Hawaii Five-0 | Recensione 2×14 – Pu’olo

La Five-0 indaga sulla rapina a mano armata di un furgone dove c’è scappato pure il morto. I rapinatori cercavano qualcosa di illegale che veniva trasportato all’interno del furgone.. dopo vari tentativi di indagine, si viene a scoprire il misterioso carico.. dei chip per contraffare e rendere legali i passaporti. Grazie all’aiuto di una vecchia conoscenza della squadra, Sang Min, si riesce a catturare il contrabbandiere. Ma l’indagine scorre sulla stessa lunghezza d’onda delle questioni sospette di Joe White. Infatti l’uomo che fa i passaporti falsi è un amico di Joe..che viene incastrato da una banda di terroristi, che con quei chip fanno 100 passaporti. La squadra ovviamente riesce a fermare i terroristi mettendoli in trappola all’aeroporto.

Danny in tutto questo, non prende parte alle indagini (se non a inizio episodio) in quanto occupato ad accudire l’ex moglie che è in procinto di partorire.. un bel maschietto!

Notizia shock: SHELBOURNE NON E’ UNA PERSONA. Ci sono rimasta male, tanto male.. si si. Sapere che è un’indagine creata come diversivo per Wo Fat, rimane ancora però un dilemma.. Chi ha chiamato Joe per avvertire che Shelbourne era in pericolo?…

Nuova alleanza McGarrett – White – Noshimuri (padre e figlio) contro Wo Fat.

Tenerissima la parte di Danny in ospedale, e la sua faccia dolcissima quando nasce il bimbo, non suo… sempre tenero quell’uomo. Meno male che ci pensa Steve a consolarlo ahhahaha <3 Presenza esilarante: Sang Min che con quel suo accento riesce ogni volta a strapparmi un sorriso.. e Kamekona che fa la dieta con i panini della Subway.. Che poi, pensate che il nostro omaccione ricicli denaro attraverso la sua impresa di granita&gamberetti i faceva parte della sua "parte da bodyguard"?.. Una cosa che non mi piace.. che ci sta ancora a fare Lori alla Five-0?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.