Pagelle Ignoranti | Week #21 [REVIVAL EDITION]

Buona domenica a tutti! Dato che molte serie in questo periodo sono alle prese con i finali di stagione, la nostra rubrica Pagelle Ignoranti è giunta al termine di questa prima, fortunatissima, edizione. Per chiudere in bellezza abbiamo pensato di scrivere un ultimo articolo un po’ particolare, un’edizione revival, dando i nostri giudizi ad alcuni dei protagonisti delle serie del recente passato. In giuria, insieme a me, per quest’ultimo lavoro abbiamo Rowhick, Celia, ChelseaH, WalkeRita, Gio.spike, Lestblue, Bravissima6, The Lady and the Band e Aniel. Siete pronti?

pagelle ignoranti

Michael Scofield (Prison Break): Stimato ingegnere, ha letto su qualche rivista che sarebbe potuto diventare qualsiasi cosa nella vita, così, dopo aver assistito a un concerto di Fedez, ha deciso di emularlo e di diventare una cartina geografica ambulante. Non contento, si fa arrestare e viene sbattuto nella stessa prigione di suo fratello dando vita a una improbabile versione umana di Mignolo col Prof. Da quel momento in poi ci sono soltanto due obiettivi nella sua testa: evadere e trombarsi l’infermierina del carcere. “Dobbiamo prepararci per domani sera, Lincoln”. “Perchè, cosa facciamo domani sera, Michael?”. “Quello che facciamo tutte le sere, Lincoln, tentare di evadere di prigione!”. #StaiPensandoQuelloCheStoPensandoIo?
VOTO: 8,5

mignolo prof

Ted Mosby (How I Met Your Mother): Giorno dopo giorno non fa altro che parlare della fantastica storia che l’ha portato a conoscere la madre dei suoi figli. Racconta delle sue avventure da povero ragazzo incompreso che non vede un futuro al di là del suo naso senza una gonnella alla quale aggrapparsi. In alcune circostanze, come nella ricerca della zucca super sexy, somiglia molto al genio delle tartarughe di dragon ball. Ma come il genio adocchia Bulma e la squadra dalla testa ai piedi, così il nostro povero Ted fa con la zia Robin. La sua attrazione verso di lei è così forte che, quando finalmente la madre dei suoi figli arriva, la storia subito si conclude con la sua morte.Povero Ted, verrebbe da dire, eppure lui si consola presto con Robin, stipulando un patto d’amore a suon di corno francese.Ted,in fondo, lo sappiamo, non è mai stato un ragazzo sveglio. #HowIMetYourAuntRobin
VOTO: 2

himym

Rachel Berry (Glee): Dalle reazioni posate quanto Tina Cipollari sotto steroidi, piacevole quanto il rumore delle unghie sulla lavagna e dalle scelte di abbigliamento che Enzo e Carla ancora si fanno il segno delle croce quando vedono le foto, è in questo modo che Rachel Berry ci è stata presentata. E come dimenticare il suo carattere deciso e la sua visione chiara del proprio futuro… vi ricordate quando ha avuto crisi esistenziali lunghe una vita perché non era stata riuscita a fare l’audizione per la NYADA? E poi ci è entrata alla NYADA, ma l’ha mollata per recitare in un musical, ma non contenta ha mollato anche il musical perché voleva fare una serie tv? Che modello di coerenza, Rachel Berry. Se chiudo gli occhi posso ancora sentire i vocalizzi superflui e le lamentele continue. Che bello quando con un personaggio #LEvoluzioneUmanaFaUnPassoIndietro.
VOTO: 5

rachel

Marissa Cooper (The O.C.): Con più problemi di un libro di matematica e più pippe mentali di Marzullo alle due di notte, Marissa Cooper è la classica ragazza ricca e viziata a cui avrebbe fatto molto bene ricevere qualche ceffone in più da bambina. Costringe Ryan a tirarla fuori dai casini e da strane amicizie un giorno sì e l’altro pure e passa le sue giornate grignanesche tra un superalcolico e un caffé corretto con un superalcolico. Talmente magra da ricevere una telefonata da Jack Skeletron per avere dei consigli sulla dieta, ha come sport preferito il lancio del lettino. Come se non bastasse, prende fin troppo sul serio la frase “quello che succede a Tijuana resta a Tijuana” e per poco non ci resta (secca) lei nella città messicana. #SiSalviChiPuò
VOTO: 4

grignani

Max Evans (Roswell): È senza ombra di dubbio alcuna il predecessore di Stefan Salvatore, con quella faccia sempre corrucciata e l’idea costante che il peso del mondo – anzi, di ben DUE mondi nel suo caso – gravi tutto sulle sue spalle, sono abbastanza sicura che nell’intimità del suo tempo off screen andasse in giro con il ciuffo a coprirgli gli occhi, l’eyeliner intorno agli occhi e un look total black, a ispirare intere generazione di emo depressi a venire. In realtà sarebbe anche da encomiare per tutte le vite che salva nel corso di tre stagioni, non fosse che dal momento in cui accetta il potere conferitogli dal cristallo di luna – pardon, dal cristallo di Antar – il sangue gli va al cervello e non capisce più niente. Tiranneggia i suoi amici senza avere nemmeno idea di ciò che sta facendo e pretendendo di essere l’unico custode della saggezza universale, passa due stagioni (su tre) a giocare a tira e molla con quella che sa essere la sua anima gemella ma poverino, la galassia intera ce l’ha con lui e questa unione non s’ha da fare, quindi nel dubbio mette incinta la prima pazza psicopatica che passa per strada sedendosi poi a guardare i disegni dei libri illustrati per bambini per capire come sia possibile che senza usare precauzioni il misfatto sia stato fatto. È però un ragazzo fortunato, perché non solo l’anima gemella di cui sopra gli fa pat pat sulla spalla e lo consola, ma parte con lui alla ricerca del figlio perduto e se lo sposa pure. Unbelievable! #threecheersforsweetMaxEvans
VOTO: 10, perché alla fine abbiamo fatto comunque tutti il tifo per lui.

stupid

Clark Kent (Smallville): Da grandi poteri derivano grandi … manie di protagonismo! In quel di Smallville, tanto tempo fa, viveva un giovane Kent campagnolo che aveva preso troppo seriamente le parole dei suoi genitori quando, crescendo, gli dicevano che era il bambino “più speciale, più bello e più forte del mondo”. Abituato dunque a scendere dal piedistallo solo per partecipare al remake di “7 spose per 7 fratelli” (i 7 fratelli li interpreta tutti lui con camicie a quadri di 7 colori diversi), il giovane Kent affrontava la sua quotidianità circondato da fedeli seguaci del kentesimo a cui distribuiva con magnanimità friend-zone gratuite e perle di saggezza popolare. Ma il mondo oltre le pannocchie di grano illumina le menti e quando i suoi leali followers cominciano a pensare con la loro testa, la bussola morale di Clark Kent si fa più severa e quindi: Lex è monello, Oliver è fuori controllo, Chloe non mi orbita più intorno quindi non posso fidarmi, Lana ha capito che sta meglio senza di me e Pete è andato via per disperazione! Incastrata dai fumetti, Lois è l’unica sfigata che gli resta accanto mentre il mondo intero si libera dalla kryptonite kentiana! Aver imparato a volare dopo 10 anni non è il risultato di una crescita progressiva ma semplice questione di fisica: voglio vedere voi a spiccare il volo con tutto il peso del suo ego smisurato come zavorra! #UpUpAndAwayFromUsPlease!
VOTO: 6 (perchè quando non parla, non è male)

darling

Dean Forester (Gilmore Girls): Il ragazzo della porta accanto che tutte le ragazze avrebbero più che volentieri friendzonato alla prima occasione. Ovviamente il buon Dean, che di buono aveva ben poco, prima si zerbina ben bene e si fa umiliare da quel pezzo di Figo che era Tristan, poi causa trasferimento del bel giovane a Tree Hill, riesce a rinascere dalle ceneri e ha una seconda possibilità con Rory. Giusto giusto in tempo per farsi da parte quando la protagonista gli preferisce un altro bel manzo appena arrivato in città (e suo AMORE MERAVIGLIOSO AKA JESS). Quindi Dean che nel frattempo continua ad essere inutile e noioso decide che è ora di andare avanti e si sposa con Lexie di TVD, ma appena può coglie la palla al balzo e decide di tradire la mogliettina con Rory che era affetta da una grave sindrome di “Oh mio dio Dean è un tuttofare fighissimo quindi devo farmelo”. Ovviamente la ps diventa psdm quando i due vengono beccati da Lorelai e sentono un cazziatone epico. Dopo questo epilogo gli sceneggiatori decidono che non vale la pena continuare a scrivere dialoghi per l’inutile, e quindi viene soppiantato da un altro bad boy, o presunto tale, che fa risaltare ancora una volta il suo ruolo di zerbino. Dopo tutti questi anni ancora tutti noi ci chiediamo se anche Lindsey si è resa conto di che ammasso di spazzatura si era messa in casa oppure no. #ComprateAncheVoiUnoZerbinoForesterCreations
VOTO: 5, nelle prime quattro scene non era male, poi si è zerbinato.

asleep

Donna Martin (Beverly Hills 90210): È la classica puritana, timorata di Dio, che crede che fantasticare sul compagno di banco spalanchi direttamente i cancelli dell’inferno e ti procuri un posto a tavola con Lucifero in persona. Vergine dentro e fuori, impenitente e convinta, riesce anche a beccarsi il più figo della serie ed a costringerlo alla castità, per poi dopo darla via come gli ultimi pezzi della merce al mercato. La giustizia divina è in agguato e le regala i peggiori esemplari della razza maschile, che a suon di schiaffi e pugni le restituiscono forse un po’ di ragione. Stupida e tonta come una cernia, con un senso del gusto pari a quello di una donna vestitasi al buio, avrà comunque il suo lieto fine. I vantaggi di essere la figlia del titolare della baracca. #50sfumaturediDonna
VOTO: 5 solo perché alla fine sposa il figo.

applausi

Sookie Stackhouse (True Blood): Nota con diversi soprannomi, il cui più rappresentativo potrebbe essere Sookkia Stackhouse, è uno di quei personaggi che ti fa capire che nella vita l’importante è darla via, darla a chiunque, darla come se non fosse tua! La bellezza travolgente e il sorriso ammaliante sono due dei suoi punti di forza, come anche la capacità di farsi spogliare da qualsiasi essere soprannaturale le passi a tiro. I suoi ferormoni fatati riescono ad attrarre chiunque: vampiri, lupi mannari, cani bagnati e persino fate. Come se non bastasse, Sookie può farsi i cazzacci di tutti ascoltando ogni singolo pensiero di chiunque le stia attorno e ciò le permette di scoprire sempre la verità su quello che realmente gli altri pensano di lei! -*zoc**la*- cof cof. Ma Sookie non è una debole, non ha bisogno di un maschio alpha al suo fianco per sentirsi femmina, Sookie è forte, combattiva e con un’apertura mentale da far invidia ad Adinolfi. #materassamifatatamente
VOTO: 6+ per l’impegno.

siffredi

Julie Taylor (Friday Night Lights): Dopo un inizio da figlia e fidanzata perfetta si iscrive al corso “Come impazzire completamente in 10 lezioni” decidendo di voler diventare la nuova Queen Bee della scuola. Inizia una giravolta di colpi di testa molteplici che la conducono attraverso relazioni sbagliate, ribellioni ai suoi mitici genitori e odiosissime espressioni a metà fra il Grumpy Cat e lo Smelly Cat di Phoebe Buffet. Il tutto accompagnato da una pulsione a fare la maestra di vita a tutti, dal gatto del vicino al gelataio dell’angolo. 4 anni di rollercoaster emotivi in cui la cosa migliore di lei era Matt Saracen. #faipacecolcervello
VOTO: 4

gif

Kieren Walker (In the Flesh): Dopo una fine che più tragica non si può, Kieren torna in vita… più o meno. Zombie, omosessuale e con la residenza a Pleasentville, capisce che l’unico modo per farsi accettare dalla società è aprire un canale you tube, il “Kieren Make Up: come applicare il fondotinta da Dio!”. Clio Make Up lo viene a sapere e, temendo la concorrenza, si traveste da profeta e manda Simon a farlo fuori… peccato che anche Simon rimane affascinato dai tutorial di Kirien, e i due si innamorano. Tra un video e l’altro, Kieren fronteggia le difficoltà della vita: emarginazione, pene d’amore, una sorella rompicoglioni che prima di allea con Clio per scoprire i segreti sull’applicazione dell’eyeliner, ma poi capisce che quello è suo fratello, e che gli vuole bene, anche se un po’ pallido…e cadaverico. #BBCThreeRidacceIVideoTutorialDiKieren
VOTO: 10

miss you

Come detto, si chiude qui la prima “stagione” della nostra rubrica Pagelle Ignoranti. Grazie a tutti per averci seguito, ci siamo divertiti e sfogati tantissimo con questi articoli. Speriamo di riavervi qui con noi il prossimo autunno. Buona estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.