Grey’s Anatomy | Il futuro della serie dopo un errore madornale

«Dicono che la morte sia più dura per chi sopravvive. È difficile dire addio, a volte è impossibile. In realtà non smetti mai di sentire la perdita. È questo che rende tutto agrodolce. Lasciamo dei pezzetti di noi alle nostre spalle, piccoli ricordi. Una vita di ricordi, fotografie, gingilli. Cose per cui saremo ricordati, anche quando non ci saremo più.»

L’ho amata dal primo momento in cui l’ho vista, Grey’s Anatomy, la serie. Era il 2005, avevo solo 12 anni e non mi ricordo il perché. Forse non c’era niente da vedere alla tv – decisamente non c’era niente alla tv- così capitai sul canale 111 di Sky e vidi una donna dai capelli rossi che con aria di sfida si avvicinava ad una coppia che sembrava felice e pronta per andare fuori. L’uomo, visibilmente sorpreso, diceva «Meredith, mi dispiace tanto..», mentre la rossa, Addison la chiamava, faceva la sua entrata trionfale chiamando l’uomo Derek. Derek Shepherd. E’ stato quello il momento in cui mi sono innamorata follemente di quella serie, e più la guardavo, più la amavo e più l’amore cresceva, più era impossibile farne a meno. Da quel momento la mia filosofia di vita è stata “MORE GREY’S ANATOMY, MORE MERDER, MORE IS BETTER”. Non erano solo i personaggi o le dinamiche ad attrarmi; c’era qualcosa di più e non capivo cosa perché allora ero troppo piccola per capire cosa ci fosse davvero dietro la preparazione di un telefilm. Poi qualche anno dopo, ho capito, mi sono informata e ho sentito il suo nome per la prima volta; un nome che non ho mai dimenticato: Shonda Rhimes. Da allora ho ammirato il modo in cui questa donna ha deciso di raccontarci la storia di Meredith Grey, una ragazza difficile, spesso incompresa dal pubblico, ma che nel corso di 11 stagioni ha completato un percorso straordinario stringendo legami indissolubili con altri specializzandi, facendo pace con una madre che aveva condizionato la sua esistenza e accettando l’amore di un uomo che era riuscito a comprendere il suo dolore, a guarirla. Vedete sono sempre stata scettica sull’amore, sulle storie d’amore da fiaba tutte sospiri e occhi a cuore, ma con Meredith e Derek è stato diverso.

Con Meredith e Derek è stato diverso perché ho sofferto con loro passo per passo, sperando ogni volta di vederli insieme e felici perché si appartenevano.

Addision e Finn, il veterinario non hanno mai avuto importanza, non c’è mai stato nessun altro amore nelle loro vite; ci sono sempre e solo stati loro due.

E ci hanno messo tanto tempo per capirlo: Derek si è preso del tempo per dire addio ad Addison, Meredith si è presa del tempo per capire che Ellis si sbagliava, che per lei sarebbe stato diverso; che avrebbe potuto essere straordinaria sia nel lavoro che nell’amore.

Ma da lì di certo non sono mancate le difficoltà: litigi, sparatorie e incidenti aerei hanno messo a dura prova questa coppia e anche il nostro povero cuore fino ad avvivare ad un undicesima stagione dove questa coppia è stata più lontana che mai, fino ad arrivare alla ventunesima puntata, una puntata “che l’America non dimenticherà mai” recita lo speaker di ABC; io vorrei aggiungere che il MONDO non dimenticherà mai.
Venerdì sera è stato leakato un articolo di Entertrainment Weekly intitolato “The Doctor is out” , ma non ha destato la mia preoccupazione. In fondo quante cose, quante notizie false vengono diffuse solo per far parlare di un certo argomento? Ero sicura e fiduciosa. Lo sono stata anche quanto Derek è stato colpito dal camion. Lo sono stata fino al momento in cui Meredith è entrata nella stanza d’ospedale parlando al marito ancora cosciente. Lo sono stata.. Finché non ho capito che Meredith aveva solo sognato che Derek stesse bene. Poi ho sentito il vuoto.

LA MORTE PEGGIORE DI SEMPRE
La dipartita di McDreamy è stata fredda. Forse la mia sarà una unpopular opinion, ma devo confessarvi che questa morte non mi ha emozionata; non ho versato nemmeno una lacrima. Ero incredula, stupefatta e arrabbiata, non solo per quella morte assurda, ma per la decisione di Shonda. Com’è possibile che una donna con un talento così dannatamente straordinario abbia scritto una cosa così orribile?! La morte di Derek è stata una vera presa per il culo della vita di questo amatissimo personaggio. Morto per negligenza, morto perché non gli è stata fatta una tac cerebrale, morto perché il NEUROCHIRURGO di turno era fuori a cena, morto da solo in un ospedale freddo, senza nessuno che si potesse disperare per lui.

NO la lacrimuccia di Meredith non mi è bastata. Dov’è finita la Meredith INCINTA che si è messa davanti ad un uomo armato pur di salvare la vita al marito?

Dov’è finita quella Meredith le cui urla hanno risuonato in tutto l’ospedale? Dov’è quella Meredith che dichiarava di NON POTER VIVERE senza l’amore della sua vita? Dov’è quella specializzanda dell’ultimo anno persa nei boschi in cerca del marito dopo l’incidente aereo?
tumblr_n0p9jeKLkc1sxljiyo5_r1_250
Dov’è quella donna che non poteva darsi pace? DOVE DIAMINE E’? Sì, Meredith si è indurita ed è indubbiamente e visibilmente cambiata dopo la morte di Lexie e dopo la partenza di Cristina, ma com’è possibile che l’unica cosa che ha fatto sia stata dare una strigliata ai dottori e vomitare? Come posso accettare questo? La reazione di Meredith è scritta in un modo indecente e irrispettoso per la coppia.

Ragazzi, l’amore della sua vita, l’unico uomo che abbia mai amato, il padre dei suoi figli è cerebralmente morto, attaccato alle macchine e lei gli dice «Puoi andare, starò bene» staccando la spina senza pensarci due volte. E’ SEMPLICEMENTE INACCETTABILE. Io ho versato tutte le mie lacrime per le puntate 6×23 “Santuario” e 6×24 “Vivere o Morire”. Puntate scritte ALLA PERFEZIONE, adrenaliniche, mozza fiato, crudeli… Semplicemente perfette. Per una morte così importate avrei voluto una puntata somigliante al doppio finale della sesta stagione, una puntata che – nel male- avrebbe potuto essere ricordata per la sua maestosa perfezione, invece ci ritroviamo con un episodio pietoso che non ha reso giustizia in nessuno modo al personaggio e alla coppia.

INGRATITUDINE
Dopo questa morte scioccante il mondo si è sfogato attraverso Facebook e Twitter insultando PESANTEMENTE la creatrice dello show Shonda Rhimes, la quale indignata ed infastidita ha modificato le informazioni sia sulla sua pagina ufficiale di Facebook che di Twitter.
shondona
«Invento cose per vivere. Ricordatevi che queste cose non sono reali ok? Quindi non rendetemi partecipe delle vostre pazzie.» (Riferendosi chiaramente ai messaggi ricevuti).
Probabilmente la cara Shonda si è dimenticata che inventa storie per vivere perché ha un pubblico che l’ha sostenuta per 10 lunghi anni, un pubblico che ha sopportato innumerevoli morti, un pubblico la cui maggior parte fan ERA fan di MEREDITH E DEREK; perciò questo messaggio sprezzante mi sembra irrispettoso nei confronti dei fan che hanno seguito i suoi lavori per tutti questi anni. D’altronde non poteva di certo aspettarsi di ricevere complimenti dopo aver ucciso uno dei pilastri di Grey’s Anatomy.

CHI DI PRESUNZIONE FERISCE; DI SHONDA PERISCE

shonda
Sin dalla settima stagione l’attore Patrick Dempsey aveva fatto sentire più volte la sua voce sul set. Egli aveva dichiarato di non essere più in un’età della vita dove gli sarebbe piaciuto interpretare una storia d’amore non stabile, dichiarando che avrebbe mantenuto il ruolo solo se con Meredith si fossero fatte le cose seriamente. Più tardi l’attore ha chiesto più tempo per dedicarsi alle corse, per poi prendersi del tempo quest’anno per il divorzio; tempo che per la prima volta in dieci anni l’ha fatto restare assente per ben sei episodi. Sei episodi di puro oblio, dove non abbiamo saputo nulla del Dottor Shepherd, nulla o quasi. Tornato due episodi fa abbiamo scoperto che si era infatuato di una specializzanda – fatto di cui Meredith NON E’ A CONOSCENZA– per poi tornare da Meredith riconciliandosi nel migliore dei modi….E morire nel peggiore dei modi. Coincidenze?! Grazie ad una recente intervista rilasciata in esclusiva ad Entertainment Weekly sappiamo che l’attore NON E’ USCITO DALLA SERIE DI SUA SPONTANEA VOLONTA’, ma che è stata una decisione presa interamente da Shonda, la quale ha rilasciato una dichiarazione fredda e anonima, una dichiarazione che potrebbe voler dire tutto o niente; una dichiarazione che potrebbe celare una grande verità. Sicuramente Dempsey non si è rotolato per terra piangendo quando gli è stato comunicato che il suo personaggio sarebbe morto, ma dalle sue parole che non credo che avrebbe voluto che Derek finisse così. Se Shonda ha davvero avuto un dissidio con Patrick Dempsey, avrebbe potuto far rimanere Derek a Washington facendolo sparire MOMENTANEAMENTE dalla serie per farlo tornare nel finale di serie.

tumblr_njoinkGo0J1rzjd9to1_500
Sicuramente non sarebbe stato piacevole, forse Derek e Meredith avrebbero divorziato per poi tornare insieme nel finale di serie; non sarebbe stato bello, ma qualunque altra soluzione sarebbe stata meglio della morte.

CREDIBILITA’
Oltre al profondo dispiacere per la morte dell’insostituibile McDreamy c’è qualcos’atro di cui è necessario tener conto. Grey’s Antomy è ambientato in un universo verosimile. Grey’s Antomy non è Buffy, non è Charmed, non è The Vampire Diaries o Teen Wolf. A Seattle non ci sono creature magiche, non esistono incantesimi, riti Voodoo o altre forme di magia. I personaggi non possono essere portati indietro, i personaggi muoiono e basta; come mosche aggiungerei. Meredith è sopravvissuta all’esplosione di una bomba, è annegata, George è morto, Izzie se n’è andata, una sparatoria ha quasi ucciso tutti, c’è stato un incidente aereo, Lexie è morta e il suo cadavere è stato mangiato dai lupi, Mark non ce l’ha fatta, Meredith è quasi morta dissanguata durante il parto, c’è stato un terremoto e Derek è morto perché a Shonda giravano le balle. TUTTO QUESTO E’ SEMPLICEMENTE RIDICOLO. Non è possibile che ad una persona in una sola vita succedano tutte queste DISGRAZIE. La morte di Lexie e Mark è stata gravissima e brutale, ma nonostante ciò il pubblico, me compresa, ha perdonato Shonda. La morte di Derek è imperdonabile e ha trasformato la serie in una soap opera ridicola al pari di Beautiful. Non è più credibile. Questa morte ha minato IRRIMEDIABILMENTE la credibilità dello show. Come The O. C. dopo la morte di Marissa nella terza stagione è collassato, chiudendo con 14 episodi vergognosi ,la stessa sorte potrebbe toccare a Grey’s Anatomy. Non pensavo l’avrei mai detto ma una parte di me spera che lo show chiuda presto, che non abbia più successo, che Shonda si renda conto di aver giocato col fuoco. D’altra parte non posso dire che non seguirò più Grey’s Anatomy, sarebbe una bugia ma lo farò con l’amaro in bocca perché per me non esiste nessun altro finale se non con Meredith e Derek realizzati e felici insieme. Vedete, il motivo per cui non posso accettare questa morte, per cui non potrò MAI perdonare Shonda questa morte è perché Grey’s Anatomy è iniziata con Meredith e Derek, io vivevo per questa coppia e uccidere uno dei due è denigrante per lo stesso lavoro che Shonda ha fatto. Mille gesti d’amore, mille sofferenze, un percorso ammirabile, invidiabile, la prova che il vero amore esiste, 10 anni, 11 stagioni di crescita ed è tutto finito in una fredda stanza d’ospedale. Quindi no, non penso che lo show possa avere un futuro, non penso che lo show SI MERITI di avere un futuro.
Shonda si sbaglia quando dice che la giostra non smette di girare. La giostra ha smesso di girare nel momento in cui quel neurochirurgo non è entrato in sala operatoria per salvare Derek; in quel momento la giostra ha smesso di girare; in quel momento Shonda ha segnato la fine di Grey’s Anatomy. Ho ammirato il lavoro di questa donna, di questa grande screenwriter per molto tempo ed ora tutto quello che resta al posto dell’ammirazione è solo una grande, immutabile DELUSIONE.

Portare avanti una serie per così tante stagioni per poi uccidere un personaggio su cui è stato investito così TANTO, non ha veramente senso. Gli autori dovrebbero fermarsi e pensare quale potrebbe essere il momento giusto per far calare il sipario in un modo soddisfacente; questo finale di stagione AVREBBE POTUTO ESSERE quel momento.

Per me Grey’s Anatomy finisce con la puntata 9×24 “La Tempesta Perfetta”. Ma perché due stagioni fa vi chiederete… Beh è semplice. Non voglio ricordare com’è finita la decima stagione, non voglio ricordare il litigio di Meredith e Derek sull’andare a Washington o meno, non voglio ricordare quest’undicesima stagione di ulteriori litigi, non voglio ricordare il fatto che Derek si sia infatuato di un’altra, non voglio ricordare il modo pietoso in cui è morto. Voglio ricordare Meredith e Derek felici con i loro figli fra le braccia come lo erano nel finale della nona stagione. Voglio ricordali in quel modo, nel modo giusto, nel modo in cui la loro storia sarebbe dovuta finire.

deremer

«Voglio sposarti, voglio avere dei figli da te, voglio metter su famiglia, voglio sistemarmi, invecchiare con te, voglio morire quando avrò 110 anni fra le tue braccia. Non voglio 48 ore ininterrotte. Io voglio tutta la vita.»

derek

15 comments
  1. Mio Dio che esagerazione….
    E’ vero, sicuramente è stata una morte ingiusta ed inutile, per come è maturata e perchè ha riguardato un personaggio importante, d’altra parte però, secondo me, questa coppia si era appiattita, era diventata estenuante, un colpo simile potrebbe servire anche per far riprendere la totale apatia di uno show che è ormai finito da anni.

    1. E’ normale che una storia d’amore durata 11 stagioni abbia momenti piatti, ma Shonda ha cercato di raccontare anche questa parte dell’amore quella parte che non può essere sempre avventurosa e mozzafiato; quella parte che si avvicina alla realtà di molte coppie sposate o che comunque insieme da tanto tempo. Uccidere Derek equivale a sputare sul suo stesso lavoro; sul lavoro che l’ha resa famosa e che l’ha fatta conoscere in tutto il mondo. C’erano mille altri modi per smuovere la situazione fra i due o per farlo uscire TEMPORANEAMENTE di scena.

      1. io sono convinta che, se non è stata una scelta dell’attore, che quindi non dovevano per forza lasciarlo libero immediatamente dal suo ruolo, allora se gli ha fatto fare una fine cosi ” indecorosa” è solo perchè non deve essere molto affezionata ai suoi personaggi, nel senso che non è riuscita, nonostante le 11 stagioni ad immedesimarsi talmente tanto da capire quanto vale lui come personaggio e quanto significavano loro come coppia. D’altronde lo si vede con il commento su twitter no?

        p.s julia bellissima la tua presentazione alla fine dell’articolo xD

        1. ahaha Grazie Martina 🙂 ! Semplicemente credo che Patrick abbia fatto incavolare Shonda (come fede la Heighl) ecco il perché di questa fine infame!

    2. Hai ragione. Non concordo per niente con questo commento esagerato e, secondo me, incoerente. Speri che faccia una fine indecorosa e continui a guardarlo? Per te finisce alla 9×24? Benissimo. Evita di seguirlo oltre.

  2. sarò forse l’unica ma io da grande fan d GA non mi sento presa in giro,e forse un pochino si è anche esagerato…io ho pianto x la scorsa puntata e c sn rimasta male come tutti per il modo in cui è morto..ma dopo ho usato un po’ la ragione..perché uno nella realtà purtroppo c’è chi davvero muore x colpa d medici incompetenti quindi è stata molto reale e cruda come scelta..e due questa è la storia di meredith e Derek è stato un pezzo fondamentale di questa storia k ha reso mer la donna k è oggi..ma si va avanti…GA poteva finire con loro due x sempre felici e contenti…ma forse Derek aveva dato tutto quello che poteva dare e sarà interessante vedere la nostra meredith come crescerà ancora..chissà forse riprenderà ad interessarsi la neurochirurgia..

    1. Sarà anche vero, ma secondo me la vera esagerazione è uccidere tutti i membri del cast. Se Derek fosse morto nella sesta stagione.. Beh non l’avrei accettato comunque, ma almeno ci sarebbe stato più tempo per far andare avanti Meredith. E poi che senso ha farlo morire nella probabile penultima stagione della serie? Certo molte persone muoiono per negligenza e sono profondamente dispiaciuta, ma c’era bisogno di far morire ANCHE Derek?Non credo.

  3. Amen. Non concepisco chi ritenga questa tua recensione esagerata. Non è la prima volta che uno dei personaggi principali di una serie che guardo muore senza poter tornare indietro, e non ci sono mai rimasta così di m*rda e amareggiata. Non è esagerata questa recensione, solo per allungare il brodo di altre 2 stagioni Shonda Rimes ha rovinato una storia di nove stagione in un modo veramente incomprensibile e stupido e anche irrispettoso. Non è questione di reale e non-reale, è il tuo lavoro, hai un sacco di persone che lo seguono da anni, pensaci un attimo prima mandare tutto a quel paese solo perché non sai più che inventarti.

    1. Esatto, grazie Betta! Non riesco a descrivere la delusione che provo.. Avrebbe dovuto fermarsi prima di commettere quest’errore irrimediabile! Fan da tutto il mondo si sono appassionati alla serie grazie a Meredith e Derek.. Uccciderlo dopo millemila morti è una crudeltà senza precedenti!

    2. Esatto, d’accordissimo con tutto. Recensione che rispecchia perfettamente il mio pensiero. Anche io mi fermo alla 9a stagione. Che delusione e che amarezza.

  4. Condivido tutto quello che hai scritto. Allungare il brodo così, dopo undici stagioni, non andava fatto. Poi in questo modo, una morte indegna per un personaggio che, seppur non fosse il mio preferito, era una colonna portante dello show. Non rende giustizia al personaggio, al lavoro fatto in questi anni e a noi che lo seguiamo. Anche io ho visto la puntata senza commuovermi, solo con tanta rabbia. Adesso Meredith cosa dovrebbe fare? Dopo averle dato una speranza nella vita, qualcosa in cui credere, la vedremo chiudersi a riccio e boh, per me Grey’s Anatomy è rovinato.

  5. Completamente d’accordo, io ancora non ho visto l’episodio, lo aspetto in italiano, ma ho adorato questa coppia dal primo episodio della prima stagione, non doveva finire così, dovevano avere il loro lieto fine, dovevano vivere sereni e tranquilli con i loro figli come volevano, l’episodio della morte è stato veramente orribile, pensavo che almeno quando era arrivata Meredith derek ancora fosse stato cosciente per dirgli almeno un ultimo ti amo, invece era solo Meredith che immaginava che fosse cosciente, assurdo! non ha potuto salutare neanche la donna per cui ha lottato tanto non esiste! anch’io non ho più ammirazione per shonda, il finale della sesta stagione si che era un finale fantastico, la meredith incinta che si è messa davanti ad un uomo armato per salvare l’uomo che amava valeva tutto! io come te spero che lo show perda, che perda ascolti, mi dispiace perchè ho amato grey’s ma almeno shonda capirà di avere fatto una grande cavolata, anche se ormai come hai detto tu qui non ci sono incantesimi, qui non si possono riportare in vita personaggi morti e quindi quando shonda si accorgerà di avere fatto una grandissima cavolata sarà purtroppo troppo tardi!

  6. Mi chiedo come mai una donna talentuosa e intelligente come Shonda Rhimes – e che sia tale lo dimostrano i suoi successi – non abbia capito che Grey’s andava chiuso qualche stagione fa, almeno prima di far morire Mark e Lexie. Personalmente da allora seguo la serie solo più saltuariamente (dopo l’addio di Cristina, la mia preferita, ancora meno!). Di questa 11esima stagione sono indietro di diversi episodi, ma seguendo gli spoiler ho subito saputo cos’era successo nella 11×21. Derek non è mai stato il mio personaggio preferito, ma dieci anni di serie sono stati costruiti e sviluppati sul rapporto tra lui e Meredith; ucciderlo mi è sembrato un vero azzardo, anzi un grave errore di valutazione. Sono dell’avviso che quando la storyline principale di una serie non regge più, la serie vada chiusa. Pur non essendo io una romanticona, ho come la sensazione che siano stati 10 anni sprecati; tante storie d’amore sono naufragate per vari motivi (Alex e Izzie, la Altman e Henry, Owen e Cristina…), non erano sufficienti a farci capire che l’amore non sempre finisce bene? Bisognava proprio distruggere anche la coppia portante dello show?
    Senza contare che ormai stiamo parlando di una serie che ha dell’inverosimile: tutti questi morti distribuiti su 11 stagioni mi ricordano sempre più una soap-opera. Il bel gioco dura poco, Shonda.

  7. Non capisco chi dice che tu sia stata esagerata, sul serio. Hai espresso alla perfezione ciò che sto pensando da una settimana.
    Shonda ha tirato su una serie partendo da un contesto verosimile: un ospedale, in cui si intrecciano vite e lavoro di dottori, pazienti… Ha sempre voluto mostrare al mondo quanto si diverta a raggiungere quel confine tra verosimile e inverosimile, senza mai veramente superarlo. Ma stavolta è stata veramente incoerente, ha superato quel confine senza possibilità di ritorno: insomma, è inutile che lei dica che i personaggi della serie siano finzione, la sua non è una serie di fantascienza! Non è nemmeno Beautiful, come da te citato, da cui nessuno, neppure una persona che davvero lo guarda, si aspetta il verosimile di una qualsiasi famiglia. Creando una serie in un contesto che vuole essere verosimile significa che non puoi essere sadica con i tuoi personaggi, non fino a questo punto! Sia chiaro, ho amato Grey’s anche quando qualcosa mi faceva storcere il naso, anche quando poteva risultare improbabile una bomba, un attentato, un aereo caduto mi dicevo “dai, sono cose che possono capitare”. Quello che inizio a pensare ora è che non può accadere TUTTO ad UNA sola persona, perfino la perdita del marito! Sì, la perdita di una persona cara accade nella vita reale, certo, ma, dopo tutto quello che è accaduto a Meredith, io al suo posto inizierei a domandarmi perché l’universo mi sia così avverso!
    E il problema della verosimiglianza e della coerenza da parte di Sonda non è nemmeno l’unico… Per quanto io non amassi Derek, devo ammettere che fosse una delle colonne portanti dello show, e non per particolari motivi come carattere, carisma, fascino, no, ma perché Shonda aveva creato la serie partendo da Derek e Meredith. Io posso capire che una serie debba evolversi nel tempo, che ci siano momenti o stagioni in cui il ritmo è lento, per qualcuno noioso, e che si debba trovare qualche espediente, una nuova trama, per riportare un po’ di movimento. Ma questo poteva accadere anche senza la morte di Derek, a mio avviso.
    Non credo che, se uno segue la serie, debba sempre accettare ciò che uno showrunner decide. Amare una serie significa anche avere il coraggio di dire “questo episodio non mi è piaciuto”, “ma che scelta è questa!” e tante altre cose. Il tuo commento non ha nulla di esagerato, anzi, semplicemente esprime ciò che abbiamo pensato in molti. E a chi dice “ma esistono anche medici pessimi nella realtà, la cosa è verosimile” vorrei ricordare che, per quanto sia una realtà (amara) che in giro ci siano anche incompetenti, in undici stagioni Shonda ci ha fatto conoscere medici validi e farne morire uno solo per farci scoprire che “Toh, non sono tutti geni in questo mondo!” non ha senso, non ha proprio alcun senso.
    Mi sento svuotata, non ho più parole.
    P.s.: Sappi che ti stimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.