Orphan Black | Rachel è viva! Ma sarà diversa

150319-news-orphan-blackCi vorrà ben più di un lancia-matite-estintore per uccidere Rachel Duncan.

Durante il finale della Stagione 2 di Orphan Black, il clone super impegnato della Dyad (Tatiana Maslany) è diventata la vittima numero 2 del proiettile quando ha cercato di privare Sarah Manning delle sue ovaie. La matita lanciata nell’occhio di Rachel, si è conficcata abbastanza in profondità da farci sobbalzare e da far cadere lei. Ma il clone è costruito con materiale resistente (i geni del Progetto Leda per essere esatti). “Non dovreste considerare di esservi liberati di Rachel,” rivela il produttore esecutivo Graeme Manson a TVGuide.com.

Ma anche se Rachel farà ritorno, non aspettatevi di ritrovarla il clone calmo, preciso e crudele di sempre. Dopo tutto, dietro all’occhio c’è il suo cervello. “la matita è andata in profondità, sì ma quanto?” afferma Manson. “Ciò ci farà luce sul destino di Rachel. E’ davvero una delizia poter prendere un personaggio così avvelenato e freddo e potergli togliere la maschera che così duramente ha celato ciò che c’era dietro e metterlo in una posizione dove non era mai stato.”

In realtà, quando Rachel si riprenderà, sarà alla mercé di tutti coloro a conoscenza del suo incidente. Sarà abbastanza da farvi sentire dispiaciuti per lei. Quasi. Forse ci penserà due volte la prossima volta che ordinerà l’esecuzione di una ovariectomia indesiderata!

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.