Image default
Gracepoint Recensioni

Gracepoint | Recensione 1×02

Eccoci qui, anche questa settimana per parlare insieme del secondo episodio di questa soap argentina Gracepoint. Iniziano a muoversi le acque nella cittadina, vengono fuori i primi nomi, i mass media iniziano ad interessarsi sempre più e scopriamo qualcosa di nuovo su alcuni personaggi. Proprio a fine episodio infatti ci ritroviamo per la prima volta con un sospettato tra le mani: il padre di Danny, sì proprio lui, quello interpretato da Michael Pena (di nome e di fatto se parliamo di recitazione). Mr. Solano si colloca in prossimità della scena del delitto e non fornisce un alibi veritiero sulla sua presenza lì, in più vengono ritrovate anche le sue impronte, il tutto lo rende il più colpevole di tutti, ma altri elementi mescolano le carte in tavola.
tumblr_nd7kkhijeD1rg04bfo1_500

Vediamo anche che la donna della roulotte ha nascosto lo skateboard di Danny ed ha un comportamento un po’ insolito, ha a che fare con la morte del bambino? Ha visto o sentito qualcosa di utile?  Sull’altro versante abbiamo Jack Reinhold che dice al Detective Carver di aver visto il giovane Danny chiacchierare amichevolmente con un autostoppista una decina di giorni prima della sua morte, come si colloca quest’evento con il resto? Per ora non sappiamo nulla di tutto ciò ma certamente negli episodi a venire ci toglieremo il dubbio. Nonostante la situazione di Chloe e della cocaina si risolva abbastanza in fretta, bisogna ancora capire il perché dei soldi trovati sotto il letto di Danny. Il giovane era in qualche giro losco o sono semplicemente il regalo di qualcuno? Altra stramba situazione è quella dell’elettricista che sente le voci dall’aldilà, secondo quest’individuo, che si trova a lavorare in stazione di polizia, Danny gli avrebbe comunicato dall’oltretomba che il suo omicidio ha in qualche modo a che fare con l’acqua, Carver è ovviamente più che perplesso anche quando questo sensitivo, gli parla di perdono e di una collana, informazioni probabilmente legate al passato dell’uomo. Carver e la Miller si conoscono sempre di più, il primo marca il suo essere distaccato dagli eventi, è caustico e categorico un po’ con tutti, la seconda è sempre e comunque legata alla sua comunità, per lei un’esperienza simile è nuova e non riesce a pensare lucidamente al fatto che il killer è probabilmente qualcuno che conosce bene.

tumblr_ndef8vY0E61tk22j8o3_250tumblr_ndef8vY0E61tk22j8o1_250
tumblr_ndef8vY0E61tk22j8o4_250tumblr_ndef8vY0E61tk22j8o2_250
Nel frattempo la famiglia Solano, già distrutta dall’accaduto, si trova a fare i conti con giornalisti e fotografi ficcanaso e Beth scopre anche di essere incinta, ma la prima persona a cui lo rivela non è suo marito o un membro della famiglia, bensì il Reverendo che la soccorre dopo un crollo di nervi.
Veniamo alle differenze con Broadchurch, dopo quella sulla causa della morte della scorsa settimana, in quest’episodio ce ne sono di diverse che potrebbero in qualche modo influenzare alcune dinamiche ma che per ora non sembrano avere nulla a che fare con l’omicidio di Danny, vediamole insieme:
– Il reverendo non è nuovo a Gracepoint, conosce già la cittadina ed a quanto pare anche la madre di Danny
– Il precedente caso di Carver vedeva coinvolti 3 bambini, in Broadchurch la vittima era solo una
– In Broadchurch abbiamo visto il Detective Hardy, prendere delle pillole quando stava male, qui Carver invece per bloccare l’attacco fa uso di un’iniezione.
– Kathy Eaton l’editore del Gracepoint Journal, è omosessuale

Ora, l’omosessualità della Eaton mi fa pensare che forse a sto giro l’intrallazzo amoroso non toccherà al giovanotto ma a lei e che in passato citumblr_inline_nd9fo7GKAY1r87qsr sia stato qualcosa tra il Reverendo e Beth. Magari Paul provava dei sentimenti da giovane nei suoi confronti o c’è stata una sorta di simpatia. Sulla questione della malattia di Carver non saprei, potrebbe comunque trattarsi di un problema cardiaco magari di diversa entità rispetto a quello di Hardy, ma potrebbe anche essere di natura diversa. Io mi butterei più sul primo di caso.
Sarei, dopo tutto ciò tentata anche dal fare una classifica su chi recita peggio in questa serie, ma sarebbe troppo complicato, visto che l’80% del cast ha probabilmente sbagliato lavoro o l’hanno preso al discount. (è inclusa anche la Gunn nel pacchetto, ci tengo a precisarlo se non fosse stato chiaro abbastanza). gracepoint-1x02-mark-paul-promo-08L’esempio lampante di quest’episodio è il confronto tra il padre di Danny ed il Reverendo, due degli attori peggiori di questa serie a confronto… Uno scontro da titani praticamente! Probabilmente io al posto del prete avrei riso in faccia a Mr. Solano, credibile quanto me in cosplay da Lady Gaga, una scena così carica emotivamente si riduce ad un paio di battute scimmiottate senza un minimo di pathos Stendiamo poi anche questa volta, un velo pietoso sulla colonna sonora, mancano Bud Spencer e Terence Hill per far sembrare ogni episodio un sequel di altrimenti ci arrabbiamo.
Tirando le somme anche di questo episodio sono diverse le domande che mi pongo (WHYYYYY? E’ e sarà sempre la prima), ad esempio, visto che finora le questioni principali sono state riportate fedelmente, cambierà qualcosa di relativo alla relazione tra Danny ed il suo assassino? Il motivo per cui il ragazzino viene ucciso sarà lo stesso? E che ne sarà degli altri personaggi? Il loro destino sarà lo stesso della serie originale o  alcune dinamiche cambieranno radicalmente? Nel caso specifico, l’alibi di Mark sarà quello di una fuga amorosa o meno?
Interrogativi simili noi che abbiamo già visto Broadchurch ce li poniamo quasi ogni minuto durante la visone di Gracepoint, anche solo per il semplice fatto che gran parte del divenire di questo show la conosciamo già, per ora non abbiamo nulla di nuovo su cui poter ragionare concretamente, a meno che non si mischino un po’ le carte in tavola rispetto alla versione originale.
Uno dei motivi principali per cui Broadchurch è stata particolarmente amata e seguita come serie, risiede nel fatto che non si limitava ad essere un semplice Whodonit, ci interessavano le storie dei personaggi, il loro passato, il perché di certe dinamiche; ci siamo sentiti parte integrante della comunità ed abbiamo quasi vissuto il loro stesso dolore, quindi, anche se è un remake, vedere lo show andare solo nella direzione del “chi è stato” mi fa un po’ male, spero che riescano a dargli il giusto per diversificarlo un po’ e renderlo più “nuovo”.
Nel frattempo la best line dell’episodio va a Carver:
tumblr_inline_ndcac9zWJk1rvavdo

Anche oggi dilettiamoci con il trova le differenze, stavolta in gif edition!

tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo1_250tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo2_250
tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo3_r1_250tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo4_250
tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo5_250tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo6_250
tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo7_250tumblr_nd8kerABaH1tka5vbo8_250
Vi lascio infine il trailer riguardante il prossimo episodio, e v’invito a mipiacciare su facebook le pagine affiliate Broadchurch & Gracepoint Italia e David Tennant Italian Page.

Alla prossima e fatemi sapere cosa ne pensate!

Related posts

Gotham | Recensione 1×04 – Arkham

Lestblue

Blindspot | Recensione 2×13 – Name Not One Man

Gnappies

The Vampire Diaries | Recensione 8×10 – Nostalgia’s Bitch

ChelseaH

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv