Supernatural | Recensione 9×20 – Bloodlines

Finalmente anche Supernatural ha avuto la possibilità di sviluppare uno spin off. È stata una scelta saggia? Questo è tutto ancora da vedere. Bloodlines è il “planted pilot” per lo spin off, ambientato a Chicago scritto da Andrew Dabb e diretto dal produttore esecutivo Robert Singer. Purtroppo, Dabb è diventato famoso per i fan più accaniti dello show per avere una scarsa attenzione per i dettagli e ve ne do subito un esempio: i mutaforma non cambiavano anche pelle ogni volta che cambiavano forma? #Nonsense1

Mi sembra evidente che i produttori di Supernatural non hanno ben chiaro che cosa i fan amino di più dello show! Lo abbiamo guardato perché era un telefilm incentrato sui mostri? No. Almeno io no. Io l’ho amato fin dal pilot per il mistero e per come ogni puntata ti portava a scoprire un tassello del puzzle che a fine di ogni stagione ti rendevi conto essere solo una piccola parte di un progetto più grande. Qui invece i protagonisti indiscussi dello spin off sono i mostri e i loro giochi di potere. #ChicagoMoreLikeNewOrleans

#Nonsense2 Qualcuno mi spieghi come è possibile che con tutti i cacciatori in giro per l’America da secoli, nessuno si sia mai accorto che un’intera metropoli (mica la cittadina del cacchio dove contando anche cani e galline non si arriva a 1000 abitanti) fosse in mano a non una, ma ben 5 famiglie di mostri?!? Con anche bar dedicato! #Fantascienza:modeON

14061424012_50ae06daa8_oE per attirare il pubblico femminile, ecco creata ad arte la storia d’amore alla “Romeo & Giulietta” tra due dei protagonisti. Posso, già da ora, dirvi che se lo spin off dovesse diventare davvero serie tv, questa storia andrà avanti all’infinito con la formula degna della peggiore telenovela argentina: “Vorrei, ma non posso per questioni cosmiche più grandi di noi”. Come dimostra già il fatto che lei, Violet (Melissa Roxburgh), non dice al suo ex fidanzato David (Nathaniel Buzolic) che fu suo fratello a separarli tre anni prima. Che senso ha continuare a tenere il segreto ora che il fratello è morto? Ve lo dico io! Perché altrimenti avrebbero mandato in malora la formula del “vorrei, ma non posso”. E si sarebbero sputtanati un’intera di serie tv di tira e molla. #Nonsense3

BloodlinesTuttavia, in mezzo a tutto questo nonsense sono riusciti a infilare qualche similitudine con l’inizio di Supernatural; se questo sia un bene o un male ancora non lo so, meglio aspettare di vedere gli sviluppi prima di pronunciarmi. La storia di Ennis (Lucien Laviscount) ha molti punti in comune con quella di Sam (Jared Padalecki), infatti la sua attività di cacciatore inizia quando gli viene uccisa sotto gli occhi la fidanzata Jessica Tamara (Erinn Westbrook) e alla fine dell’episodio riceve una telefonata dal padre, dopo aver ripetuto per 40 minuti che suo padre era un poliziotto morto in servizio. Chissà che la prima stagione non veda Ennis alla ricerca del padre creduto morto?

A onor del vero, ho trovato brillante l’idea di avere un cattivo umano che agisce in stile Freddy Krueger con artigli d’argento, per vendicare il figlioletto morto, “sbranato dagli animali” (#ChicagoMoreLikeMysticFalls), anni prima. Certo, non mi è piaciuto che alla fine questo umano non fosse neanche dispiaciuto di avere ucciso un’innocente che non c’entrava nulla con la sua vendetta, però dai sono solo 40 minuti e non si può avere tutto dalla vita. E mi è piaciuto anche che a introdurre il protagonista umano al suo “muro da cacciatore” sia stato in realtà il cattivo dell’episodio e non veterani come i Winchester.

Saranno anche 5 le famiglie che si dividono Chicago, ma noi ne abbiamo incontrate solo 3: i Mutaforma, i Djinn e i Licantropi. E se proprio uno volesse essere puntiglioso, si potrebbe dire che le due famiglie principali, sempre sull’orlo della guerra siano i Mutaforma e i Licantropi, mentre i Djinn sembrano quelli interessati ad allearsi con il miglior offerente.

Purtroppo dovendo concentrare tante informazioni in soli 40 minuti non abbiamo ancora un quadro chiaro del potere a Chicago. Sappiamo solo che la sorella di David, Margo (Danielle Savre) vuole la guerra tra mutaforma e lupi mannari ma la vera domanda è perché? Si vede anche molto poco il fratello di Violet, a capo della famiglia dei licantropi, Julian (Sean Faris) il quale tutto sommato non è contrario alla guerra e anzi si porta avanti proponendo alleanze. Entrambe le famiglie, sebbene diverse, hanno però gravi problemi.

I mutaforma hanno Margo che non vuole perdere il potere ottenuto per la malattia del padre e quindi non vede di buon occhio il ritorno del fratello. E Julian vede la sorella solo come una pedina della sua scacchiera pronta a fare e a dire solo quello che le viene ordinato. Violet ha forse le potenzialità per diventare uno dei personaggi migliori dello spin off se riuscisse a liberarsi di questo giogo di sottomissione e a questa espressione da cane bastonato che ti fa venire voglia di prenderla a schiaffi, perché non puoi essere un licantropo e farti trattare a pesci in faccia da chiunque.

Il problema principale di questo pilot, per me, oltre ai nonsense sparsi qua e là, è stato l’essere così a ridosso della conclusione della nona stagione. Arrivati a questo punto, posso con tutta onestà affermare che a me di Chicago e dei suoi problemi me ne frega meno di zero, io voglio sapere di Metatron, Abaddon, Crowley! E con soli tre episodi per la conclusione di storyline importanti e con tutti i filler che mi sono dovuta sorbire, non sentivo il bisogno di fare una pausa dalla storia principale per essere introdotta in quest’altro mondo. Forse se questo episodio fosse stato prima durante l’anno, l’avrei potuto apprezzare di più, in questo momento mi ha reso solo più frustata! Il momento più emozionante per me è stato alla fine dell’episodio, quando Dean (Jensen Ackles) ha ricevuto la telefonata di Castiel (Misha Collins) che ha finalmente trovato le tracce di Metatron. E non vedo l’ora della prossima settimana!!!!

Vi invito a passare dalle magnifiche pagine facebook dedicate al telefilm: The Road So Far e Supernatural Italia. E se non potete fare a meno degli show targati CW passate da  The CW Italia.

https://www.youtube.com/watch?v=fFV14f98z-Q

Consigli per giovani cacciatori:

tumblr_n4tp4gVQOF1qlu8two1_500

Miglior Battuta:

tumblr_n4tpp3tacJ1r6oa8xo2_250

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.