Revenge | Recensione 1×19 – Absolution

Dunque dunque. Eccoci tornati negli Hamptons. La stagione è agli sgoccioli, eppure continuano a saltare fuori tante verità nascoste. Il colpo di scena che ha chiuso lo scorso episodio è stato il punto fermo dell’appuntamento di questa settimana. Chi avrà ucciso David Clarke?

Emily infatti, tramite alcune foto che ha trovato in camera di Charlotte, cerca di ricostruire gli ultimi giorni della vita di suo padre. Nolan, intanto, nasconde gelosamente l’ultimo diario segreto di David nella sua cassaforte ma grazie alla sua scaltrezza, Emily riesce a recuperarlo. Si scopre che David era in contatto con una segretaria dell’ufficio dei Grayson, forse l’unica che poteva aver visto il volto dell’assassino. La donna che oltre ad essere la zia Nolan, vive sotto falsa identità, racconta ad Emily alcuni particolari sulla Grayson Global. Negli Hamptons, intanto, nella tenuta dei Grayson non si respira aria di tranquillità. Charlotte continua a drogarsi, creando un muro tra lei e Declan, mentre tra Victoria e Conrad continua la guerra per il divorzio. Ashely convince Daniel ad organizzare una conferenza stampa per permettere di salvaguardare il volto della famiglia. Durante questa conferenza, Conrad passa lo scettro del comando della società nelle mani di Daniel. Il padre infatti spera così di poter sanare i problemi legali che imperversano la società. Emily rimane molto delusa, soprattutto perché credeva che il fidanzato fosse immune al potere dei Grayson.

Come ogni episodio della serie, tanti sono gli avvenimenti che ci tengono compagnia per 42 minuti. Revenge dopo 19 episodi non ha sbagliato colpo. Sul web leggo che ci sono alcuni detrattori di questa serie (come la mia collega Giglietta), che sono rimasti delusi della piega che ha preso questa serie. Revenge sembra una soap-opera? Forse si. I personaggi sono dei fantocci? Credo di no. Forse io sono un po’ di parte perché amo molto di più le serie che hanno una trama intricata e duratura, rispetto a produzioni molto più procedurali, ma secondo la ABC con Revenge ha sbarcato il lunario. Se a qualcuno di voi sarà mai capitato di vedere un episodio delle longeve soap americane come Febbre D’amore o Sentieri, possono trovare in questa serie tv molti punti in comune: la grande famiglia ricca ed odiata da tutti; il personaggio buono; il personaggio dicesi fantoccio; il falso aiutante… potrei continuare all’infinito con le similitudini. Quello che rende interessante Revenge, sono proprio i personaggi che, anche se piuttosto stereotipati, hanno tutti un grande fascino; ma soprattutto la serie tv attingendo da quelle che sono le tematiche ed i clichè delle soap americane, ha creato una vicenda torbida ed intensa, dove l’atmosfera patinata e festaiola degli Hamptons ha contribuito a rendere la trama perfetta. Certo anche questa serie ha i suoi punti deboli, ma rispetto ad altre produzioni, Revenge mi ha convinto fin da subito riuscendo a mascherare i punti più deboli e poco convincenti della vicenda.

Anche quindi questo episodio 19 ha confermato l’ottimo trend della stagione. La vicenda che si è sviluppata continua ad appassionarci. La guerra, lo scontro tra le due regine della vendetta (Victoria ed Emily) continua inesorabile.
A tre episodi dal finale, non sappiamo cosa aspettarci. Riusciremo a scoprire l’identità dell’assassino di David Clarke? Ma soprattutto, domanda da un milione di dollari, i Grayson scopriranno l’identità di Emily? Rimanete sintonizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.