Game of Thrones | Il team al Comic-Con

174038586_10-e1374289086249Grazie ai suoi record d’ascolti e alle 16 nominations agli Emmy della terza stagione, le aspettative per il prossimo anno di Game of Thrones sono molto alte. Ma gli showrunners David Benioff e Dan Weiss hanno detto a EW.com che la quarta stagione sarà ancora meglio.

“I piani di produzione sono i più duri che abbiamo mai avuto,” ha detto venerdì Benioff a EW.com nell’area interviste del Comic-Con. “Abbiamo più scene di azione, il che ovviamente ci porta via più tempo. Abbiamo davanti a noi una brutale stagione di riprese. Ma se riusciremo a portarla fino in fondo, sì, penso che sarà ancora meglio della terza stagione. Negli ultimi tre episodi ci sono talmente tante scene che non vedevamo l’ora di fare. E diventa sempre più divertente scrivere questi personaggi. Dopo tre anni, ci riesce molto più facile rendere per loro le cose sempre più difficili. Siamo molto eccitati. La quinta stagione mi fa venire gli incubi, ma non la quarta.”

Ai commenti di Benioff si è aggiunta la voce della star Peter Dinklage, che proprio all’inizio della settimana è stato nominato agli Emmy come Best Supporting Actor. “Ho appena finito di leggere i copioni, e i copioni che hanno creato questi ragazzi sono fin ora i miei preferiti dell’intera serie,” dice.

“Sono fantastici,” concorda la co-star e compagna di nomination Emilia Clarke.

Qui sotto trovate i cinque momenti fondamentali del panel di ieri al Comic-Con di cui vi proponiamo anche la registrazione integrale.

1 Jason Momoa! Un brizzolato ex-Drogo si è presentato sul palco e ha piantato un gran bacio su Emilia Clarke. “Speravo fossi a petto nudo,”  ha scherzato lo showrunner Dan Weiss. “Mio sole e stelle,” ha continuato Emilia Clarke. “Vedo gente morta,” è stata la battuta del moderatore.

2 Non lo sapevo: Inizialmente i produttori avevano preso in considerazione l’idea di fare di “The Rains Of Castamere” la sigla di apertura. Ma Weiss ha convinto il compagno showrunner Benioff a dare al compositore Ramin Djawadi l’opportunità di creare qualcosa di originale e accattivante.

Alla star Peter Dinklage sono state fatte delle domande sulle affascinanti scene con Charles Dance, che nello show interpreta il suo freddo e calcolatore padre. “Mi fa un bel massaggio alle spalle dopo ogni ripresa, per assicurarsi che ci amiamo ancora come compagni attori,” dice Dinklage. E aggiunge che Tyrion può fare commenti su Joffrey perché “sa che è suo padre a governare davvero e che lui pensa le stesse cose di Joffrey [che pensa Tyrion], ma non le dice.”

4 Ai fan è stata regalata una bella scena eliminata tra Tywin e Pycelle (Julian Glover). Tywin lo richiama per gli atteggiamenti nervosi e Pycelle gli spiega che sta semplicemente cercando di mantenere la sua posizione nel Consiglio Ristretto e di non apparire minaccioso.

5 L’autore di “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” George R.R. Martin ha detto che sente l’urgenza di finire i libri per mantenersi in pari con lo show: ” La locomotiva sta arrivando alle mie spalle e io sto ancora stendendo i binari.” Dopo aver concluso la saga, lascia aperta la possibilità di scrivere altri romanzi ambientati nel mondo Westeros — ma non un prequel diretto di Thrones ambientato durante la ribellione di Robert.


Fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.