Scream Queens | Recensione 1×05 – Pumpkin Patch

Rieccoci con una nuova puntata di Scream Queens, che, sono sincera, mi ha coinvolto un pò meno rispetto alle precedenti.

Certo, alcuni momenti restano geniali ma secondo me sta emergendo quello che è il vero punto debole di questo show. La trama è semplice e per forza di cose un pò ripetitiva, quello che in sostanza regge la baracca è lo humor, il trash misto a citazioni dei classici horror in versione parodia e i personaggi volutamente assurdi.

Ma questi sono i punti di forza di Scream Queens.

Sì, è vero, ma sono anche, a mio parere, il motivo per cui una serie di questo tipo alla lunga rischia di stancare. Lo humor nero e il trash mi hanno fatto letteralmente spanciare nelle puntate precedenti, adoro il fatto che i personaggi siano dei cliché che camminano, ma quando si parla di una serie a puntate credo che “fidelizzare lo spettatore” necessiti di elementi che lo portino a voler sapere cosa accadrà nella prossima puntata, ad affezionarsi ai personaggi. Sicuramente è molto più semplice fare un film che appartenga a questo genere che una serie.

In ogni caso la puntata ha avuto anche degli alti oltre che dei bassi, e continuo a ritenermi fan di questo show e sperare che Murphy alla fine riesca nell’impresa di creare la prima vera serie tv horror-comedy/parodia ben riuscita.

Se così non dovesse essere, lo ringrazio comunque per averci regalato perle trash che difficilmente dimenticherò nel mio percorso da telefila.

Ma ora passiamo al commento vero e proprio dell’episodio.

Per prima cosa, fantastica la citazione di Shining che vede protagonista Chanel #5 e i due gemelli Roger & Dodger (già…). Voglio dire, questo è Scream Queens, questo è Murphy. Prima ti fa arrabbiare per la ripetitività della trama e per i buchi narrativi che ormai sono il suo marchio di fabbrica, però poi se ne viene fuori con certe cose e tu non puoi fare altro che perdonarlo e continuare a guardare i suoi assolutamente geniali e trashissimi show televisivi.

Chad ormai è il mio personaggio preferito in assoluto, in lui Murphy è riuscito a racchiudere la presa in giro al classico maschio narcisista e palestrato alla “modello di Abercrombie” e nello stesso tempo una satira sottile ma comunque evidente della upper class americana, rappresentando il classico figlio di papà con un solo neurone impegnato solitamente a rincorrere gonnelle entrato in qualche college prestigioso grazie ai soldi della famiglia e che, magari, grazie agli stessi soldi e alle stesse amicizie finirà perfino in politica. Io ci ho visto questo nel mini-comizio elettorale di Chad pieno di sciocchezze, luoghi comuni e citazioni usate completamente a caso.

Detto ciò, per me assolutamente Chad for President.

Hester nel frattempo ha già messo in atto il suo piano per rovesciare la monarchia di Chanel (illusa). In pieno stile Mean Girls, se volete indebolire una Queen bee i primi passi sono proprio privarla del fidanzato-trofeo e dell’esercito di seguaci/zerbini pronte a tutto pur di compiacerla.

Non è un caso che abbia cercato di portare dalla sua parte Chanel #5, che ha riconosciuto un po’ come l’anello debole.

Insomma, Gretchen Wieners ha fatto crack.

Certo, il fatto che Hester abbia cercato immediatamente di far ricadere la colpa degli omicidi su Chanel potrebbe voler dire anche un’altra cosa, oltre che un tentativo di sabotaggio per prendere il suo posto: e se fosse lei il killer?

Del resto, tutti gli indizi sembrano portare a Chanel effettivamente: ha detto di aver visto Red Devil, voleva far fuori Zayday e Zayday è stata rapita, voleva punire Chanel #5 per il suo tradimento e Chanel #5 è stata quasi uccisa.

Tuttavia, nessuna delle due è stata realmente uccisa dal killer. Inizia a sembrarmi fin troppo strano che ogni persona minacciata da Chanel venga presa di mira dall’assassino e nello stesso tempo, è troppo ovvio perché si tratti veramente di lei.

Ma fermiamoci per un attimo a parlare delle cose realmente importanti della vita: anche io voglio il mio asiatico per gli esami di matematica e materie scientifiche in genere. Perché nessuno mi ha mai informato di questa cosa durante tutti i miei anni liceali?

Nella prossima vita voglio rinascere Chanel Oberlin.

Chanel #3, per rimanere nell’universo di Mean Girls, è la nostra Karen Smith: è così stupida che mi aspetto da un momento all’altro che vada in giro a fare previsioni meteorologiche tastandosi le tette.

Devo commentare questa scena? Io veramente a volte ho l’impressione che il mio commento a questa serie sia del tutto irrilevante, davvero mi basterebbe tempestare una pagina wordpress di gif perché tutto questo trash parla da solo.

Zayday è la seconda persona (dopo Chanel, se ha detto la verità) a essere scampata a un attacco di Red Devil. Questo, ovviamente, potrebbe voler dire che o si tratta di lei o di qualcuno vicino a lei.

Il fatto che Red Devil sia innamorato di lei è un elemento ad minchiam buttato lì per giustificare la sua fuga oppure un indizio importante per scoprire l’identità del killer? Io devo ammettere di aver pensato a Earl Grey: ha un interesse amoroso per Zayday, ed essere il killer sarebbe l’unica giustificazione alla sua presenza nello show dal momento che è totalmente inutile (molto molto bellino, però, inutile).

Denise continua a collezionare epic win come non mai. Voglio uno spin off dedicato a lei.

La Munsch è una Sadie Saxton di mezza età? Scusate ma oggi mi sento particolarmente in vena di citazioni “colte”.

Grace e Pete continuo a trovarli una coppietta decisamente noiosa, soprattutto lei che dovrebbe essere la protagonista (solo teoricamente, perché sappiamo tutti che è Chanel) e “last girl standing”, la brava ragazza della porta accanto che negli horror è sempre colei che fronteggia il killer nel finale e riesce a salvarsi.

E infine parliamo della prima grande rivelazione di questa stagione di Scream Queens: non solo Gigi sa chi è Red Devil ma sta evidentemente collaborando con lui.

Sicuramente l’abbiamo immaginato tutti nel momento in cui Denise l’ha lasciata sola con il killer che è “casualmente” scappato ovviamente lasciando Gigi illesa. Il breve discorso tra la nostra Donna in Nero e Red Devil apparentemente non ha molto senso, ma se lo analizziamo per bene emergono due dati, uno che già conoscevamo e uno completamente nuovo: il primo, che Red Devil non è una sola persona ma due (Gigi dice “Lui è dovuto andare via”) e, secondo, che uno dei due assassini è sicuramente un maschio dal momento che parla di un “LUI”.

Dobbiamo dunque ritenere confermato che gli assassini sono due e che uno di loro è un maschio, mentre Gigi li sta coprendo e aiutando nel realizzare il loro piano di vendetta?

La mia opinione è che gli autori stiano disseminando indizi qua e là, ma lo fanno abilmente, in modo da farci sospettare prima di un personaggio e poi di un altro. Quello che mi sta piacendo della costruzione della trama è proprio il fatto che, nonostante lo schema semplice, l’identità di Red Devil sia realmente un mistero, un vero e proprio rompicapo con indizi contrastanti e milioni di possibili scenari diversi. Posso dire, davvero, che ad oggi tutti sono sospettati.

Io vi lascio al promo del prossimo episodio e vi ricordo inoltre di fare un salto e mettere un like alle Pagine Facebook
Emma Roberts Italia
Scream Queens – Italia
Ariana Grande Italy

Alla prossima puntata!

2 comments
  1. Questo episodio ha annoiato anche me. Ciò che temevo, e lo scrissi nel commento della 1×01, si sta verificando: una serie di questo genere, alla lunga, rischia di stancare. Persino Chanel Oberlin mi è parsa un tantino sottotono questa settimana, mentre Denise sta guadagnando sempre più punti nella mia personale classifica dei personaggi preferiti. Speriamo che dal prossimo episodi si torni sui livelli dei primi. Come sempre, ottima recensione e ottima analisi! 🙂

    1. Grazie mille Luca 🙂
      le tue previsioni si sono realizzate, ho visto la puntata un po’ sottotono e anche Chanel, come dici tu.
      Poi oddio, potrebbe anche trattarsi di una puntata un po’ più lenta come ne capitano anche in altri show, però la mia sensazione è proprio che gli elementi vincenti della serie alla lunga possano rivelarsi anche punti deboli. Vediamo come procederà…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.