Image default
Recensioni Revenge

Revenge | Recensione 4×10 – Atonement (Mid-Season Finale)

Solitamente scrivo le mie recensioni “a caldo”, subito dopo aver guardato l’episodio perché così posso trascrivere tutti i pensieri e i commenti elaborati durante la visione. Sta di fatto però che tante volte forse bisognerebbe prendersi del tempo per riflettere bene sull’episodio e su cosa ne pensiamo davvero, senza lasciarsi prendere dall’impeto. Oggi non è una di quelle volte perché senza ombra di dubbio ritengo “Atonementuno degli episodi più belli dell’intera serie e l’aspetto migliore è che Revenge è riuscito a sorprendermi come non faceva da tanto tempo, non tanto o forse non solo per ciò che ho visto, quanto per avermi dimostrato che niente era mai stato lasciato al caso, che anche per i personaggi apparentemente più irrecuperabili c’è speranza, che questa serie così rinnegata e criticata riesce ancora a mettere su una puntata che mi tiene incollata allo schermo per 41 minuti e che riesce a darmi tutto ciò che ho sempre voluto da questo show.

tumblr_ng9333rA261qjz9w2o1_r1_250 tumblr_ng9333rA261qjz9w2o2_r1_250 tumblr_ng9333rA261qjz9w2o3_r1_250 tumblr_ng9333rA261qjz9w2o4_r1_250

Mi sembra giusto cominciare da chi ho considerato uno dei protagonisti assoluti dell’episodio e non solo per i motivi ovvi che ormai sapevamo da tempo ma perché ho davvero apprezzato tanto il significato dato alla sua vita, alle sue azioni, alle conseguenze e infine alla sua morte. Non fingerò di essere distrutta dall’evento, non vi dirò che questa storyline forse poteva avere una conclusione diversa perché voglio essere coerente e perché ho sempre creduto che purtroppo questo era l’unico finale immaginabile per Daniel Grayson ma allo stesso modo voglio anche ammettere che mi è dispiaciuto non tanto per la sua fine, quanto per il viaggio che ha compiuto e che soltanto adesso aveva finalmente guardato in prospettiva, notando tutti quegli errori che aveva fatto e che lo avevano condizionato irreparabilmente.

tumblr_ng9miwWCpB1qblnf0o3_250 tumblr_ng9miwWCpB1qblnf0o4_250 tumblr_ng9miwWCpB1qblnf0o10_250 tumblr_ng9miwWCpB1qblnf0o2_250 tumblr_ng9miwWCpB1qblnf0o5_250

In seguito alla notizia sorprendente della gravidanza di Margaux, Daniel comincia a pensare sempre di più a suo padre Conrad, che rivediamo in flashback importanti, soprattutto ora che Margaux vuole allontanarlo proprio per paura che Daniel possa essere un padre per suo figlio anche lontanamente simile a quello che Connie è stato per lui. Daniel per primo si è sempre interrogato sulla sua natura, lottando contro sé stesso per non diventare ciò che il suo cognome prevedeva, per essere un uomo migliore, libero da vincoli e da aspettative ma purtroppo temo che Daniel si sia sempre sentito debole e incapace di intraprendere con coraggio la sua strada indipendente, ripiegando puntualmente su sentieri battuti e accettando qualunque compromesso ne derivasse.

Daniel si guarda indietro con rammarico, temendo ancora una volta di non essere all’altezza della persona migliore che voleva diventare da sempre ma questa volta intende imparare dai propri errori, partendo dal rapporto con sua madre, che nell’ultimo confronto non ha più quel cinismo e quel risentimento che lo caratterizzavano in precedenza ma diventa soltanto un onesto faccia a faccia tra persone incredibilmente simili, e finendo con Margaux che aveva scelto di non fuggire e di non essere come suo padre, cercando quindi di diventare migliore al fianco di Daniel. Ma purtroppo la crescita di questo personaggio arriva troppo tardi e nel desiderio di soccorrere forse l’unica donna che ha davvero amato, Daniel muore dicendo addio al suo futuro ma anche al suo passato e diventando, anche se solo per poco tempo, l’uomo che suo padre non è mai stato.

tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo1_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo2_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo3_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo4_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo7_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo8_250

 

Cercando quindi di rialzare un po’ i toni di questa recensione, occupiamoci di Emily che, per quanto mi riguarda, ha davvero brillato in questo episodio, tornando ad essere quella donna incredibilmente badass, coraggiosa, intelligente e allo stesso tempo sommessamente emotiva di cui mi sono innamorata nel lontano pilot. Emily ha un obiettivo e se c’è una qualità che questa ragazza possiede in abbondanza è la perseveranza che impiega per raggiungerlo. Quando poi questo obiettivo è una persona in carne ed ossa, beh diciamo solo che non vorrei trovarmi nei suoi panni. Al centro del mirino di un metaforico Red Sharpie c’è l’insopportabile agente dell’FBI Kate Taylor, giovane donna impeccabile all’apparenza ma proprio per questo motivo ancora più sospetta agli occhi di Emily, maestra dell’inganno alla luce del sole.

tumblr_ng9lmkBB0x1r2dwfoo1_250 tumblr_ng9lmkBB0x1r2dwfoo2_250 tumblr_ng9lmkBB0x1r2dwfoo3_250 tumblr_ng9lmkBB0x1r2dwfoo4_250

Al fianco del suo esilarante partner in crime Nolan Ross (la scena in cui cerca di utilizzare gli strumenti con cui si allena Emily sotto gli occhi imbarazzati di quest’ultima è stata il massimo della vita), Emily comincia a controllare l’agente Taylor ma l’immancabile Ben che spunta ovunque si trovi anche miss Thorne le rivela la presenza di un’altra pedina fondamentale in quella guerra che era pronta a scatenare contro la federale gatta morta: Jack Porter.

Alla luce di queste nuove informazioni, una nuova priorità occupa i piani di Emily e non saprei dire se nella sua evidente preoccupazione fosse anche nascosta molto bene una nascente gelosia, ma ciò che è certo è che Emily quasi si teletrasporta da Jack per avvisarlo dei suoi dubbi e dell’incombente pericolo e se all’inizio sembra tutto molto freddo, Emily mi sorprende rivelando una piccolissima parte della sua fragilità con il timore di perdere Jack per colpa di un segreto o di una verità taciuta.

tumblr_ngackpb4r41qar6tno3_250 tumblr_ngackpb4r41qar6tno4_250 tumblr_ngackpb4r41qar6tno6_250 tumblr_ngackpb4r41qar6tno5_250

Jack dal canto suo dimostra ancora una volta di mettere Emily al primo posto, oltre ogni distanza e ogni piccolo rancore, e accetta di fidarsi di lei totalmente, agendo da doppiogiochista con Kate per quello che alla fine era solo un sospetto non ancora supportato da prove materiali. Ma uno dei colpi di scena più affascinanti dell’episodio è stato notare che proprio la giovane federale fosse più sveglia e furba di quanto avessimo immaginato e che, dopo aver giocato anche a carte scoperte con Victoria, decide di affrontare Emily a viso aperto, realizzando la sua vera identità e facendo leva sulla sua preoccupazione per David e per i suoi conti in sospeso con questo misterioso Malcolm Black.

In un primo momento Kate propone ad Emily un’alleanza per recuperare i soldi che suo padre aveva rubato a Malcolm e salvare così sia David che sua madre ma se Emily avesse creduto anche solo per un attimo a quella storiella da due soldi, non sarebbe di certo uno dei personaggi femminili più incredibili che abbia mai visto. Così Emily attira a casa sua Kate, la incastra con pura genialità e poi insieme danno vita a uno dei combattimenti domestici più belli che abbia mai visto dai tempi di Jennifer Garner & Merrin Dungey nel finale della seconda stagione di Alias.

tumblr_ng9vjpcD8h1qgbepko1_500 tumblr_ng9vjpcD8h1qgbepko2_500 tumblr_ng9vjpcD8h1qgbepko3_500

Emily sembra riuscire ad avere la meglio ma resta ferita nella caduta dalla balconata di casa Grayson mentre Kate riesce a rimettersi in piedi e, dopo aver sparato a Daniel che si era intromesso per difendere Emily, punta proprio quest’ultima per finire la sua opera ma proprio in quel momento sopraggiunge Jack che prima le intima di fermarsi e poi le spara, uccidendola, essendo quella l’unica soluzione possibile per proteggere la donna che ama mentre Daniel muore tra le braccia di Emily che gli confessa, senza più rancore o rabbia, di non aver sempre mentito con lui.

tumblr_ng9mweY6hK1rmydryo2_250 tumblr_ng9mweY6hK1rmydryo4_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo3_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo4_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo5_250 tumblr_ng9g5cH4J81u2r3zdo6_250

Chapeau per Emily VanCamp e Joshua Bowman la cui chimica innegabile a causa della loro relazione, ha dato vita ad una scena indubbiamente emozionante.

tumblr_ng8zicruQc1r9tynio5_250 tumblr_ng8zicruQc1r9tynio6_250 tumblr_ng8zicruQc1r9tynio7_250 tumblr_ng8zicruQc1r9tynio8_250

Oltre a riconfermare il suo ben consolidato ruolo di geniale sidekick al fianco di Emily nelle sue missioni quotidiane, ho sinceramente amato l’opportunità che il personaggio di Nolan mi ha concesso di conoscere un nuovo lato che in fondo avevo già intravisto dell’unico personaggio nuovo che davvero mi intriga, la psyco red Louise.

tumblr_nga753Z04v1r2dwfoo1_250 tumblr_nga753Z04v1r2dwfoo2_250 tumblr_nga753Z04v1r2dwfoo3_250 tumblr_nga753Z04v1r2dwfoo4_250 tumblr_nga753Z04v1r2dwfoo5_250 tumblr_nga753Z04v1r2dwfoo6_250

Seguendo soltanto il suo cuore e non quella che è l’opinione pubblica, Nolan va oltre i pregiudizi scusandosi con Louise e chiedendole la possibilità di fare ammenda e di ricostruire quel rapporto d’amicizia che stava nascendo timidamente. Tra i Wonder Twins del Gossip, i Lolan e i selfie, Nolan e Louise forse trovano l’uno nell’altra qualcosa di più: Nolan potrebbe finalmente avere la possibilità di coltivare un’amicizia fuori dal circolo della vendetta, quindi avere un amico oltre Emily & Jack per capirci, e Louise potrebbe trovare quella persona che aspetta e che brama da tutta la vita, ossia qualcuno che riesca ad accettarla per quella che è.

tumblr_ng92u7Qv781r9tynio1_250 tumblr_ng92u7Qv781r9tynio3_250 tumblr_ng92u7Qv781r9tynio2_250 tumblr_ng92u7Qv781r9tynio4_250

Certo, resta da contestualizzare l’ossessione per Victoria, le allucinazioni di sua madre, i problemi familiari e gli istinti killer ma per il momento mi accontento di un alone di normalità che per una volta ha coinvolto sia la stessa Louise che il suo nuovo Partner in Gossip Nolan Ross.

In un episodio che sentivo straordinario minuto dopo minuto, restava soltanto un’altra grande incognita, il personaggio peggiore della stagione fino a questo momento, il redivivo David Clarke. Dopo aver snocciolato in giro la storia del suo passato criminale con Malcolm Black, David sembra deciso ad occuparsi da solo della faccenda, chiudendo i conti una volta per tutte per poter avere la possibilità in futuro di tornare da sua figlia e, a quanto sembrava finora, dalla sua amata Victoria, che nel frattempo continuava a vivere le sue bugie. Così quando abbiamo visto David che recuperava da un vecchio amico un veleno che avrebbe simulato un soffocamento naturale, abbiamo dato per scontato che il grazioso presente fosse destinato a Malcolm Black. Immaginate la mia sorpresa e la mia esultanza tipo ultimo rigore dei Mondiali quando mi rendo conto di quello che è sempre stato, a quanto pare, il vero piano a lungo termine di David Clarke che versa parte di quel veleno nella coppa di vino di Victoria e la osserva pazientemente mentre lo avvicina alle labbra. Ma quella che sarebbe stata la scena (e la vendetta) del secolo viene purtroppo interrotta dalla rinata coscienza di Victoria che, seguendo le parole di suo figlio, sceglie di dire la verità a David rivelando il suo coinvolgimento nell’inganno subito.

Come ho sempre sostenuto, Revenge è un vero maestro nei finali, che siano invernali o di stagione, ma questa volta si è davvero superato dando ad ogni singolo personaggio una storyline degna di una serie da sempre originale e affascinante. Daniel Grayson lascia lo show meglio di come lo ha vissuto, Emily, Nolan & Jack sembrano intenzionati a ricostruire quel team esclusivo che mi fa perdere la testa mentre David Clarke ci mostra quello che probabilmente è soltanto l’apice di un piano che forse finora non abbiamo mai capito. Aspettando con ansia il suo ritorno a Gennaio, con orgoglio e affetto, dico arrivederci al mio Revenge.

 NOLANISMO DELLA SETTIMANA:

tumblr_nga9ysk4D11qgbepko1_500 tumblr_nga9ysk4D11qgbepko2_500

Related posts

Star-Crossed | Recensione 1×02 – These Violent Delights Have Violent Ends

Jules

Arrow 6×23 – Tiriamo le somme di una stagione non brillantissima [SEASON FINALE]

Kingarthurswife

Shameless | Recensione 4×02 – My Oldest Daughter

Aniel

6 comments

Federicuccia 9 Dicembre 2014 at 17:18

era scontato sarebbe stato Daniel a morire, vuoi perché ho letto pochi giorni prima della puntata che l’attore già dalla scorsa stagione voleva andarsene, vuoi perché questo mid-season finale era praticamente incentrato su di lui e la sua redenzione! anzi già dal discorso con Victoria il presentimento è diventato certezza.
Joshua ha inoltre detto che scherzo del destino ha voluto che morisse per un colpo di pistola, tra le braccia dell’ex moglie a cui lui stesso aveva sparato! comunque Kate aveva la scritta “so io la cattiva ammazzami” stampata in fronte eh! 😀 😀
Jack che sfiga che hai! 🙁

David; volete dirmi che tutta quella storia del non mi fido di nessuno, solo della v di Victoria e l’aggressione a Nolan erano solo una messinscena?!?
se è così, beh, è stato un bravissimo attore perché il cretino rimbambito lo ha fatto benissimo! o.O

mid-season finale che non mi ha deluso devo dire, ora aspettiamo il 4 gennaio (beh dai non è poi così tanto!) ^.^

Reply
SaraVodcah 9 Dicembre 2014 at 21:09

inizierei il mio commento con il momento serietà(e lasciare il cazzeggio a dopo):
condivido su daniel.il percorso della “redenzione” di daniel(e non solo)è passato da:
-il riconoscere gli errori del passato senza nascondersi
-prendersi le proprie responsabilità e le proprie scelte
Tutto questo non ha a che fare con il ritorno di fiamma tra lui e emily(che alcuni fans si auguravano).sparare a emily è stato il punto di non ritorno e sia daniel e emily lo sapevano.tutto ciò non toglie che quello che ci sia stato prima è stato vero(ed è quello ha voluto dire ems pur sapendo entrambi che le cose sono andate diversamente e che non si può tornare indietro)Concludendo alla fine un po’ mi è dispiaciuto per daniel,pur apprezzando la sua presa di “coscienza” in questa puntata

tornando al resto…questa puntata qualche soddisfazione me l’ha data:
1)dopo il cosplay di emily da agente csi e l’incontro con ben,vedere la faccia di ems superallarmata(avrei preferito supergelosa ma tant’è..)e poi la faccia preoccupata di ben alla reazione di ems per jack. voto 6,5 .Autori…il triangolo solo nel caso che vi sia fermata la macchina..ve prego
2)”I couldn’t live with myself if something happened to you” voto 8,5 good try emily,ma noi vogliamo di più
3)nolan che versa l’alcol sull’agente taylor voto 8.abbassa il voto il mancato uso dell’accendino per completare il lavoro
4)il catfight emily vs agente taylor. voto 9,5 sono contro la violenza sugli animali,ma sta cagna se la meritava proprio
5)jack che spara all’agente cagnissima taylor voto 8.sparare alla figlia del supercattivo lo metterà in una brutta posizione,però ha salvato la vita ad ems,è la 2° volta in questa stagione,alla 3° scatta la tr****ta per contratto

Sono un filino preoccupata per Nolan.Mi piace l’interazione con Louise ma sapendo che lei è un po’ psycho,e così come probabilmente 3/4 della famiglia sua,spero che non si metta nei guai.Vi faccio solo notare che abbiamo visto più Lolan che Jemily in questa stagione(…..)

Victoria sempre un passo avanti a tutti..ho adorato il fatto che nessuno ha osato dire a victoria della nonna,altrimenti si sarebbe trasformata in Madreeeeeee di Sensualità a Corte.
David invece rimane il mistero dei misteri..mi chiedo che senso ha voler uccidere victoria…in effetti era sospetto il loro ritorno insieme dopo quello che ha passato,non dirle tutta la verità,preferirla alla figlia e rimanere con lei…l’avevo detto che a david serve victoria,ma ancora non so il perchè.

Quello che ci aspetta sarà interessante:sicuramente margaux e victoria daranno la colpa ad ems per quello che è successo,david che vuole accoppare victoria,la morte della figlia del cattivo che avrà delle conseguenze per jack(sperando ovviamente che non gli accada nulla,ma almeno che questo svegli emily)…unica nota negativa la permanenza di ben che ci provocherà un metaforico iperorchidismo mettendosi in mezzo tra ems e jack…ma a sto punto,se volete,organizzerei un raid punitivo contro gli autori.

Tristemente(ovvero preparando esami universitari) aspetterò il 4 gennaio.Vi auguro buone feste e il più bel regalo per queste feste..mangiare senza ingrassare.
Con l’affetto di sempre,SaraVodcah,jemily convinta e disperata

Reply
Federicuccia 10 Dicembre 2014 at 11:22

ops dimenticavo! ti auguro buone feste!!!! ^-^

Reply
Feeva 10 Dicembre 2014 at 12:40

Ciao! Scusate l’intromissione, volevo complimentarmi con WalkeRita per le sue recensioni: sono sempre ben scritte e avvincenti, complimenti 🙂
Ho sempre seguito Revenge a intermittenza, ora mi sto rimettendo in pari con le puntate perse e con quelle di questa stagione. Una domanda: mi sembra di capire che la serie, in generale, non goda di critiche entusiastiche (“…questa serie così rinnegata e criticata…”), ma come mai? Io la trovo appassionante!

Reply
WalkeRita 11 Dicembre 2014 at 10:58

1) Puoi intrometterti TUTTE LE VOLTE che vuoi, può solo farmi piacere! 2) GRAZIE MILLE!!! Sono felicissima che le mie recensioni ti piacciano, grazie davvero!!

Si, purtroppo dopo un inizio scoppiettante dal punto di vista della critica, Revenge ha subito un brusco calo, soprattutto con la terza stagione. Io per prima ho sempre ammesso che la suddetta terza stagione sia stata “la peggiore” della serie perchè sembrava quasi che avessero perso di vista l’obiettivo della serie ma secondo me bisognerebbe anche scindere ciò che buono da ciò che non lo è! Purtroppo Revenge ha un’etichetta adesso, “Trash, banale, sconclusionato & Co.” e in tanti non riescono a vedere oltre quell’etichetta, non riescono a vedere una quarta stagione che sta funzionando alla grande, non riescono a riconoscere una serie che alla fine è unica e originale dal punto di vista della storia! Se c’è da criticare in modo costruttivo, io sono la prima a farlo ma sparare a zero senza neanche vedere i miglioramenti è da stupidi!

Reply
WalkeRita 11 Dicembre 2014 at 10:49

SaraVodcah, dirti che sono morta dal ridere per le pagelle sarebbe riduttivo!! E sono d’accordo anche con l’analisi su Daniel, ho sempre detto che quello che vedevo per lui e per charlotte era un tentativo di rialzare le sorti di quelli che erano quasi certamente i personaggi più odiati e alla fine è anche giusto perchè altrimenti nessuno si sarebbe dispiaciuto per la dipartita di dannyboy e nessuno avrebbe sperato in un ritorno di charlotte e queste sono dinamiche importanti per una serie tv che non può permettersi di avere troppi personaggi odiati, meglio morti ma non odiati! xD
Sono anche d’accordo con Federicuccia sul mancato effetto sorpresa (per la prima volta non ero neanche preoccupata visto che sapevo della volontà di Bowman di lasciare) e sul colpo di scena David che mi ha effettivamente sorpreso, felice di notare che aveva un piano e che non andava avanti per inerzia (o per qualche altra forza primordiale! xD). Purtroppo per un personaggio inutile che muore, un altro continua a vivere e a quanto dicono, vedremo Ben in giro ancora per un po’,probabilmente finchè non la tiro anche a lui e schiatta! Io personalmente vi dò appuntamento a Gennaio, vi faccio tanti auguri di buone feste e vi ringrazio ancora per i commenti che lasciate!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv