al buon vecchio Derek e mi è piaciuto mlto nei panni di collaboratore nelle indagini. Il personaggio si sta evolvendo benissimo e ne sono molto colpita.
Menzioni d’onore anche per Malia e Stiles che sto letteralmente adorando insieme, ma soprattutto per Lydia (Hollan è stata fenomenale). La sua scena “Banshee” è stata seriamente perfetta ed inquietante allo stesso tempo(Bravo Jeff).
Liam alla fine non si sta rivelando il classico “bellocio popolare” simile a Jackson, ma ha un suo passato e diverse sfumature che sono curiosa di scoprire.
Menzione d’onore, ma molto onoraria per il “CREATURE OF HABIT” del MIO amatissimo Peter: mi ha ricordato il “I’m the real alpha”
Per quanto riguarda la lista, non riesco a spiegare la mancanza di Peter e Malia nella lista.
Forse è qualcuno che è vicino a loro, ed è qui che ho ripensato alla storyline Padre-Figlia.
Concludo questyo mio commento infinito rinnovando i complimenti per la tua recensione.
Alla prossima settimana

Reply
Albatrina 17 Luglio 2014 at 10:46

Io ho una teoria un pò improbabile, però che secondo me si incastra perfettamente con tutti i tasselli.
Il benefattore dal mio punto di vista è Peter e spiego i motivi
-Ha più volte ripetuto “I’m the real alpha” e “What I want is the power” (quindi dato che lui alpha non lo è più, potrebbe aver architettato il tutto per eliminare qualsiasi aiuto a Scott e poi ucciderlo)
-Nella lista mancano lui e Malia, eppure il Muto lo ha attaccato lo stesso ed è sopravvissuto. (questo mi fa pensare che sia una tattica per sviare i sospetti)
-Il furto potrebbe essere stato architettato da lui con l’aiuto di un suo complice (non è stata una grande coincidenza che proprio mentre lottava con Kate sia stato rapinato?)
-Derek è nella lista, ma non è la prima volta che lui uccide uno di famiglia pur di avere il potere
-Ha ucciso il Muto, forse per evitare che sotto interrogatorio rivelasse il suo coinvolgimento
-A volte mentre pensiamo a ipotetici e spesso assurdi colpevoli, la soluzione è proprio a portata di mano.
Che ne pensate di questa idea?

Reply
francesca 18 Luglio 2014 at 09:58

come sempre bellissima recensione…oramai appuntamento fisso anche per me nel dopo puntata (o anche durante per non perdere particolari che non ho notato)
mi permetto di dividere per personaggi anche io…
SCOTT ok e’vero che siamo in un teen drama ma lo stanno facendo troppo teen rispetto alla stagione precedente…stiamo tornando indietro!!! ok scusate lo sfogo…e’carino vedere il nostro alpha di nuovo innamorato e perso per una ragazza, peró dai povero liam incatenato e lui se la balla con kira….no no cosí non si fa
STILES E MALIA li adoro non c’é altro da dire!!! lei é dolce e selvaggia allo stesso tempo e lui innamorato perso (ma nonostante questo non si fa distrarre come scott)… nello scantinato poi mi sono piaciuti ancora di piú
il BENEFATTORE chi possa essere proprio non mi viene in mente… tra l’altro ha ingaggiato delle matricole!!!! ma WTF!!! e chi le ha addestrate???? hmmm troppo nebulosa
LIDIA: hmm a voi non fa strano che abbiano una stanza insonorizzata in casa??? e se essere una banshee fosse di famiglia????
ARGENT: tornato al tempo giusto e al momento giusto!!! e come ha dato la mano a scott!! bel momento!
non vedo l’ora arrivi la prossima puntata e anche la prossima recensione

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv