Outlander | David Berry su John Grey ed i suoi sentimenti per Jamie

A quanto pare Frank Randall non è l’unico a soffrire per gli effetti di un amore non corrisposto. Prima di continuare, vi ricordiamo che questo articolo contiene SPOILER dell’ultimo episodio di Outlander, andato in onda domenica. Continuate a leggere solo se lo avete già visto!

Nell’ultimo episodio del dramma targato Starz, i fans hanno avuto la prima introduzione del Maggiore John William Grey (David Berry), governatore della Prigione di Ardsmuir, introdotto per la prima volta come adolescente durante la Stagione 2. I sentimenti di Grey nei confronti di Jamie (Sam Heughan) diventano chiari piuttosto in fretta durante uno straziante dialogo negli alloggi della prigione.

“Ho perso un amico particolare a Culloden”, ha confidato dolorosamente a Jamie. “Lui è stata la ragione per cui mi sono arruolato. Lui mi ha ispirato.”

Con gli occhi lucidi, Grey ha continuato a spiegare come suo fratello lo abbia portato via dal corpo del suo amico. “Lui era imbarazzato, mi ha detto che l’avrei superata.”

Ed è stato qua che ha toccato la mano di Jamie.

Parlando recentemente con EW a Los Angeles, Heughan ha commentato la reazione del suo personaggio nei confronti del suo carceriere Britannico.

“C’è un momento in cui loro imparano a guadagnarsi la fiducia dell’altro e diventano compagni in questo posto così arido. Non c’è nient’altro da fare là,” ha detto Heughan. “Loro capiscono che c’è dell’apprezzamento intellettuale nella compagnia dell’altro e così nasce questa amicizia. Ma poi Grey mostra i suoi sentimenti e le sue intenzioni. Jamie, non solo crede che sia pericoloso, ma anche triste. Lui prova così tante cose per John Grey in quel momento.”

E come si sente John Grey invece? Abbiamo chiesto a Berry quali siano le prime impressioni del suo personaggio nei confronti di Jamie, e di quello che possiamo aspettarci dalla loro relazione nei prossimi episodi.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Secondo te, qual è la prima impressione che Lord Grey ha di Jamie?

DAVID BERRY: “Prima vediamo Lord Grey venire introdotto a Jamie/McDugh nei sotterranei della prigione. Lord Grey pensa subito all’incontro che lui aveva avuto con Jamie tanti anni prima quando era solo un ragazzo. Lui ne è sia affascinato che intimidito. Lord Grey vede Jamie come un avversario spaventoso e come qualcuno che potrebbe potenzialmente danneggiare la sua autorità come capo della prigione di Ardsmuir.”

Cosa fa cambiare idea a Grey su Jamie? Quale momento?

“Non c’è nessun momento specifico che fa cambiare opinione a Lord Grey su Jamie. Durante tutto l’episodio si capisce che lui sta cercando di raccogliere informazioni e di capire come affrontare Jamie. Nel processo però lui inizia a vedere Jamie alla sua pari, sia in termini di intelletto che di profondo senso dell’onore. Jamie ha un’abilità unica di rivelare ed esporre le vulnerabilità di Lord Grey. Durante la partita di scacchi che lui gioca con Jamie, Lord Grey viene preso in contropiede dalle sue stesse emozioni proprio perché Jamie riesce ad esporre i sentimenti soppressi di Lord Grey…questa volta i suoi impulsi omosessuali…quando Jamie gli dice del dolore di aver perso l’amore della sua vita, Claire.”

Qual è la tua impressione sul trattamento degli uomini omosessuali nella Londra settecentesca? Hai sentito il bisogno di fare qualche ricerca?

“Non sono entrato troppo nel dettaglio, in termini di ricerca, di come venivano trattati gli uomini omosessuali. Nonostante sia affascinante e nonostante i romanzi di Diana Gabaldon su Lord John Grey siano pieni di informazioni … non è sempre possibile metterlo in scena. Credo che su un livello di base, a prescindere dall’epoca, Lord Grey stia affrontando un conflitto interno del suo personaggio. Lui è costretto a fare cose che sono in conflitto intellettualmente, emotivamente e spiritualmente con la sua persona ed i suoi desideri. È possibile sentirsi legati a questa situazione, che tu sia gay o etero. Ed in particolare, è ancora una lotta che molte persone della comunità LGBTQ stanno ancora combattendo, oltre 200 anni dopo. Con tante cose ancora uguali per le persone della comunità LGBTQ al giorno d’oggi, non c’è bisogno di guardare al passato per capire cosa provava Lord Grey.”

Puoi parlarci di come le sceneggiature affronteranno la sessualità di Grey andando avanti?

“Le sceneggiature non sono forti e pesanti nell’affrontare la sessualità di Grey. Piuttosto loro trattano la sua sessualità come se fosse legata al suo personaggio e alla trama. Le sceneggiature inoltre sconvolgono intelligentemente e giocano con le aspettative del pubblico, soprattutto nella scena in cui Jamie offre se stesso a Grey e lui rifiuta.”

 

Fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.