La vita segreta di un Telefilm Addicted | In love with fictional characters

tumblr_n8lr1gWHt31slb6ddo1_500

Essere Telefilm Addicted nella vita è davvero impegnativo. Essere Donne nella vita (soprattutto) è diversamente impegnativo. Essere Donne Telefilm Addicted non solo è impegnativo, ma è davvero faticoso: in un mondo dominato da ragazzi che crescono a pane e Star Wars (e/o Trek) cercare di insinuarsi in una certa realtà appare quasi come un miraggio di integrazione evolutiva.

Ma se da bambina, quando mio padre e mio fratello guardavano gli episodi di Star Trek in televisione, dovevo intrufolarmi nella stanza perché non venivo mai invitata, adesso, nel 2014 (e cioè parecchi anni dopo), per le donne e i telefilm è nata una specie di nuova alba.

imagesAnzi. Potremmo persino dire che le donne ORMAI rappresentano la maggioranza quando si tratta di telefilm.

Perché gli uomini potranno anche vantare una conoscenza perfetta di tutti i possibili aggeggi robotici o di tutte le possibili armi elfiche a cui viene fatto riferimento in diverse serie, ma nessuno di loro è riuscito a stabilire un contatto con l’universo dei personaggi maschili (più affascinanti e complicati) come lo abbiamo fatto NOI DONNE.

 

imagesCAHO4E0NOggi parleremo insieme di come ci si possa innamorare follemente di personaggi maschili conosciuti nell’ambito della nostra attività di Telefilm Addicted.  

Personalmente (chiunque mi conosca lo sa!), vivo di folli passioni. Quindi basta un niente che mi colpisca a livello emotivo e mi parte la crush.

Ma una crush seria: tanto da avventurarmi persino nel mondo delle fan-fiction (mondo che non amo per niente). O nel tunnel del Tubo per cercare  l’inedito personale (perché ovviamente l’attore che interpreta la crush, diventa la crush).

 

Ma partiamo con ordine: cosa cerchiamo noi donne? Facciamo un po’ di psicologia spiccia. Alle donne, essenzialmente importa solo una cosa, cioè dominare il mondo, visto che lo hanno sempre fatto gli uomini e quindi la prima cosa che cerchiamo è sempre quella, un po’ di EROISMO.

Qualcuno che ci metta al primo posto. E che si sacrifichi per noi. Perché la nostra vita non solo è importante più di quella del nostro uomo, ma spesso anche più di quella di tutto il mondo.

Quanto mi piace vedere l’eroina di qualche storia d’amore che spinge il proprio uomo a salvare il mondo sacrificando lei. Mi sento proprio soddisfatta a livello personale.

imagesCAGW7SRSDopo l’EROISMO, cerchiamo la SFIDA. Ma attenzione: la nostra non è una caccia alla preda pretenziosa (altrimenti saremmo uomini), no: noi cerchiamo qualcuno da salvare.

E poi da plasmare. Qualcuno che crede di non avere nulla dalla vita, ma poi arriviamo noi e SBAM. Tutto il suo mondo cambia (altra cosa che ci porta al dominio).

 

Non disdegniamo nemmeno la bellezza: non credo sia un caso che tutti i personaggi maschili più amati siano tremendamente affascinanti non in termini di bellezza classica, ma in quelli di bellezza pericolosa.

tumblr_inline_n30unviGRK1rima5vMori e tenebrosi o biondi e dannati: insomma il succo è sempre quello. Vogliamo lo sfuggente sconosciuto bellissimo da salvare, e poi cambiare.

Una volta esaurito l’iter (come faccio io) si può passare ad un’ ALTRA CRUSH.

Perché, se nel mio Universo di scelte ci sono tante meraviglie candidate ad avere il mio cuore, devo limitarmi ad averne uno solo?

 

Avendo un po’ di esperienza di Social Network (in questi ultimi anni sembrano dettare un po’ le mode nerd legate al mondo degli ‘eroi da televisione’), e di siti internet (lavorandoci), mi è capitato di pensare che i soggetti delle nostre crush emotive hanno tutti dei fattori in comune.

Se prtumblr_n8obwjIrVd1rhptgeo3_250ima abbiamo parlato di cosa vogliamo noi donne, adesso tocchiamo il tasto più appassionante: cosa pensiamo debbano avere questi personaggi per diventare le nostre crush?

Combinando aspetto fisico con aspetto caratteriale, divideremo il gruppo di personaggi maschili irresistibili in due categorie:

– IL BELLO E DANNATO.

– E IL NON BELLO CHE DIVENTA BELLO PERCHE’ CI PIACE CARATTERIALMENTE.

 

BELLO E DANNATO

Aspetto fisico. Un punto che sfido chiunque a non definire importante: siamo tutte delle brave donne e sappiamo che l’amore deve andare oltre e bla bla bla… ma se ci bussa alla porta un pezzo di gnocco, è inutile fare le moraliste, no?

Tutt’al più visto che stiamo ipotizzando quindi, ipotizziamo il MEGLIO.

E il MEGLIO ha quasi sempre gli occhi CHIARI. Azzurri. O grigio verdi. E i capelli castano chiari, tendenti allo scuro ma non troppo scuro, con qualche eccezione per il biondo scuro.

Spettinati e spesso accompagnati da un filo di barba (un paio di giorni bastano). tumblr_n8ns5vng9O1tsypcbo1_500

La bellezza di questi personaggi spesso viene completata dalla noncuranza con cui essi si atteggiano: occhiaie, volto pallido, vestiti i primi che si trovano, espressione perennemente annoiata, il peso del mondo sulle proprie spalle (prima cosa a cui una donna non può resistere mai).  

In questo campo abbiamo le varietà maggiori di personaggi per cui impazzire: vampiri (Spike-Buffy, Damon e Stefan Salvatore-The Vampire Diaries, Klaus Mikaelson-The Originals, Eric Northam-True Blood), eroi mascherati (Oliver Queen-Arrow), eredi al trono di Francia (bastardi e non-Reign), pirati (Hook-Once Upon a Time), collaboratori FBI psicolabili (Will Graham-Hannibal), cavalieri di dubbia moralità (Jaime Lannister-Game of Thrones), licantropi (Derek e Peter-Teen Wolf).

Piccola postilla: nel caso di alcuni di loro, al ‘passato difficile’ aggiungiamo quel tocco di follia omicida che non ci dispiace così tanto (e qui ci metto Spike, Eric, Klaus, Will e Peter).

 

IL NON BELLO CHE DIVENTA BELLO PERCHE’ CI PIACE CARATTERIALMENTE

Ci sono personaggi che non rispecchiano le caratteristiche tipiche dei belli (e dannati) di cui abbiamo parlato prima ma che lo stesso, con una battuta o un faccino adorabile al momento giusto, ci conquistano il cuore.

E tra questi soggetti non possiamo non fare riferimento a Pacey (Dawson’s Creek), Stiles (Teen Wolf), Sheldon  (The Big Bang Theory), Tyrion Lannister e Jon Snow – che potremmo definire belloccio ma non abbastanza sveglio per essere anche dannato (Game of Thrones).

 

tumblr_n8nyyspoEB1rzotx3o6_500QUI una sottocategoria a parte la riservo per Sherlock (Cumberbatch) e per il Dottore (Tennant, Smith, Capaldi, Eccleston): l’intelligenza estrema è davvero troppo sexy.  

(mettendoli nella categoria dei non belli non intendo ovviamente definirli non belli, ma non belli in senso classico)

 

Questi soggetti tendono ad avere un aspetto ordinato: la barba è per pochi (giusto Jon Snow perché vive isolato), i vestiti sono stereotipati a un modello tendente al casual,  la loro lingua è tagliente e capita spesso che usino il sarcasmo come arma di attacco (o quanto meno di pareggio), soffrono di disturbi legati all’integrazione sociale che li portano alla solitudine (seconda cosa a cui una donna non può resistere mai).

 

Una donna in preda alla crush cosa potrebbe fare per avvicinarsi maggiormente a questi soggetti?

Il tasto carriera è un attimo.

Se qualcuno di questi ‘amori’ ha girato film, bisogna guardarli tutti (per chi ama Damon/Ian Somerhalder: NON GUARDATE mai Fireball).

Se qualcuno di questi ‘amori’ ha avuto una carriera televisiva prima, guardare tutto (a mia NON discolpa ho guardato alcuni episodi di The Big C solamente perché c’era Hugh Dancy).

 

Passiamo al tasto vita privata.

tumblr_n8o5ysj51Y1trzv8po1_500Questi personaggi potrebbero essere sposati: a questo punto inizia la folle ricerca della compagna, e del di lei studio, oltre che della critica.

Siamo sempre meglio noi, ma se questa ci sta insieme vorrà dire qualcosa, allora ci possiamo interessare pure un po’ a lei, senza esagerare però (naturalmente se la approviamo con lui: altrimenti è la fine. Verrà massacrata, sempre e comunque)

Potremmo addirittura provare noi a cercare una degna compagna per lui: usando i nostri metri di valutazione (David Tennant nei nostri sogni e nell’altro Universo sarà sempre sposato con Billie Piper).

 

Un altro fattore importante: se questi divi si interessano di qualcosa che non sia legato al mondo della recitazione, allora è nostro dovere ‘di innamorate’ interessarci a quest’altro tipo di carriera (ricordo che, durante la mia fase Damon Young di Make It or Break It mi ero andata a iscrivere su MySpace per ascoltare tutti i singoli della band musicale di ultra-sconosciuti di cui l’attore, tale Johnny Pacar, faceva parte).

Il campo musica non è il solo su cui possiamo andare a parare: visti i tempi moderni c’è anche quello della beneficienza (Ian Somerhalder ha addirittura dato vita ad una sua propria fondazione). Grazie a questo, la nostra cultura sui problemi di animali sparsi per il mondo e su malattie stranissime, si amplia.

tumblr_n8o02xtJxc1t4xtcmo1_500Quindi, potremmo considerare positivamente che, grazie alle crush emotive, il nostro mondo mentale si aggiorna e si tiene in collegamento con quello che succede oltre il monitor dell’adorato pc.

 

Un piccolo (ma inevitabile) step ulteriore riguarda il circondarsi della FOTO del nostro amore del momento.

Questo amore deve essere ben celebrato, nonché mai dimenticato e quindi: desktop del pc, sfondo del cellulare, immagine profilo facebook (che con la copertina possiamo abbinare, ma non è obbligatorio) e foto profilo Whatsapp devono essere tutte a tema: e il tema è la SUA FOTO.

 

Il passaggio finale prevede che, essendo la crush una parte importante della nostra vita (mentale e reale), questa debba essere condivisa con le persone che ci vivono accanto.

Così, nei limiti del possibile, amici e famigliari devono guardare gli stessi show che guardiamo noi; per arrivare a
1) ne possiamo parlare con loro, sclerando senza ritegno (e auto-alimentando la crush),
2) riguardiamo di nuovo quello che ci ha fatto innamorare e ci innamoriamo ancora di più,
3) se la crush diventa anche LA LORO, possiamo dedicarci alle attività sopra elencate insieme.

 

Come potrei concludere il discorso?

Andate in piacevole tormento fino alla prossima crush?

Oppure, potrei lasciare concludere Blair.

imagesCALJYZSG

17 comments
  1. Hau descritto in modo così perfetto le nostre attività quotidiane da risultare quasi biografica.
    C’è bisogno di dire quanto ti adoro? No, direi di no.

  2. Piccolo colpo al cuore causa gif di Dylan spettacolare in apertura! OMG questo articolo è perfetto. Ironico si, ma quanto veritiero è!! Tra le mie crush manca una delle prime che ho preso, Clark Kent interpretato da Tom Welling (tanto che uno dei miei corteggiatori del tempo si firmava con questo nickname), moro con gli occhi azzurri, ma con la faccia da bravo ragazzo, eh vecchi tempi.
    Grande Mary come sempre e sempre di più !!

  3. Ahahahahah…OMG, hai parlato la mia lingua!!!!Grandioso!!!Sono a metà dal ridere sguaiatamente e chiamare lo psicanalista per fargli presente che non sono sola al mondo!!!!!
    Bravaaaaaaaa!!!!!

    PS. Ho una tale marea di cotte telefilmiche, anche delle più incoffessabili, che me ne vergogno XDXDXD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.