Game of Thrones | Intervista esclusiva sul grande ritorno di [SPOILER]

Attenzione: Questo articolo contiene spoiler sul quinto episodio della settima stagione di Game of Thrones, “Eastwatch”.

Gendry ha smesso di remare! Il personaggio a lungo assente di Game of Thrones è tornato dopo tre stagioni — e non per un semplice cameo. Il bastardo diventato fabbro ha un ruolo importante quest’anno. Gendry (Joe Dempsie) si è unito alla pericolosa missione di Jon Snow a nord della Barriera per catturare un estraneo e portarlo come prova dell’esistenza dell’Esercito dei Morti. “Abbiamo sempre avuto intenzione di far tornare Gendry, fin da quando è andato via remando,” ha detto lo sceneggiatore Dave Hill. “Lo abbiamo quasi fatto ritornare nelle stagione 6, but non funzionò. Lo volevamo sicuramente per questa importante missione, volevamo il figlio bastardo di Robert Baratheon di nuovo nello show. Aveva senso che Davos volesse salvare questo ragazzo che è come una sorta di figlio surrogato. E Joe è fantastico — il che è una cosa molto positiva.”

Abbiamo parlato con Dempsie lo scorso autunno di questo quinto episodio. L’attore britannico (conosciuto per Skins), coperto bene per la sua missione con Jon Snow, si stava scaldando con un po’ di tè verde nel trailer e ha parlato del ritorno del suo personaggio dopo anni di curiosità da parte dei fan riguardo la sua assenza.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Cosa ti è stato detto quando hai lasciato?
JOE DEMPSIE: Dopo la terza stagione, [gli showrunner David Benioff e Dan Weiss] mi dissero che Gendry sarebbe uscito di scena per un po’, ma che era loro intenzione farmi tornare.

E vi siete tenuti in contatto?
Non sono rimasto in stretto contatto con loro durante gli anni successivi perché David e Dan mi piacciono molto e non volevo che pensassero che ci fosse qualche altro motivo nel contattarli; non volevo pensassero che stessi cercando di convincerli a ridarmi il lavoro. Quindi ho lasciato stare. E lo show, sai, è più grande di tutti noi. Se ne fai parte, grandioso. Altrimenti te ne fai una ragione.

Quanto spesso i fan ti hanno chiesto di Gendry?
Rispondere alla domanda “Cosa è successo a Gendry?” era diventato parte della mia vita quotidiana. E potevo rispondere in tutta sincerità che non ne avevo idea. Usciva un meme a settimana al riguardo, ma ne sono stato in parte responsabile per aver twittato “sto ancora remando” alla fine della quarta stagione. Lo hanno anche usato nello show… in questa stagione ci sono molti momenti del genere graditi ai fan.

Quindi ora che è tornato: che cos’ha fatto Gendry tutto questo tempo?
Era tornato alla sua vecchia vita, ma c’è dell’irrequietezza in lui. Si è stufato della sicurezza, cerca l’avventura e muore dalla voglia di farsi coinvolgere; e finalmente gli si presenta l’occasione. Ha il sangue di suo padre che gli scorre nelle vene ed è un combattente nato.

Com’è stato vedere lo show andare avanti senza di te?
I miei anni fuori dallo show sono arrivati in un buon momento. C’è qualcosa di Game of Thrones professionalmente che può fartelo dare per scontato, e farti pensare che ci sarà ogni anno, e mi aveva reso un po’ sprezzante nei confronti di alcuni importanti lavori che si possono ottenere nel Regno Unito. Quindi ho usato quei tre anni per tenere la testa bassa e fare altre cose. Ma mi sento pronto per tornare. Penso che per molti di noi, il nostro desiderio principale, è di fare parte in qualche modo della fase finale. Quindi sembra sia il momento buono per rientrare.

Qual è stata la tua reazione quando hai scoperto che non solo saresti tornato, ma che avresti avuto una storyline piena di azione con Jon Snow e tutti questi personaggi popolari?
Questo è il punto, che la parte egoista dell’attore che è in te legge questa cosa e pensa, “Sarà grandioso! Sembrerò fighissimo!” Sembra quasi come se gli Avengers si fossero riuniti per questa missione non molto saggia a nord della Barriera. Quando immagini di voler essere un attore, questi sono i momenti in cui ti daresti un pizzico.

E poi hai delle scene fiche con Ser Davos.
Le scene Gendry-Davos sono davvero belle. Lui è un po’ una sorta di figlio surrogato ed entrambi vengono dallo stesso posto. Davos per certi versi sa cosa ha passato Gendry. E Gendry non ha mai avuto una figura paterna nella sua vita.

E possono anche legare sugli orrori personali subiti per mano di Melisandre.
Entrambi sono per certi versi ancora spaventati e affascinati da lei, quasi come se avessero avuto entrambi la stessa ex malvagia. Il suo ritorno e il suo ruolo sono stati una bella aggiunta alla gang. E scopri qualcosa in più su come l’abbia segnato l’esperienza con Melisandre. Non gli è ancora passata.

Si è anche parlato molto delle discendenze di Gendry. Dato che è il bastardo di Robert Baratheon, ciò potrebbe giocare un ruolo in qualche modo nella fase finale?
Sì, credo ci sia materiale da esplorare. La posizione di Gendry in questa guerra deve avere un qualche valore costituzionale. Che ruolo abbia nella politica è ancora da vedere, semmai. Per il momento, sono contento di essere tornato e di fare parte di questi Avengers.

Qual è il tuo pronostico?
Se sopravvive alla missione su a nord… Direi … So che è l’ultimo figlio conosciuto, anche se illegittimo, della Casa Baratheon. Non lo so. Non sembra il tipo di personaggio che cercherebbe di ottenere potere. Ma potrebbe venirgli imposto…

Sento che stai cercando di non dire: “Gendry — Trono di Spade!”
Beh, ovviamente! Tutti chiedono: “Dove vorresti vedere il tuo personaggio?” Quello sembra improbabile. Credo che lui e Jon Snow legheranno sull’essere entrambi bastardi. Sono anche due dei personaggi naturalmente buoni della serie. Non che questo ti protegga, ma penso che sarebbero una forza piuttosto straordinaria — se continuassero a cooperare…

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.