Riverdale – Recensione 4×15: Senza speranza

Riverdale

Bentornati carissimi addicted con la recensione della 4×15 di “Riverdale”.

Eccoci arrivati al classico momento in cui mi ricordo che “Riverdale” può smontare il pathos di una stagione intera in pochi secondi. Lo ha fatto con Alice e FP, giusto per citarne una – e quale spreco enorme è stato – ed ora si ripete per l’ennesima volta con il mistero della morte di Jughead.

Ovviamente Jug era vivo, lo sostengo dalla prima puntata, ed era palese che fosse tutta una macchinazione, ma potevano arrivarci in un altro modo, mettere più pepe… E invece no: fino a dieci secondi prima si sta assistendo alla falsa, proprio come doveva apparire a Donna, e, in un battito di ciglia, ci si ritrova davanti il redivivo Jughead e si scopre che Betty ha aggiunto anche lavorare a maglia alle innumerevoli abilità da McGyver che già possedeva. Wow. Che brividi.

Ripeto: non che non fosse prevedibile, ma si poteva comunque fare di meglio.

Devo esprimermi su Archie e Betty? Beh, potrei evitare, ma già che mi sto lamentando, perché mai dovrei trattenermi.

Il presunto ritorno di fiamma tra i due migliori amici è una cosa di cui non sentivo assolutamente l’esigenza, o la mancanza, visto che ci viene ciclicamente riproposto. Anche il pandoro con la crema lo mangio ogni Vigilia di Natale, ma quello è buono. Ci sono talmente tante cose sbagliate nella coppia Archie-Betty che non vale nemmeno la pena elencarle. Potevano fare tenerezza quando erano semplicemente l’atleta dal cuore tenero e la ragazza della porta accanto, ma, per usare una citazione colta, ora Betty potrebbe smontare il Trota come un mobile dell’Ikea.

Vogliono farci credere che tra i due ci sarà sempre questa strana tensione sessuale? Bene. Faremo finta di essere idioti quanto Bret e annuiremo ogni volta con falsa convinzione.

Non so nemmeno io se valga ancora la pena sperare, ma sarebbe davvero deludente scoprire che alla fine tutta la stagione ha girato intorno alle manie di grandezza di una ragazzina annoiata e viziata come Donna. A meno che non tirino fuori un coniglio, anzi un dinosauro, dal cilindro, però, credo proprio che la direzione sia questa.

Mi appello a quell’ultimo briciolo di speranza e a tutte le teorie formulate durante tutta la stagione perché la soluzione non sia tanto prevedibile.

RIVERDALE – RECENSIONE 4×15: I MOMENTI TOP DELLA SETTIMANA

Ridiamo per non piangere…

  • La totale mancanza di empatia della nostra sempre beneamata Cheryl Blossom, che, anche nel dolore e nella colossale solidarietà femminile, trova il modo per mettere in chiaro che a Riverdale ci sarà sempre una e una sola drama queen.
  • Alice Cooper è un’altra che ci va leggera come una piallatrice. Un po’ Barbara D’Urso della situazione che macina sulle sofferenze degli altri. Ignara fino all’ultimo di tutta la macchinazione in corso, si cimenta in interviste a cuore aperto con la figlia e il compagno apparentemente distrutti dal dolore, ma the show must go on…
  • Jug ha finto sì la sua morte, ma l’ha scampata per un caso fortuito. Ed è qui che voglio fare di nuovo un applauso a Donna, grande burattinaia del male, e a tutti gli amichetti della Stonewall Prep, che organizzano tutta ‘sta messa in scena e poi nemmeno si curano controllare che sia stata fatta a dovere. Il colpo è stato talmente forte da essere attutito addirittura da un berretto di lana, e per di più nessuno si è preso la briga di verificare che fosse andato a segno.

Con ben poche speranze vi lascio al trailer della 4×16 e vi do appuntamento alla prossima settimana!

3 comments
  1. Ah ma scusa, quindi è stata Donna a colpire Jughead??
    No perché questa stagione è talmente ingarbugliata che non ho capito una mazza!
    Quindi per riassumere: Donna e co. hanno colpito Jughead per ucciderlo (perché poi?) ??
    E prima ha sparato in faccia a Betty la polvere drogante per farle perdere i sensi e avere i dubbi sul suo coinvolgimento? (Per fare incolpare lei)
    Quindi ok, Donna colpisce Jughead… E poi?
    Betty lo trova vivo? E da lì parte la scena di Betty, Trota e Veronica che bruciano i vestiti?? Sapendo già che però Jughead è vivo e quindi parte tutta la macchinazione per accusare Donna?
    Ma se è così scusa eh… Scusa… Ma… E andare dalla polizia a dire “Hei Donna mi ha colpito in testa?”

    Poi onestamente… Se tutto sto popò di roba nasce solo da un capriccio di Donna cadono le braccia anche a me… Dato che sappiamo che il professore si è buttato dalla finestra per colpa sua e in questo episodio abbiamo scoperto che anche tale Jonathan è stato ucciso da Donna e co. … Se tutto nasce solo dalla noia di un gruppo di ragazzini onestamente gli sceneggiatori possono anche chiudere bottega e andare a vendere gelati….
    Senza contare i buchi di trama grossi come ossibuchi… Dov’è finita la trama di Charles in combutta con Chic?? Perché c’è lo hanno mostrato a tramare con lui per poi farlo occultare prove in favore di Betty?
    Mi auguro che a questo punto a tirare i fili sia Chic dalla prigione e che sia tutto un mega piano per vendicarsi di Betty e farla finire in galera con lui… Anche se non si spiega il collegamento tra Chic e Donna….

    1. Ciao e grazie del commento 🙂
      Le dinamiche esatte credo verranno mostrate nel prossimo episodio, però, francamente poco m’importa. Che sia stata Donna a colpire Jug, o Bret, o la stessa Betty sotto effetto della droga o della pesantezza della peperonata, per me nulla cambia: questa storia è una pagliacciata.
      Come ho scritto nella scorsa recensione spero vivamente di sbagliarmi, spero davvero che sia Charles il burattinaio, lui ad aver contattato Evelyn in prigione tramite Chic e sempre lui ad aver messo Donna “sulla giusta strada”. Per quanto paradossale almeno avrebbe un senso.
      Cosa ne pensi della mia teoria su Charles?
      Quello che continuo a chiedermi è: perché mettere così tanta carne al fuoco se poi non è servita a nulla? Se fosse stato solo un diversivo per sviare l’attenzione dal malefico piano di Donna, consiglio vivamente agli sceneggiatori di cambiare lavoro.
      Vorrei ci fosse un finale logico, ma davvero stavolta credo che invece sarà una delusione.

      1. Io continuo a sperare che Charles sia il master mind dietro a tutto..
        Anche perché la scena con Chic non si spiega… Chic che ricordiamolo è in prigione con Evelyn….
        Non voglio pensare che fosse una una scena buttata lì così…
        Che poi…. Parlando di buchi di trama… La storia delle cassette sul pianerottolo????? Che fine ha fatto???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.