Image default
Rubriche & Esclusive Ship Addicted Supernatural Teen Wolf

Ship Addicted | Sterek VS Destiel – SHIP WAR #1

PRONTI PER LA PRIMA SHIP WAR? LO STEREK BATTERA’ IL DESTIEL? VOI PER CHI TIFATE? FATEVI SENTIRE!!!!

images copiaSTEREK

La Sterek, ovvero la coppia di punta dello show “Teen Wolf”, composta da Stiles Stilinski e Derek Hale, più che una mera ship, è diventata quasi un fenomeno iconico, che è riuscito a smuovere sentimentalmente e artisticamente un intero fandom. La produzione di fanfiction, fanart, e fanvideo sulla coppia è tanto vasta per uno show che conta solo tre stagioni da far concorrenza alle coppie più storiche dei telefilm, e la sua fama è così elevata, da stupire non poco le persone che bazzicano nel mondo telefilmico ma che non hanno mai visto lo show, quando vengono a sapere che Stiles e Derek non sono una coppia. Affatto. E per coppia, non intendo solo che non sono una coppia canon, ma non sono nemmeno una di quelle coppie alla Sherlock e Watson, che anche se non sono ufficialmente insieme, è come se lo fossero.
No. Stiles e Derek non sono una coppia, e non sono nemmeno veri amici. Per di più sono due personaggi che apparentemente non hanno niente in comune: Stiles è un adolescente un po’ impacciato, incredibilmente intelligente e intuitivo, con uno sferzante sarcasmo e un gigante senso dell’umorismo, un ragazzino iperattivo e ficcanaso, un po’ nerd e assolutamente adorabile. In più, l’unico ad essere un semplice essere umano.
Derek, d’altro canto, è un lupo mannaro burbero e misterioso, con una serie di traumi e dolori alle spalle che il solo elencarli fa troppo male, un ragazzo solitario e cupo, enigmatico, con un incalcolabile senso di colpa alle spalle e il rigetto totale nel mostrare le emozioni…e nel sorridere.
Due personaggi che apparentemente sembrano non azzeccarci niente l’uno con l’altro.
Finché non si incontrano.

526138_267029176753014_1603636923_nIl momento in cui questi due personaggi sono intrappolati insieme diventa la rivelazione di un rapporto unico e assurdamente affascinante, e non solo perché i due attori che interpretano Stiles e Derek hanno una chimica tanto forte da essere quasi astronomia da quanto bene si vede anche dallo spazio.
Costretti a stare insieme si rivela che i due riescono a tirare fuori una parte diversa dell’altro, una parte nascosta o sopita che li fa evolvere, creando un affascinante equilibrio. Le minacce che Derek fa a Stiles sono praticamente continue, ma il gracile umano è l’unico che riesce a tenergli testa, a prenderlo in giro, a punzecchiarlo nonostante sia completamente indifeso di fronte al grande lupo cattivo (che poi cattivo non è affatto).
In una delle prime scene che passano insieme, Derek minaccia Stiles di aprirgli la gola con i denti, e lui sbuffa. Sbuffa, scocciato, ma non impaurito.

422862_142442949234224_542169054_n

Stiles si prende gioco dell’altro esattamente come fa con tutti, e Derek glielo permette. Il loro modo di rapportarsi è talmente unico e imprevedibile che ti lascia con la bocca aperta a pensare “woh, questi due sarebbero una grande coppia.”
E’ da qui che ha inizio tutto. Un attimo prima stai guardando Derek che sbatte Stiles contro una porta per minacciarlo, e un attimo dopo stai urlando allo schermo “NOW KISS!” e non te ne rendi nemmeno conto. Questo è il potere della Sterek.
539465_292766630832398_1651469496_nIl rapporto tra Stiles e Derek nel telefilm è molto particolare, proprio per questa sferzante diversità nell’essere e nel comportarsi, che arrivano però ad un equilibrio superiore. Tutti e due chiariscono che non si fidano l’uno dell’altro; Stiles non si fida di Derek perché è una spaventosa creatura della notte, e Derek non si fida di Stiles perché lui non si fida di nessuno nella sua vita. Eppure, nonostante questo, si perde il conto delle volte in cui Stiles e Derek accorrono incuranti del pericolo per salvarsi la vita a vicenda. Nella seconda puntata della terza stagione, quando ormai i loro personaggi hanno cominciato ad avvicinarsi inevitabilmente, c’è un dialogo che per quanto usato come battuta ironica, è in realtà significativo per la coppia: dopo che lo zio Peter fa un monologo su quanto è pericoloso andare nella banca a salvare Boyd e Erica, e su quanto sicuramente moriranno, Derek chiede “tu vieni?” e Stiles senza esitazione risponde “se vuoi, certo che vengo.”
Il dialogo diventa ironico perché ovviamente Derek si riferiva a Scott, ma non si può non rimanere colpiti dal fatto che Stiles, che ricordo è solo un umano, andrebbe incontro al pericolo e alla morte quasi certa “se Derek vuole”.
396331_274748179312918_1456456472_n

Come ho già detto, a questo punto della storia il loro rapporto è già più evoluto. I due personaggi ne hanno passate tante insieme, e comincia a formarsi un’unione di fondo.
La cosa più interessante sta nel fatto che, se si scava un po’ più affondo e graffia la superficie, ci rendiamo conto che Stiles e Derek non sono poi così diversi, ma hanno diversi punti in comune.
Sono entrambi determinati, pronti a tutto per proteggere le persone vicini a loro, disposti a buttarsi nella lotta senza esitazione e a fare sacrifici, capaci di compassione, e soprattutto condividono uno dei dolori più duri: la morte di un membro della famiglia. A Stiles è morta la madre quando era piccolo, e Derek ha perso l’intera famiglia. Entrambi sanno come ci si sente a provare un dolore del genere, e il fatto che possono capirsi a vicenda è un elemento molto forte per il loro legame.
Tutti i fan della coppia staranno pensando al commovente momento della 3×06, in cui Stiles è il solo in tutta la stanza che si avvicina per consolarlo, poggiandogli una mano sulla spalla.

tumblr_mq1z5gtIGD1s78gf1o1_500Come dicevo poco sopra, nell’ultima stagione Jeff Davis ha delicatamente lavorato sul rapporto tra Stiles e Derek facendoli sottilmente avvicinare, e chissà se mai ci darà lo sviluppo che tutti noi aspettiamo trepidante.
Insomma, dopo tutto questo: perché le persone shippano con tanta passione Stiles e Derek?
La chimica fra gli attori e quindi fra i personaggi è alle stelle, le scene con loro due sono sempre divertenti, intense, intriganti, ma quello che fa davvero la coppia è il potenziale.
Non è quello che sono Stiles e Derek che manda in visibilio le persone, è quello che potrebbero essere. C’è un vero e proprio potenziale epico dietro questi due personaggi che lascia la maggior parte dei fan di Teen Wolf in un imbarazzante stato di fangirling acuto.




A partire da come si potrebbe evolvere un rapporto tra due personaggi così diversi ma che hanno anche dei forti punti in comune e stanno imparando a fidarsi l’uno dell’altro, per arrivare a quanto sarebbe originale e interessante raccontare una storia come la loro.
Stiles è bisessuale, un ragazzo bisessuale, qualcosa che si vede così di rado nei telefilm, mentre Derek ci è stato mostrato solo con tre ragazze, e questo lo renderebbe il ragazzo con un’unica eccezione. Situazioni che non vengono spesso esplorate, ma che esistono nella vita e che sarebbe bellissimo veder trattate nello show.
Jeff Davis oltre ad un mondo con i lupi mannari, ha creato un mondo senza omofobia, in cui la Sterek sarebbe la ciliegina sulla torta.
Il potenziale tra Stiles e Derek è talmente elevato, che il materiale creativo su questi due personaggi è immenso e quasi unanime: su AO3, uno dei più famosi archivi di fanfiction del web, su 25mila ff su Teen Wolf, più di 16mila sono Sterek. Numeri sbalorditivi, ma che se si pensa alla coppia non ci dovrebbero stupire: Stiles e Derek sono i personaggi perfetti su cui creare storie, video o disegni, potrebbero avere così tanti sviluppi diversi e possibilità che i fan non riescono a smettere di creare febbrilmente su di loro. Gli Sterek sono quei tipi di personaggi che messi in qualsiasi contesto, sia all’interno del telfilm che non, riescono a creare una storia, riescono a trovare un modo per stare insieme. In qualunque situazione, in qualunque mondo, Stiles e Derek sono perfetti per stare insieme.




E le persone impazziscono per loro. Il fascino di questa coppia è tanto potente, che nemmeno il cast di Teen Wolf riesce ad esserne immune.
Tyler Hoechlin, l’attore che interpreta Derek, si è guadagnato a mani bassi il titolo di shipper Sterek numero uno: non si contano più tutte le volte che nelle interviste ha fomentato o inneggiato alla coppia, o quelle in cui fotografava fanart Sterek portate dai fan o li implorava di poterle tenere.
Nessuno in questo fandom si dimenticherà mai del video sulla barca fatto da lui e Dylan O’Brien, il nostro Stiles, in cui offrivano del flirt Sterek in cambio di voti per i Teen Choice Awards.




L’intero cast l’anno scorso ha incitato i fan a votare la Sterek allo Slash Madness Tournament di AfterElton, che infatti la coppia, con solo due misere stagioni alle spalle e fandom decisamente modesto, è riuscito a battere la storica coppia di Supernatural, la Destiel.
E lasciatevelo dire da una shipper accanita della coppia, il supporto della crew del telefilm è davvero prezioso, non solo perché le possibilità che il pairing vengono sviluppate aumentano (all’ultima convention a Londra, Tyler Hoechlin ha confessato ai fan che lui e Dylan hanno ideato loro stessi una scena Sterek che sarà presente nella seconda parte di stagione), ma perché per una volta, evitano di farci sentire gli strani visionari che vedono qualcosa che non c’è, ma ci fanno sentire…accettati, e partecipano alla Sterek fever con noi.
Per una volta, shippare una coppia fanon con limitate basi nel telefilm è…normale.

5870_545608972147459_517982994_n

 

ORA PERO’ E’ GIUNTO IL MOMENTO DI DARE SPAZIO ANCHE AD ANIEL CHE CI ILLUSTRERA’ IL DESTIEL, SIETE PRONTI?

DESTIEL

L’incipit del Destiel è piuttosto semplice in effetti. Dean e Castiel fanno conoscenza un po’ come tutte le coppie normali: Dean Winchester è all’inferno dopo aver stretto un patto con un demone per salvare il fratello e Castiel, Angelo del Signore, lo strappa via dalle fiamme e dalla perdizione, riportandolo sulla terra. Ed è qui che tutto ha inizio.

tumblr_movz2b5Vzy1qejipyo2_r1_400

Quattro anni – e diversi litri di lacrime- dopo, le destiel shippers sanno di aver affrontato tutto il dolore che un comune essere umano è in grado di sopportare, forse anche qualcosina in più. Nel corso degli anni si sono concretizzate diverse correnti di pensiero, specialmente se ricordiamo gli avvenimenti della quarta stagione:

  1. Io adoro Castiel!
  2. Io odio Castiel!
  3. Perché Dean e Castiel continuano a fare l’amore con lo sguardo?

tumblr_mgh7xxHmeK1rrs3leo1_500

Diciamo che oggi le correnti di pensiero non sono poi cambiate molto, ad eccezione che chi ama Cas vorrebbe sposarlo, chi lo odia gioisce delle sue molteplici dipartite, e non ci stiamo più chiedendo perché quei due continuino a fare l’amore con lo sguardo: ci chiediamo perché continuino a fare l’amore con lo sguardo quando potrebbero benissimo affittare una stanza di motel e chi s’è visto, s’è visto. Ma no! La vita di una destiel shipper non è facile e, io per prima, ammetto che la mia esistenza era di certo più felice prima di conoscere Dean e Cas, mentre adesso è un turbinio di emozioni indefinite che mi sveglia la notte tra le urla che vanno da “ma quanto cazzo si amano!” a “quando i miei draghi cresceranno brucerò la casa di Kripke, Edlund, Carver, Gable per avermi fatta soffrire così tanto”.
Ma andiamo per gradi. Il rapporto Dean/Cas ha avuto una lenta e innegabile evoluzione e chi c’è stato fin dall’inizio lo sa bene. Affrontiamo i loro rapporto step by step.

Lazarus Rising: All’inizio della quarta stagione è chiaro quale sia l’atteggiamento di Dean nei confronti del soprannaturale: non esiste altro che il male, quello che combatte con Sam da tutta una vita e no!, il suo “salvataggio” dall’inferno non può essere stato un’opera di bontà. Dean non può crederci perché Dean è fatto così: ha visto troppo male per poter credere, anche solo per un momento, nel bene.
Ed è proprio questo uno degli aspetti della personalità di Dean che Castiel, con il suo arrivo, coglie immediatamente: Dean non ha fede e, visto tutto quello che ha passato, direi che è abbastanza comprensibile. Ma c’è di più.
Dean non ha fiducia in se stesso, non crede di essere necessario e, in effetti, non lo è mai stato, non quanto Sam, il fratellino da proteggere.
Dean è sempre stato un soldato, un buon soldato, una pedina e di conseguenza, come tutte le pedine, sacrificabile. Quindi non capisce perché qualcuno o qualcosa avrebbe dovuto prendersi la briga di tirarlo fuori dall’inferno, tanto per cominciare, ma tiene le proprie perplessità per sé perché nessuno capirebbe e, al momento, hanno altro di cui preoccuparsi.
Ma poi Castiel fa il suo ingresso (trionfale, lasciatemelo dire) e butta giù il primo grande muro: capisce Dean, comprende il suo stato d’animo e, dopo appena due frasi scambiate in un capanno buio, capisce cosa angustia l’altro.

tumblr_mq09nn5Z5s1qasl11o2_500Castiel capisce immediatamente che lo scetticismo di Dean nei confronti degli angeli e di Dio non è davvero da interpretare come tale, sa che c’è qualcos’altro, qualcosa che nemmeno Sam è stato in grado di cogliere: Dean crede di non meritare di essere salvato.
Se dovessi indicare il momento esatto in cui ho iniziato a shippare questa coppia, be’, direi che è proprio questo.
Un angelo bellissimo che ti informa di essere quello che ti ha afferrato e salvato dalla perdizione, che ti legge dentro come se ti conoscesse da sempre e ti mostra pure le ali? Dai, ragazzi! Aspettate almeno il terzo appuntamento!

Are You There, God? It’s Me, Dean Winchester: Inizialmente il rapporto tra angelo e cacciatore non è dei migliori, nonostante le allusioni, la tensione sessuale e l’eye-sex. Castiel è un angelo del Signore, un guerriero di Dio e come tale è statuario, inflessibile, sicuro di sé, se la tira anche un po’ se dobbiamo essere sinceri, con quel tipico atteggiamento da inizio di stagione che sembrava urlare “sono un angelo figo e non me ne frega un cazzo di niente e di nessuno!“, filosofia di vita adottata dagli stessi di capelli di Castiel in quel periodo. Il fandom reclama ancora a gran voce il ritorno dei porn-hair di Misha Collins.

On the Head of a Pin: Ma anche questo muro inizia a cadere velocemente: Dean inizia, quasi senza accorgersene, a fidarsi di Castiel, l’angelo gli confessa i propri stati d’animo e le proprie paure e, in men che non si dica, Castiel riceve il primo ammonimento dai piani alti e, tanto per restare in tema di confessioni, non ne fa un mistero con Dean.

“My superiors have begun to question my sympathies. I was getting too close to the humans in my charge. You. They feel I’ve begun to express emotions.”

Al tempo stesso, Dean prega per la prima volta Castiel di aiutarlo, di non fargli fare qualcosa di cui entrambi potrebbero pentirsi e gli confessa di avere paura, che non può salvare il mondo come l’altro continua a ribadire, che non è l’uomo giusto. Dean non è forte abbastanza.
Diciamo che le grandi confessioni emotive tra le lacrime sono tipiche di Dean Winchester, quanto le gnocche e le torte, ma un crollo emotivo simile in presenza di qualcuno con cui sai di poter parlare la dice lunga.
Quindi, i sentimenti aprono le porte del dubbio, è questo quello che insegnano alle scuole per angeli e i sentimenti di Cas per Dean sono un tantino sopra la media, quel tanto che basta da spalancare i portoni del dubbio e aiutare Dean anche quando non dovrebbe (The Monster at the End of This Book, anyone?), scelte che gli offrono un biglietto di sola andata per la prigione angelica, con tanto di lavaggio del cervello.
Si sa, l’amore è pericoloso e amare, per un angelo, può essere un vero problema.

The Rapture: Così un nuovo Cas, in versione Elena Gilbert dopo il turn it off, esordisce con una delle frasi più cattive mai state pronunciate nell’intera storia del Destiel, quelle che ancora oggi ci spezzano il cuore e non vorremmo risentire per nessuna ragione al mondo.

tumblr_mrjkxw8Z3o1qcptr6o2_500 tumblr_mrjkxw8Z3o1qcptr6o3_500

E lì è partito un collettivo WTF? Noi stiamo qui a vedere progressi, a goderci gli sguardi e, improvvisamente, qualcuno decide di resettare Castiel e farlo tornare lo stronzo della 4×02. Non che ci dispiaccia, eh!, ma buttare l’evoluzione del loro rapporto nel cesso è stata la paura di tutti.

Lucifer Rising: Fortunatamente questo allontanamento non dura più di due puntate e, nel finale di stagione, tiriamo le somme: dopo una scena che di etero non aveva nemmeno i dipinti della stanza, in cui potevo quasi sentire Whitney Houston cantare in sottofondo, Dean e Cas parlare in spagnolo come in una dannata soap opera e con tanto di “We’re done!” da parte di Dean che, ai tempi, mi fece ridere come mai in vita mia, ecco che Cas fa quello che aspettavamo dall’intera stagione: si ribella al paradiso, si ribella ai suoi fratelli, agli ordini e questo solo per Dean, per aiutare Dean e, nel tentativo di fare la cosa giusta, il nostro angelo muore, spezzandoci il cuore per quella che ci auguriamo sia l’ultima volta. Ma non lo è. Oddio, non lo è.
Quindi, questo angelo fortissimo ha deciso di schierarsi al fianco di un umano, morendo addirittura solo per dargli un vantaggio. Ditemi ancora che questo non è amore, su. Vi sfido sul serio a farlo.

Good God, Y’All: Castiel è morto e Lucifero è stato risvegliato e, fino alla rivelazione che Castiel è vivo e vegeto perché portato indietro da Dio, Dean inizia a chiudersi in se stesso. Non parla di quello che è accaduto, specialmente con Sam, tiene tutto per sé e l’unica persona con cui poteva parlare liberamente non c’è più.
Ammetto di non aver mai condiviso la scelta di Dean di allontanarsi da Sam, dettata più dall’insofferenza che da vere motivazioni valide, tuttavia ciò ha aperto nuovamente le porte ad un riavvicinamento tra Dean e Cas.
Castiel appare piuttosto chiaro: farà tutto il possibile per rimettere a posto le cose, cercherà Dio, e Dean non deve provarci nemmeno a minare le fondamenta della sua fede, non dopo tutto quello che l’angelo ha fatto per lui.

tumblr_m8g865jAI81rrucw6o1_500 tumblr_m8g865jAI81rrucw6o2_500

Tuttavia Castiel non lo ha abbandonato, che non gli ha voltato le spalle per allearsi nuovamente con gli angeli. Castiel non si è tirato indietro, nonostante tutto, nonostante l’amarezza, lui è rimasto al fianco di Dean, fino alla fine.

Free to Be You and Me: E intanto il rapporto continua a crescere e ad evolversi, con un Cas poco avvezzo alle faccende umane, apparendo del tutto inappropriato in una qualsiasi conversazione con qualcuno che non sia Dean, ignorando persino le nozioni basilari di spazio personale. Se non altro, con l’arrivo dell’ottava stagione, persino Dean ha abbandonato la fissazione per lo spazio personale. Era ora.

tumblr_inline_mnu63l9JW01qz4rgpDean non si limita ad aiutare Cas, qualsiasi sia la richiesta (combattere un arcangelo, trovare Dio, possibilmente non farlo morire vergine) ma gli rimane accanto anche quando le certezze su Dio dell’angelo iniziano a vacillare. Lo sprona a non arrendersi, a seguire il proprio istinto e Castiel, di rimando, fa notare a Dean, in maniera abbastanza sottile e per nulla invadente, che la sua vita non può essere la stessa senza Sam.

The End: Ma certamente, Dean non è il tipo da seguire un consiglio seduta stante, ha bisogno di testare sulla propria pelle le conseguenze delle sue scelte, e arriviamo così a uno degli episodi più belli, a mio avviso, della quinta stagione: The End.
L’universo alternativo in cui viene spedito Dean ci mostra un mondo distrutto, un mondo in cui il cacciatore ha perso tutto: amici, il fratello, qualsiasi cosa. Tuttavia non è l’unico: Castiel è umano.
Dean non ha detto di sì a Michele e Castiel, affidandosi completamente all’altro, è diventato umano, sebbene non attribuisca la sua caduta propriamente a Dean.
Quando Dean incontra future!Cas e gli chiede cosa sia accaduto, lui risponde semplicemente che è stata la vita a ridurlo così. Non Dean. Dopo tutto quello che è successo, Castiel non rimpiange le sue scelte.
Dallo script dell’episodio conosciamo una battuta tagliata di Future!Cas (aggiungerei: MALEDETTI! COME OSATE TAGLIARE UNA COSA SIMILE)

“The only thing I think we have left, Dean and me, is each other. If Dean says it’s time to go out in a blaze of glory, win or lose, so be it. I’m in.”

Insieme fino alla fine, e scusate se è poco.

tumblr_mhtdxpQZZO1qg076no1_500

99 Problems: E Dean c’è, Dean c’è sempre per Castiel, anche quando il crollo emotivo di quest’ultimo è inevitabile, quando perde ogni certezza, quando è a un passo dal baratro. Dean, semplicemente, c’è. Cercano conforto l’uno nell’altro, trovandolo, e non è che mi piaccia vederli spezzati e scoraggiati, ma se poi danno luogo a scene in cui parlano di sentimenti e di emozioni… chi sono io per lamentarmi?

Point of No Return: Certo, non che l’idea di questi due che frignano ventiquattro ore al giorno mi esalti troppo, eh! Un po’ come quando Dean ha confidato a Lisa che l’unica immagine che aveva di sé felice era con lei e con suo figlio. Ma Cristo Santo, Dean! Se passi il tempo con Cas a piangere o lamentarti come puoi pretendere di divertirti ed essere felice? Impiegate il tempo in maniera più… ehm… creativa, vedrai che cambierai idea!
Ma dato che i momenti di felicità sono pochi e quelli strappalacrime troppi è meglio infilarci qualcosa in mezzo, per ravvivare il rapporto: Dean e Cas se le danno di santa ragione.
Be’, in realtà Dean le prende e basta, rendendo Castiel il sogno erotico di qualsiasi donna su ogni dimensione nota e sconosciuta.
Insomma, la scena del vicolo è stata l’apice della tensione sessuale accumulata nel corso di due stagioni. E ci può stare perché l’atteggiamento suicida di Dean quando aveva intenzione di dire di sì a Michele le aveva fatte girare anche a me, qualcuno doveva intervenire.
Così, abbiamo un Dean che cerca di fare lo spiritoso…

tumblr_m9118efhpw1qdj4uxo1_500

… e che le prende anche!

tumblr_inline_mo5a9n0K1Q1qz4rgp

A parte le stronzate e tralasciando l’evidente voglia di entrambi di consumare in un vicolo buio, ho amato il fatto che nonostante la rabbia di Castiel – sì, lui ha dato tutto e ha fatto tutto per Dean- alla fine non riesca ad assestare il colpo di grazia. Alla fine decide solo di lasciar perdere e di riportarlo a casa e questa cosa mi ha sempre colpita.
Si sa, Castiel è sempre stato molto protettivo nei confronti di Dean, e nessuno deve osare alzare un dito su di lui… sì, a parte l’angelo, ovviamente.

Swan Song: e una volta arrivati al gran finale della quinta stagione, Dean e Castiel si allontanano. Probabilmente questo è stato l’inizio di tutti i guai: Dean si crea la vita che non ha mai voluto ma che ha sempre meritato (lo ha promesso a Sam, non può tirarsi indietro) e Castiel torna in Paradiso, nel tentativo di rimettere le cose a posto. Ma non può, non da solo almeno.

The Man Who Would Be King: non sono una sfegatata fan dell’arco narrativo della sesta e settima stagione, mi duole ammetterlo. Tuttavia gli spunti e i cambiamenti nel rapporto di Dean e Cas sono stati fondamentali. Una battuta d’arresto per poter ricominciare.
Primo fra tutto il tradimento di Castiel, qualcosa che non ci saremmo mai aspettati. Le ragioni di Castiel inizialmente non sono egoistiche: aveva bisogno d’aiuto ma non ha avuto la forza di chiederlo a Dean, non ora che aveva ottenuto quella tanto agognata normalità. Castiel inizia a farsi piccolo e il meno invadente possibile nella vita e nei pensieri di Dean. Mi ha sempre ricordato quel detto “se ami qualcuno, lascialo andare” e lui l’ha fatto. Lo ha lasciato andare.
Di lì in poi il DISASTRO!
Una cosa come il tradimento salta fuori prima o poi e Dean non è uno che reagisce bene al tradimento, questo lo sappiamo fin troppo bene. Eppure non vorrebbe crederci, fino alla fine nega l’evidenza, il suo giudizio è offuscato dall’affetto che prova per l’angelo.

tumblr_mpfj1jrvtS1sryob4o1_500 tumblr_mpfj1jrvtS1sryob4o5_500

Ma quando Dean si trova faccia a faccia con la verità, nuda e cruda, sa di non poter più nascondere la testa sotto la sabbia. E nonostante tutto, cerca di convincere Cas a fare la cosa giusta, perché insieme possono sistemare tutto.

Let It Bleed/ The Man Who Knew Too Much: credo che per capire al meglio quanto siano cambiati entrambi dalla quarta stagione basti notare le reazioni di Castiel dopo un discorso che va a parare sulla mancanza di fiducia…

tumblr_m9j0rtNAWV1rrucw6o2_500

(Prima)14lpmva

(Dopo)

… o di come Dean cerchi in tutti i modi di perdonare, nonostante tutto.

tumblr_m9j0rtNAWV1rrucw6o1_500

(Prima)7959_0511

(Dopo)

Ci voleva una cosa simile con tanto di ennesima morte di Castiel per rendersene conto. Sigh.

Hello, Cruel World: e Castiel se ne va, distruggendo ancora una volta i nostri poveri cuoricini. Una parte di me muore ogni volta che Castiel entra nel fiume, della serie: nope, per me non è mai accaduto. Andiamo avanti.

tumblr_msfkzuNYKx1srpigso1_500

tumblr_mr2rornJpg1qasl11o1_500

The Born-Again Identity: sapete, esistono episodi in ogni serie tv che vengono mandati in onda e il giorno dopo, quando apri gli occhi, ti chiedi se sia successo davvero quello che hai visto… oppure no. Ecco, questo episodio è uno di quelli.
Dopo aver scatenato l’inferno per via della dipartita di Castiel, finalmente l’angioletto torna tra noi e, come nella più originale soap opera argentina, ha perso la memoria, crede di chiamarsi Emmanuel, ha una relazione con una donna (N.B. una donna ti trova nudo in riva al fiume, ti accoglie e ti sposa? Ma WTF? Ma che problemi avete???) e crede di essere speciale.
Ribadisco la mia perplessità sul perché la serie originale non sia interamente adattata in spagnolo.
A parte questo, la situazione è di per sé tesa, se aggiungiamo anche gli sguardi che si scambiano quei due… be’, diventa insostenibile!
E insomma, accadono un sacco di cose che ci fanno squittire senza contegno, Cas riacquista la memoria, ricorda Dean, è in preda alla disperazione perché non sarebbe dovuto tornare. Non può aggiustare tutto quello che ha rotto. Castiel crede di non meritare di essere salvato. E Dean (oh… Dean!) dimentica la rabbia, la frustrazione, tutto quello che lo aveva spinto ad odiare l’angelo perché loro possono sistemare tutto e lo faranno insieme.

tumblr_mgnbdbTWsn1qdkavjo1_500

Tutto sembra andare il per il verso giusto, i nostri eroi si sono ritrovati, più innamorati che mai e… e niente. Cas, per salvare Sam, impazzisce e lo lasciamo, alla fine dell’episodio, con l’espressione triste nella clinica psichiatrica. Grazie, davvero.

tumblr_m72f52h6Qy1r71zck

Reading is Fundamental/Survival of the Fittest: insomma, siamo più che abituati al bipolarismo (tripolarismo magari? Forse qualcosina in più?) di Castiel, e adesso la versione che ci viene presentata è quella del povero rincoglionito ambientalista e amante dei giochi da tavolo.
Tragico, certo… ma anche divertente. Tutti abbiamo riso ascoltando gli sproloqui sulle api, sull’adozione di gattini indifesi, su conigli rincorsi da cani tristi. In verità, Castiel sta solo cercando di proteggersi, non vuole più combattere perché… ha fatto già abbastanza danni pensando di fare la cosa giusta, ecco. E chi può farlo tornare in sé con tatto e dolcezza? Naturalmente quel buzzurro di Dean Winchester.

tumblr_mrs9go88111qlob0ro1_500

Con la delicatezza di un elefante in cristalleria, Dean dà la prima vera scossa. Poi, con un po’ di indifferenza e un pizzico di vittimismo, riuscirà a farsi dire dall’angelo qual è il vero problema. Quando Castiel accetta di aiutarlo e gli assicura che farà del suo meglio, quando finalmente riescono a vincere, quando Dick crepa nel modo più violento possibile… BOOM. Dritti in Purgatorio anche loro.
Ammettiamolo, ogni volta che siamo vicini tanto così ad un accenno di felicità succedono solo catastrofi. Sembra che lo facciano apposta.

What’s Up, Tiger Mommy?: ecco, questo episodio è un altro di quelli che ti lascia confuso, felice e amareggiato, quelli che aspetti da una vita e quando becchi immagini spoiler pensi che siano manipolazioni perché non può, NON PUO’, essere successo. Dio benedica i flashback dell’ottava stagione (quelli del Purgatorio, è chiaro. Quelli di Sam non si potevano soffrire).

tumblr_mbpjhxFFbj1r0yrfno2_500

Scopriamo che Cas non ha abbandonato Dean per paura. Lo ha fatto per proteggerlo, per tenerlo al sicuro, ancora una volta. Perché Castiel fa questo, sempre: si sacrifica per Dean, combatte per Dean, è disposto a tutto per Dean. In questi flashback vediamo tutto quello che li caratterizza: complicità, promesse, affetto. Dean non ha intenzione di lasciarlo, non lo abbandonerà. Persino con Benny che cerca di dissuaderlo, Dean si è mostrato piuttosto chiaro a riguardo: non se ne andrà, non senza Cas. Ha bisogno di lui.

tumblr_mpmkgsaepG1r2si3yo1_400

Ma no, è inutile sperare in un lieto fine. Castiel non tornerà con Dean. Come dice lo stesso Winchester “he… just let go“.
A Little Slice of Kevin: Dean guida la sua baby e mangia schifezze e si imbatte nel fantasma/visione da astinenza semestrale di Castiel che passeggia quieto tra i boschi. Ovviamente Dean pensa di essere pazzo…sapete, tanto per cambiare. Cosa vorrà dire vedere Castiel camminare per la strada? Rasoio di Occam, questo sconosciuto! Dopo la seconda visione con tanto di fulmini e saette, ci pensa Sam Winchester a fare la diagnosi: Survivor’s guilt. Tutto qui. Dean vede Cas, pensa sempre a Cas, si dispera per Cas, perché è innam…perché si sente in colpa. Scusate, ho avuto un lapsus.
Ciò non cambia quello che prova il cacciatore. È confuso, è distrutto, come dice lui stesso “I tried so damn hard to get us the hell out of there. […] I just don’t understand why he didn’t try harder” che è un pensiero assolutamente legittimo e molto umano: perché Cas non ci ha provato? Perché ha vissuto quella situazione come se fossero destinati a fallire? Dean è confuso perché sente, in cuor suo, che avrebbe trovato un modo per tirarlo fuori da lì ma Castiel, dall’altra parte, ha preferito arrendersi.
Così appena Cas si fa vivo – in carne ed ossa- torniamo tutti a respirare. Castiel spiega che non è riuscito a raggiungerli a causa dei poteri momentaneamente difettosi e Dean gli pone il quesito dell’anno: come è riuscito ad uscire dal Purgatorio? Risposta: non è ho idea. Classico. A Cas nessuno dice o spiega mai niente.
tumblr_mdij7mflot1qetp0uo1_250 tumblr_mdij7mflot1qetp0uo2_250 Passiamo ai flashback del Purgatorio che mi entusiasmano come poche cose nella mia vita. Benny ha iniziato a chiamare Castiel “Cas”, con l’espressione stampata in volto di chi vorrebbe dire “hai rotto un tantinello i coglioni con questa storia che non puoi passare.” Ma Castiel è chiaro e come sempre vuole solo tenere al sicuro Dean e permettergli di lasciare quel posto.
Intanto nel presente Dean non presta attenzione a ciò che gli accade intorno mentre i ricordi del Purgatorio gli offuscano ogni briciola di raziocinio. Invita Castiel a seguirlo fuori dall’Impala e gli chiede cosa diavolo è successo, perché si è arreso, perché non si è fidato, e soprattutto, gli giura che non lo ha abbandonato. Sorvoliamo sul romanticismo degli eventi…

tumblr_mdijiwqsaH1qhb554o1_r1_500Dean non è ancora convinto della storia di Cas, da brava fidanzata piena di paranoie. Parte con la ramanzina del: “avresti dovuto ascoltarmi. Perché non mi hai ascoltato? E se ti fosse successo qualcosa?” e Cas: “e invece non è successo nulla, amore…dai.” e Dean: “e se invece sì?” Ma il succo è: Castiel non vuole che Dean si addossi colpe che non ha, vuole che comprenda che non è sua responsabilità salvare tutti né prendersi cura di tutti. Ancora una volta Dean deve accettare di non essere una macchina, ma di essere umano. Non è stata una questione di colpa, né una mancanza, Cas ha deciso di restare, lo aveva deciso sin dall’inizio ma non aveva trovato la forza di dire la verità a Dean.

Goodbye Stranger: Castiel è controllato da Naomi ed esegue fedelmente gli ordini. Chi si mette in mezzo tra Cas e gli ordini? Dean. Sempre Dean. Dopo averle prese da un angelo geneticamente modificato, ecco che assistiamo ad uno dei momenti più emozionanti della stagione.

tumblr_mk04tybYeu1r146w6o4_250 tumblr_mk04tybyeu1r146w6o5_250
Si era parlato tanto del famoso “I love you” che Dean avrebbe dovuto dire a Castiel in questo episodio. Onestamente? Sono contenta che non sia successo.
Conosciamo Dean da otto stagioni e quando Dean ama non servono parole o grandi dimostrazioni; quando Dean ama è palese come uno schiaffo in faccia e non ci sono “I love you” che tengano. L’unico I love you che Dean ha pronunciato lo ha riservato a Mary perché era sua madre, l’aveva già persa e quando si perde qualcuno si cerca disperatamente di colmare il dolore della perdita esternando i propri sentimenti.
La frase che Dean riserva a Sam è invece “I’m not gonna leave you” che racchiude il loro rapporto: non importa quanto possa andare male, Dean non abbandonerà mai suo fratello.
A Castiel spetta un “I need you” – che sentiamo per la seconda volta in questa stagione- che ritengo sia una delle frasi più forti mai pronunciate da Dean. Che Dean ami Castiel è indubbio, che tenga a lui e lo consideri parte della sua piccola e disastrata famiglia è palese, ma che abbia BISOGNO di lui? Dean è sempre stato un personaggio autosufficiente, non ha mai cercato aiuto se non costretto dagli eventi, Dean NON PREGA perché per lui equivale a supplicare, ma quando prega qualcuno prega Cas, se ha bisogno di aiuto cerca Cas, quando ha bisogno di un appiglio per non crollare chiama Cas.
Quel “I need you” non è stato altro che una tacita dichiarazione d’amore, di affetto e di fiducia. Nessun “I love you” riuscirebbe a reggere il confronto.

Conclusioni: si amano, che il mondo voglia vederli come una coppia o meno, loro si amano. Questa dovrebbe essere la prima ragione per shipparli. Poi be’, vengono shippati da qualsiasi personaggio all’interno dello show, rappresentano la mia personale concezione di rapporto, non possono stare l’uno senza l’altro senza che accada qualcosa di brutto (okay, le catastrofi avvengono anche quando sono insieme ma… shh).
Il punto è questo: il destiel c’è, è lì, davanti ai nostri occhi. Ci ha fatti piangere, gridare e imprecare e le speranze per la season 9 non accennano a diminuire. Attenderemo con pazienza perché, dopo cinque stagioni, abbiamo imparato che le cose migliori arrivano pian piano e quando arrivano… non c’è modo di evitarle.



ORA PERO’ E’ GIUNTO IL VOSTRO TURNO, VOTATE NEL SONDAGGIO QUI SOTTO QUELLA TRA LE DUE SHIP CHE VI SMUOVE L’ORMONE, NON DIMENTICATE DI LASCIARE ANCHE UN COMMENTO NEL QUALE PARTEGGIATE PER LA VOSTRA COPPIA, IL COMMENTO MIGLIORE VERRA’ SCELTO COME INNO DELLA SHIP E VERRA’ RIPORTATO NEL PROSSIMO ARTICOLO…
COSA STATE ASPETTANDO? SMETTETELA DI LEGGERMI E COMMENTATE !!!

 


SHIP WAR #1: STEREK O DESTIEL ?

View Results

Loading ... Loading ...

 

Related posts

Grey’s Anatomy | I 5 momenti più belli di Derek Shepherd

alessioxoxo

Supernatural | Recensione 10×08 – Hibbing 911

Jules

Supernatural | Quanti episodi della Stagione 14 saranno senza Dean Winchester?

FeFraise

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv