Image default
Doctor Who Rubriche & Esclusive Ship Addicted

Ship Addicted | All Doctor Who Ships – SHIP WAR #7 Part 4

NELLE PUNTATE PRECEDENTI:
Ship Addicted | All Doctor Who Ships – SHIP WAR #7 Part 1
Ship Addicted | All Doctor Who Ships – SHIP WAR #7 Part 2
Ship Addicted | All Doctor Who Ships – SHIP WAR #7 Part 3

tumblr_lna1kpYXOJ1qjdu49Partendo dal presupposto che non credo esista una vera e propria ship war all’interno di Doctor Who (nel senso che personalmente non sento di poter essere particolarmente agguerrita nell’esaltare la mia squadra affossando gli avversari), nel presentarvi la mia coppia e dirvi perché secondo me meritano il vostro voto troverete tutti i motivi per cui credo che i Pond siano una coppia da shippare, ma sempre nel contesto di una “battaglia” amichevole: è quello che il Dottore vorrebbe, niente spargimenti di sangue se possiamo risolverla parlandone.

Prima di tutto, facciamo un salto indietro a “The Eleventh Hour”, primo episodio che vede Matt Smith attivamente coinvolto nel suo ruolo di nuovo Dottore e in cui facciamo la conoscenza dei due futuri companion. Perché la storia dei Pond è strettamente connessa a quella dell’Undicesimo Dottore: la piccola Amy è il primo viso che il Dottore vede “con i suoi nuovi occhi” ed è perciò una persona a cui sarà per sempre strettamente legato. E Rory, nonostante all’inizio sembri un personaggio marginale o, più avanti, quando diventerà anche lui un abitué del Tardis, comunque destinato a rimanere confinato nel ruolo di “fidanzato della companion”, arriverà presto a emanciparsi da questa posizione e a diventare anche lui un companion a tutti gli effetti, creando quella dinamica a tre che tanto ho apprezzato. Insomma, Rory non è Mickey, perfino il Dottore lo riconosce come meritevole della sua stima e, anzi, si sente responsabile del buon andamento della coppia.

Tutta questa premessa per dire che, nonostante la particolare storyline inserita qua e là nell’arco delle tre stagioni che vedono i Pond come co-protagonisti (mi riferisco ovviamente a tutti quegli accenni a un possibile triangolo con il Dottore), noi fedelissimi del True LoveTM non abbiamo mai dubitato che Amy e Rory fossero davvero anime gemelle e che nulla potesse dividerli (e di brutti momenti ne hanno passati eccome!).

600pondscling

Al termine di “The Eleventh Hour”, il Dottore torna a prendere Amy (sempre leggermente in ritardo rispetto a quanto promesso) e la porta sulla sua Tardis alla scoperta dello spazio e del tempo. Se non fosse che… intravediamo un vestito da sposa nella camera della ragazza, che chiede infatti se il loro girovagare li riporterà comunque indietro per la mattina dopo. Ecco, diciamo che se la possibilità di un triangolo è mai esistita lo dobbiamo al modo con cui Amy si è praticamente tuffata sul Dottore nel momento in cui lui l’ha riportata a casa prima del matrimonio. Ma sfiderei chiunque a non avere una reazione simile se, prima di un giorno così importante e con tutte le ansie che ne derivano, venisse a prendervi un Time Lord con la sua scintillante cabina blu e vi mostrasse epoche e luoghi mai immaginati prima. D’altronde Amy lo dice tranquillamente che la sua sarebbe solo una scappatella, niente di serio, ma il Dottore riesce a calmarla e, per sistemare le cose, organizza per lei e Rory una bella luna di miele in anticipo…anche se beh, sulle modalità di invito allo sposo si può sempre migliorare!

I problemi per i Pond cominciano quasi subito dopo che Rory inizia a essere parte integrante dell’“equipaggio”, ma avremo anche dei momenti rivelatori, quasi dei test per il loro rapporto. Pensiamo ad esempio alla 5×07 “Amy’s choice”, con i nostri tre viaggiatori intrappolati tra due realtà, tra le quali devono capire quale è un sogno e quale è reale. Anche se all’inizio sembrano emergere le divergenze tra il loro modo di immaginare la propria vita come coppia sposata (Rory tutto sommato non si vede male nella versione della realtà in cui è accasato nel loro minuscolo paesino, Amy ha invece chiaramente voglia di esplorare al di là degli stretti confini della loro vita provinciale), verso la fine accade qualcosa che farà fare ad Amy la scelta di cui nel titolo: Rory viene ucciso, e indipendentemente da quale realtà sia quella vera Amy decide che una vita senza di lui non varrebbe la pena di essere vissuta.

 

Ho trovato questa scena meravigliosa, perché fino ad allora avevo spesso avuto la sensazione che Rory fosse cotto e stracotto mentre Amy sì-no-beh, forse… E invece qui ho visto per la prima volta qualcosa di più nel loro rapporto, che mi ha fatto decidere che quei due sarebbero diventati la cosa più tenera vista in tv da anni!
Come dicevo, però, i guai non tardano ad arrivare: Rory muore un’altra volta, ma questa volta purtroppo non si tratta di un brutto sogno. Viene risucchiato dalla crepa e cessa di esistere, Amy non ricorda neanche di averlo mai conosciuto. Eppure…

amy_ring amy_ring2

Amy sembra sentire che qualcosa non va, anche se non riesce a capire cosa, finché nel penultimo episodio della quinta stagione, per la sua ma anche la nostra gioia, eccoti apparire un antico romano dal viso conosciuto. E piano piano le cose sembrano sistemarsi

  
  

se non fosse che quello è solo una copia del vero Rory, pur mantenendo tutti i pensieri, i ricordi (e i sentimenti, ovviamente) di quello vero. Ed è qui che secondo me Rory (reale o copia, who cares?) ha dato il suo massimo: non riesco a guardare la scena in cui Amy, appena uscita dalla Pandorica, vede il video del museo sul centurione che vi è stato di guardia per 2000 anni senza piangere come una ragazzina. Ma ci pensate, DUEMILA ANNI?? Se non è amore questo…

1339256289250844

Sorvolando sui mille casini nell’episodio finale della quinta stagione, quello che interessa a noi fan dei Pond è che, in un universo che si è riavvolto su se stesso, Amy e Rory sono riusciti a sposarsi.

E, sempre per sottolineare quanto il sentimento non sia affatto a senso unico, mi piace ricordare come Amy, in “The Doctor’s Wife”, usi questo ricordo come il suo personale esempio di “felicità”.

Quindi, e vissero tutti felici e contenti? Beh, non proprio: i Pond partono di nuovo con il Dottore subito dopo le loro nozze, e dopo qualche peripezia (e dubbio sulla gravidanza di Amy) scoprono che quella che hanno avuto a lungo con loro è solo un ganger di “carne”, mentre la vera Amy è tenuta prigioniera da una donna con una benda sull’occhio. Togliere la propria donna a un uomo che l’ha aspettata per duemila anni? Di chi è stata l’idea geniale? Rory, in versione centurione badass, è pronto a tutto per salvare sua moglie!

would you like me to repeat the question

RORY SEI IL MIO EROE!!! “A Good Man Goes To War”, oltre a essere l’episodio che ci ha regalato un’agguerritissima coppia Dottore-Rory alla ricerca di Amy, capaci di far esplodere un’intera flotta di navicelle “solo per tenere il punto”, è anche un episodio chiave per la coppia. I due scopriranno infatti alla fine di aver perduto la loro bambina, solo per venire a sapere poco dopo che in realtà conoscono da molto tempo la sua versione adulta: River. Dell’episodio successivo, in cui vediamo stralci del suo passato prima che diventasse River, ho amato in particolare la piccola digressione sulla storia di Amy e Rory, cresciuti insieme senza sapere dei sentimenti l’uno dell’altra, e per assurdo è stata proprio Mels (loro figlia) a farli accorgere l’uno dell’altra, passando per l’adorabile siparietto in cui Amy confessa di essere convinta che tra loro non potrebbe esserci nulla perché Rory è gay.

tumblr_mwdka2Stfl1rfd8goo1_500 tumblr_mwdka2Stfl1rfd8goo2_500
tumblr_mwdka2Stfl1rfd8goo3_1280

Le prove per questa coppia non sono ancora finite visto che presto “la ragazza che ha aspettato” si ritroverà ad aspettare di nuovo, e molto a lungo. In questa situazione vediamo, ancora una volta, l’enorme affetto di Rory verso sua moglie nel suo essere addirittura incapace di scegliere tra la sua versione giovane e quella più vecchia, perché entrambe sono Amy: come può scegliere di condannarne una a non essere mai esistita per salvare l’altra quando sono entrambe la donna che lui ama?

 

Arriviamo quindi al punto in cui le strade dei due companion e del Dottore di dividono temporaneamente, i Pond vivono la loro vita coniugale (se non avete visto e adorato i minisode “Pond life”…beh, what’s wrong with you?? Sono troppo pucciosi!) nella loro bella casa, con un “bel” Ood, e tutto va bene…finché non va più bene. In un breve flashback vediamo Rory uscire di casa visibilmente alterato e Amy urlargli dietro. Scopriamo poi, all’inizio della settima stagione,  che i due si stanno separando. Passano un intero episodio mostrandosi ai ferri corti finché il Dottore non ci mette il suo solito zampino e fa in modo che i due parlino. Si scoprono quindi i motivi della rottura: Amy l’ha lasciato sapendo di non potergli dare altri figli, e sapendo quanto lui ci tenesse.

Asylum_of_the_Daleks

Ma i Pond sono indistruttibili, e in breve le cose si risolvono. Passerà tuttavia poco prima di doverli salutare per sempre: l’ultimo addio di Amy e Rory al Dottore è qualcosa di terribile, però anche così tenero nel suo mostrarci definitivamente cosa i Pond sono disposti a fare l’uno per l’altra, per non vivere separati. Per ben due volte nello stesso episodio, di fronte alla prospettiva della separazione, la scelta è semplice: together or not at all.



Ho sentito molti dire che era ora che i Pond facessero spazio ad altri companion, che avevano stufato ecc. Certamente è impensabile avere gli stessi companion per più di tre stagioni, Doctor Who è una serie che si rinnova in continuazione e per farlo è necessario affrontare dei cambiamenti. Per i Pond era senz’altro arrivato il momento di andare, e nonostante a mio parere l’impossibilità per il Dottore di vedere ancora i suoi amici sia una cosa orribile, da un lato ci consoliamo pensando che, seppur in un passato irraggiungibile via Tardis, i due sono insieme, e questo è quanto basta per essere certi che stanno bene.

Rory-and-amy-gravestone

In definitiva, perché dovreste scegliere di votare Amy&Rory?

1) Perché in DW è facile essere una coppia eccezionale quando uno dei due è il Dottore, ma i Pond mi hanno saputo emozionare almeno altrettanto sia con le loro imprese eccezionali (2000 anni!!! Mi sembra d’obbligo ripeterlo ogni tot di righe) che nella loro ordinaria quotidianità;

Doctor-Who-Pond-Life-Amy-and-Rory

2) Perché non importa in quante realtà parallele possiamo dare uno sguardo, loro riusciranno sempre a trovarsi (beccatevi questa, Snow&Charming) e saranno sempre destinati a stare insieme;

3) Perché sono la migliore risposta all’annoso problema “mi amerà allo stesso modo quando non sarò più giovane e bella/o?”

rory & old amy

4) Perché li vedi vivere miliardi di avventure pazzesche con il Dottore ma in fondo riesci a immedesimarti in due ragazzi normalissimi, che quando vanno in giro per una città d’arte si fanno le foto da bimbiminkia;

10_Amy-foto

5) Semplicemente perché sono adorabili!




All Doctor Who Ships SHIP - WAR #7

View Results

Loading ... Loading ...

Related posts

Trivia Addicted | Le cose che non sapete su The 100

Prince

Spellbook 2×04 – Once Upon A December

LuigiT

Best Fan-made Video of the Week #75

MooNRiSinG

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv