Supernatural | Jensen Ackles e Jared Padalecki parlano di Samatha Smith e del suo ritorno

supernatural_0

Sam e Dean Winchester hanno sempre avuto un rapporto piuttosto complicato con i loro genitori. I due fratelli hanno perso la mamma quando erano molto piccoli, evento che ha portato il padre, assetato di vendetta, ad entrare nel mondo della caccia. E di conseguenza, questo ha portato Sam e Dean sulla stessa strada. Ora 11 stagioni dopo, non solo loro hanno perso entrambi i genitori, ma hanno anche incontrato la versione più giovane di mamma e papà, e più recentemente si sono riuniti con la loro mamma. Ho già detto che lei è tornata dal mondo del morti? Si, vi ho anticipato che era complicato.

Ma con Mary Winchester in vita, che ora deve riavvicinarsi ai suoi – ormai cresciuti – figli, la Stagione 12 di Supernatural esplorerà una nuova dinamica familiare. EW ha parlato con le star dello show, Jensen Ackles e Jared Padalecki, di come è stato recitare insieme a Samantha Smith, la quale ha interpretato la loro mamma nel pilot di 11 anni fa e che ora è tornata.

JENSEN ACKLES: Ho scoperto che l’arte è una vera imitazione della vita. Abbiamo avuto l’opportunità di lavorare con lei in diverse occasioni e quindi la mia relazione personale con lei, quella tra Jensen e Samantha, è sempre stata ad intermittenza, ma fantastica. Le sono molto affezionato e nutro grande rispetto nei suoi confronti. Inoltre ho dei bellissimi ricordi di tutte le volte che lei è stata nello show, dove abbiamo girato insieme diversi episodi, ed è sempre stato fantastico. È una sorta di parallelo: Dean ha questi ricordi vaghi di lei e ora se la ritrova davanti e di nuovo nella sua vita, e così è stato per me sul set.

JARED PADALECKI: E parlo anche per Samantha, perché credo che sia un’importante tangente. Nei primi due episodi della Stagione 12, io vengo torturato e credo che Dean sia morto, ma lui è vivo e non sa dove sono. Stavo parlando con Samantha, che è un’amica, e mi ha detto, “È stato molto strano, perché sono stata parte di Supernatural sin dal primo giorno.” Lei era parte di Supernatural prima che lo fossimo noi. Darò credito agli autori, perché sono stati in grado di capire come potrebbe essere adesso ed è probabilmente molto strano per Samantha e Mary ora far parte di qualcosa che loro…

ACKLES: in cui erano solamente nominate. Loro non sono mai state davvero presenti fisicamente.

PADALECKI: Quando ripenso a quando avevo 22 anni, o quanti anni avevo quando lo show è iniziato, e Sam non voleva questa vita e non voleva avere niente a che fare con tutto ciò. C’era un momento in cui io non volevo trasferirmi a Vancouver e lavorare 18 ore al giorno, fare interviste telefoniche alle 6 di mattina e volare da qualche parte per fare un servizio fotografico. La vita imitava l’arte, credo che questa sia una delle ragioni per cui Supernatural stia andando avanti da così tanto tempo, perché i nostri autori sono abbastanza saggi ed astuti da capire che abbiamo l’opportunità di mostrare problematiche che le persone hanno. Quindi loro hanno aggiunto questa storyline con Samantha e le ho detto, “È proprio una bella sceneggiatura, perché Mary si sentirà strana a non esserci stata per 33 anni e ora invece vive con i suoi figli in un bunker.” Ci è voluto molto tempo prima che noi trovassimo pace in quel bunker, e quindi sarà lo stesso anche per Mary…

ACKLES: È l’arte che imita la vita, la vita imita l’arte nel fatto che noi vogliamo bene a Samantha e che possiamo vederla tutti i giorni. Ci teniamo molto a lei e alla relazione che abbiamo con lei, ma averla sul set tutto il tempo, è un grande cambiamento. Fuori dal set è fantastica, eccezionale. Ma la chimica sul set – non sei mai sicuro della chimica che può esserci con una persona fino a quando non inizi davvero a lavorare con quel qualcuno, a parlare dei dialoghi e della scena. Io e Jared, l’abbiamo fatto costantemente per molto tempo. Tra me e lui c’è un linguaggio silenzioso, non abbiamo più bisogno di parole.

PADALECKI: Il linguaggio dell’amore…

ACKLES: Non farlo.

PADALECKI: Ok, scusa. Puoi cancellare questa parte? [Ride]

ACKLES: Puoi farlo? Jared parla della tonalità della storia, ma credo che ci sia una dinamica così interessante tra Dean e sua mamma che riflette quasi esattamente la dinamica che abbiamo a telecamere spente. Non riesco a dirti quanto sia felice di avere di nuovo Samantha sul set; lei è un essere umano adorabile ed è un vero piacere poterci lavorare insieme. Ma è divertente, perché non c’è la stessa familiarità che abbiamo con Misha [Collins] o Mark [Sheppard].

PADALECKI: Che funziona.

ACKLES: Mettere questo personaggio femminile nel bunker con i ragazzi è strano, ma piacevole…pensa alle conversazioni, “L’hai vista stamattina?”, “No e tu?”, “No. Beh, facciamo un caffè anche a lei?”. È strano, ma credo che sia una stranezza divertente e credo che piacerà molto ai fan. Lo spero molto. È stato davvero interessante e divertente.

Supernatural ritorna giovedì 13 ottobre.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.