#NostalgiaCanaglia – Gli anni d’oro di MTV

MTV Logo

Bentornati per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica #NostalgiaCanaglia e questa volta faremo un viaggio sul viale dei ricordi, per celebrare gli anni d’oro di MTV.

Se come me siete stati ragazzini tra gli anni novanta e duemila, ricorderete bene i pomeriggi interi passati a guardare i programmi musicali, sperando che sullo schermo passasse quell’unico video di quell’unica canzone che volevamo davvero sentire. Quando poi il canale ha smesso di essere “solo musica”, ecco che è arrivata la rivoluzione, ed MTV è diventato un punto di riferimento anche per noi Telefilm Addicted in erba.

Sugli schermi di MTV sono passate anche tante serie tv che ormai sono titoli imprescindibili nel curriculum di ogni Telefilm Addicted degno di questo nome – “Scrubs” e “Skins”, giusto per citarne un paio – ma non saranno loro i protagonisti di questo articolo.

In questo appuntamento con la nostra rubrica #NostalgiaCanaglia voglio scavare più a fondo e andare a ripescare quegli show che nella mia memoria sono legati in maniera indelebile alla MTV degli anni d’oro.

LAGUNA BEACH

Più che una serie tv, una sorta di reality. Cosa che all’epoca della sua uscita ignoravo totalmente, dato che era stato presentato come “The Real Orange County”,  ed io, ovviamente, da brava adolescente in fissa con “The O.C.”, mi aspettavo che le vere Summer e Marissa sarebbero comparse da un momento all’altro. Nonostante la delusione iniziale, poi mi sono appassionata a questa serie, così come al suo spin-off “The Hills”. Una serie che raccontava la vita vera o un reality pianificato come una serie tv – all’epoca la differenza non mi sembrava sostanziale.

MY LIFE AS LIZ

Giusto per mantenere la  confusione di genere, parliamo di “My Life As Liz”. Ora che essere hipster, nerd o  alternativi di ogni specie è diventata la nuova moda, probabilmente il personaggio di  Liz Lee non farebbe altrettanta simpatia. Una decina di anni fa, invece, l’atipica ragazza del liceo e il suo strambo gruppo di amici hanno avuto tutto un altro impatto. L’ironia era la chiave vincente, ed ammetto di non aver mai digerito il fatto che non ci sia mai stata una terza stagione.

ANIME NIGHT

Ok, lo so, non era uno show ma uno slot di programmazione… Però siate onesti: ogni appassionato di anime ha ringraziato MTV dal profondo del cuore per quelle serate interamente dedicate all’animazione giapponese. Dai classici della nostra infanzia, come “Ranma  ½” e “City Hunter”, a vere e proprie perle, come “Nana” e “Cowboy Bebop”. I titoli sono stati veramente tanti. A posteriori posso dire, senza ombra di dubbio, che devo a MTV il fatto di non aver abbandonato i cartoni animati (come ancora li chiama mia madre) e di aver portato avanti questa passione.

KEBAB FOR BREAKFAST

In un mondo predominato dalle serie tv americane e britanniche, MTV ci ha regalato questa perla tedesca. Per chi non la ricordasse, la serie è ambientata a Berlino e mette in scena la vita quotidiana di una famiglia allargata, metà di origine tedesca e metà di origine turca. Un racconto ironico e divertente sulle difficoltà della convivenza tra culture, religioni e modi di vivere estremamente diversi, con personaggi a tratti assurdi ma indimenticabili.

#NOSTALGIACANAGLIA – GLI ANNI D’ORO DI MTV: MENZIONI D’ONORE

Non potevo scrivere questo articolo senza almeno citare “Daria”, “Celebrity DeathMatch” o tutti quegli show che hanno caratterizzato la storia di MTV, come “Next”, “Room Raiders”, “Pimp My Ride”, “My Super Sweet 16” (e se non l’avete letto canticchiando, state mentendo a  voi stessi) e gli immancabili reality trash “Jersey Shore” e “Geordie  Shore”…

I giorni gloriosi del canale col tempo si sono persi, ma questa è un’altra storia…

Cosa ne pensate di questo viaggio nel passato? Ricordavate tutte queste serie? Vi aspetto nei commenti, alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.