Roseanne | Annunciato lo spinoff “The Conners” senza Roseanne Barr

Dopo aver cancellato la commedia in seguito al tweet razzista della protagonista, Roseanne Barr, la rete di proprietà di Disney ha trovato un modo per portare avanti il suo show con il cast originale, i creatori e la troupe con uno spinoff intitolato “The Conners”.

Settimane dopo la scioccante decisione di cancellare Roseanne, ABC ha ufficialmente annunciato l’arrivo di uno spinoff dell’attuale serie n.1 del panorama televisivo – senza la controversa protagonista, Roseanne Barr.

In seguito a discussioni con il produttore esecutivo, Tom Werner, ABC ha ordinato la nuova serie “The Conners”, formata da 10 episodi. Lo spinoff, che sarà a sua volta una commedia multicamera e che debutterà in autunno, seguirà le vicende dei membri della famiglia Conner, i quali, dopo una svolta improvvisa, sono obbligati ad affrontare le difficoltà quotidiane della vita a Lanford in una nuova maniera.

ABC ha voluto inoltre sottolineare nel suo annuncio di giovedì che l’ex star, Roseanne Barr, non avrà nessun coinvolgimento creativo o finanziario nella nuova serie. Werner e Barr hanno raggiunto un accordo che permetterà alla Werner Entertainment di produrre lo spinoff di ABC senza la partecipazione creativa o finanziaria di Barr.

Secondo le nostre fonti, la Barr continuerà a detenere i diritti del suo personaggio, Roseanne Conner, per ogni eventuale spinoff oltre The Conners.

“Sono rammaricata per le circostanze che hanno portato alla mia esclusione da Roseanne. Ho raggiunto un accordo in modo che 200 posti di lavori di persone fantastiche potessero essere salvati e auguro il meglio a tutti coloro che sono coinvolti nel nuovo progetto,” Barr ha detto con una dichiarazione. Werner ha poi aggiunto: “Siamo grati di aver raggiunto un accorDo per mantenere in forza il nostro team mentre continuiamo a esplorare le storie della famiglia Conner.”

I protagonisti di Roseanne, JohnGoodman, Laurie Metcalf, Sara Gilbert, Lecy Goranson e Michael Fishman saranno presenti anche nello spinoff. Le nuove aggiunte al cast e la data della premiere saranno annunciate più avanti. “Abbiamo ricevuto un supporto davvero considerevole dai fans dello show, ed è chiaro che questi personaggi non solo hanno un posto nei nostri cuori, ma anche in quelli delle persone a casa,” hanno dichiarato gli attori con una comunicazione congiunta. “Abbiamo deciso di tornare con la scorsa stagione perché volevamo raccontare le storie delle difficoltà e delle sfide che una famiglia lavoratrice deve affrontare oggi giorno. Siamo davvero felici di avere l’opportunità di ritornare con il cast e la troupe per continuare a condividere queste storie attraverso amore e risate.”

ABC ha detto che il progetto esplorerà tematiche come l’essere genitori, affrontare un’inaspettata gravidanza, pressione finanziaria per la classe operaia americana. The Conners è ideato dal team creativo dietro all’undicesima stagione di Roseanne, inclusi Bruce Helford, Gilbert, Dave Caplan, Bruce Rasmussen e Tony Hernandez.

“Le storie di “The Conners” dimostrano che le famiglie possono sempre trovare terreno comune attraverso il dialogo, le risate e l’amore. Lo spinoff continuerà a rappresentare le problematiche contemporanee che sono sempre rilevanti come lo erano 30 anni fa,” ha dichiarato ABC.

Nonostante le numerose voci secondo cui la rete era aperta a portare avanti Roseanne, la decisione di spostarsi su uno spinoff, e quindi una nuova versione della serie, dovrebbe essere comunque considerata una sorpresa, visti gli ostacoli che dovranno essere superati per andare avanti.

Un punto chiave della disputa era di dover trovare un modo con cui reinventare Roseanne senza far guadagnare la Barr, che era anche il requisito fondamentale per il Presidente di ABC, Channing Dungey e Werner. La serie è stata creata da Matt Williams (il primo showrunner, il quale ha lasciato lo show durante la prima stagione per dissapori con l’attrice) ed è basato su un personaggio (si, al singolare) creato dalla Barr.  Quest’ultima ha concordato di allontanarsi dai personaggi che lei ha aiutato a creare in modo che cast e troupe potessero continuare questo nuovo progetto. Ma visto che Barr avrebbe dovuto comunque ricevere molti soldi per questo spinoff, l’attrice ha dovuto cedere i suoi diritti prima di poter portare avanti il progetto. Alla fine, la Barr otterrà solamente i crediti come produttrice esecutiva sul nuovo progetto, secondo le leggi WGA.

Le discussioni per portare avanti la serie sono partite subito dopo la cancellazione, dopo che il produttore esecutivo, Werner, la cui casa produttrice ha prodotto la serie originale e la decima stagione, ha cercato un nuovo percorso da intraprendere a tutti i costi. (La partner di lunga data di Werner, Marcy Carsey, ha detto recentemente che lei non avrebbe cercato di riportare in vita la commedia dopo la sua cancellazione).

La mossa per portare avanti il franchise è arriva quando Disney stava per pagare le star, Gilbert (che interpreta Darlene), Metcalf (Jackie) e Goodman (Dan) per l’undicesima stagione. Il trio, insieme a Barr, aveva negoziato dei nuovi accordi per una nuova stagione di 13 episodi con compenso di $300.000 a episodio (a differenza dei $250.000 della decima stagione). Loro si aspettavano quindi di essere pagati per almeno 10 episodi, come da contratto.

In seguito alla cancellazione, ABC si è ritrovata in una situazione rarissima. Roseanne sarebbe dovuto tornare in autunno, con una posizione importante, poiché la rete avrebbe iniziato la stagione 2018-2019 senza un nuovo show di Shonda Rhimes per la prima volta dopo tanti anni.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.