Once Upon a Time | Recensione 2×14 – Manhattan

Ci spostiamo in quel di New York, nella speranza di incontrare Carrie Bradshaw (versione adulta o teen ci sarebbero andate bene entrambe), ma purtroppo ci tocca tenerci la nostra bionda (ma poco riccia) protagonista.

Che dire: ce lo aspettavamo. Sono mesi che gira la teoria che vede Neal come il figlio di Tremotino, e finalmente é stato palesato anche di fronte ai nostri occhi. E no, come già dicevo nella scorsa recensione, non sono delusa: sono contenta che lui sia di nuovo nella vita di Emma, così come in quella di Henry, e sono curiosa di vedere lo svilupparsi soprattutto di queste due relazioni. Dico queste, perché quella con Tremotino mi tocca poco: non che mi aspettassi padre e figlio che si abbracciano, ma é stato tutto così freddo e imbarazzante che non mi ha fatto nessun effetto.

 

Decisamente più deprimente (in senso buono) é il flashback che ci spiega come Tremotino sia finito zoppicante, ma soprattutto come abbia acquisito la capacità di sapere sempre tutto in anticipo (io l’avevo sempre dato per scontato). Riassumendo: rivediamo Milah (che é sempre un bel vedere) che acconsente alla partenza di Rumple per il fronte, in modo che lui possa provare al mondo di non essere un codardo. Proprio lì fa un misterioso incontro con una bambina veggente, che prevede la seguente cosa: tua moglie é incinta del tuo figlio maschio, ma domani se vai in battaglia morirai. Alché si azzoppa la gamba, così da poter tornare a casa, ma Miletta non é contenta. Ora, questa scena l’ho trovata assurda all’inverosimile e mi ha fatto odiare quella gnocca di Rachel Shelley (mica facile): preferivi seriamente che tuo marito CREPASSE? Chissene frega se ha disertato, non siamo mica in Game of Thrones, non é la fine del mondo, l’importante é che sia vivo e che sia tornato PER SUO FIGLIO. Non é motivo d’onore questo?

Sta di fatto che, ellissina, e ci troviamo a quando Goldeen (PokeOUAT <3) incontra nuovamente la veggente, un po’ più cresciutella, e le scippa dalle mani la capacità di vedere in da future. Tan-Tan-TAAAN la puntata finisce con un pseudo-colpo di scena: Henry é più di ciò che appare (?), e sarà il ragazzino ad essere la sua fine. Come avete interpretato questa confessione?

Menzione finale (che avrei anche potuto evitare, per quanto me ne importa), per il Trio dei Supercattivi (sì, sono ironica). Che sprecano i loro preziosi minuti durante la puntata per cercare il pugnale indispensabile per uccidere Tremotino. Come fare? Ma ovviamente andando a frugare nella borsa della Bell(a) addormentata (scherzo, Aurora purtroppo non centra). Voi come fareste? Prendereste la borsa, la rovescereste, e ne analizzereste il contenuto? Beh, Regina NO! Perché la winx che é in lei deve intrattenere il pubblico. Ma non solo, dal momento che il simpatico sconosciuto della stanza accanto ha ripreso tutto con il cellulare. Good job my queen, good job! Ovviamente tutto questo porta ad una magica mappa: ma almeno fosse dettagliata come quella del Malandrino, no, ci sono due paciughi in croce, ma il nostro Hook ci dimostra di non essere sono un bel faccino, e riesce al volo a trovare il punto sulla mappa, che manco una Halliwell con il cristallo. E se fosse una trappola?

 

Citazione della puntata:

Neal: Perché indossi il portachiavi che ti ho lasciato?

Emma: Per ricordare a me stessa di non fidarmi più di nessuno.

Sarà che sono in quel periodo del mese, ma mi sono messa a piangere a questo punto. Non posso nemmeno immaginare come si sia sentita Emma, a rivederlo dopo tutto questo tempo, realizzando che fosse al corrente di tutto.

Domanda della puntata:

E voi, ci credete al destino? Pensate che l’incontro fra Emma e Neal fosse predestinato? O qualcuno ha architettato la cosa in modo che avvenisse?

Cosa spero per il futuro:

– Un po’ di bonding nipote x nonno!

– Scoprire il ruolo di Henry in questa dannatissima serie

– Rivoglio la mia Aurora

– Un po’ degli hot guys che ci hanno accompagnato durante la season 1: Il Cacciatore, August (anche se gli spoiler sono contro di lui), il Cappellaio, e via dicendo…

 

Oh e vi lascio con una perla da tumblr:

“If you think your family is too complicated just think of once upon a time and you’ll feel much better.”

Okay, ancora una.

Sono generosa oggi.

 

Stay magic! <3

 

3 comments
  1. Sarò ripetitiva, ma sì, credo che il destino in questo caso esista, ed esiste per Regina ed Emma, rispettivamente colei che ha lasciato la maledizione e colei che l’ha spezzata. Se l’ha predetto la veggente dobbiamo crederle XD.

    Lidia, naturalmente nella foto con Emma c’è Regina, ma purtroppo è una manip… 🙁

    Congetture a parte, ho già detto a tutto il mondo intero che questo episodio mi è piaciuto tantissimo, alla faccia di tutti quelli che hanno detto che Once stava facendo schifo! Io sapevo che bisognava pazientare e che prima o poi sarebbe arrivato il colpone di scena! Avremo altri 7 episodi da capogiro, ne sono sicura!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.