Flashrecaps #13 | Scandal, The Family, Nashville, 11.22.63, Scorpion, S.H.I.E.L.D

Scandal | Flashrecap 5×13 – The Fish Rots From The Head
Scandal_SHOWSHEET-e1410468355123L’episodio di questa settimana è uno di quelli che sicuramente mi porteranno via del tempo in futuro quando dovrò fare qualche analisi, perché era ricco di frecciatine e rimandi ad altro: ADORO. Come trama in sé non è stata granché, se non per il ritorno in grande stile dell’OPA, anche se l’Olivia presente era un surrogato di quella della prima stagione. Il titolo in Scandal è sempre importante poiché da lì si possono già fare alcune predizioni. Il mio primo pensiero ammetto sia stato Rowan, e sono stata sorpresa di vedere Fitz all’estremità di questa metafora del pesce marcio. Ma rimango convinta che tutto ciò che viene indirizzato ad un personaggio durante l’episodio in realtà vale anche per altri. In questa puntata più che in altre ho notato quanto siano cambiati tutti i personaggi, ad eccezione di alcuni forse, di quanto abbiano fatto inversione di rotta. David Rosen, prima portatore del cappello bianco più grande mai visto, è ora immischiato in un subdolo piano architettato da Elizabeth. Jake ed Olivia, entrambi in eterna guerra con Rowan, sembrano aver messo una pietra sopra al passato e preferiscono incrociare i calici difronte ad una bella bistecca. Fitz, da sempre dotato di una qualche morale, trasforma la Casa Bianca in un bordello. Ma dico ci vogliamo riprendere o no? Non capisco dove vogliano andare a parare con questi atteggiamenti. L’unico personaggio che continua a darmi soddisfazioni è Cyrus, che con il suo ben orchestrato piano darà del bel filo da torcere a Mellie e Susan.
– xsunsetbeauty

The Family | FlashRecap 1×03 – Of Puppies and Monsters
the-family-abc-premiere-dateHo trovato la puntata di questa settimana un po’ lenta. Dopo due episodi dal ritmo serrato, ho avvertito un brusco cambiamento di ritmo. Non si sono fatti passi avanti nello scoprire l’identità di Adam, come se la questione fosse proprio stata accantonata. Tutti i personaggi mi sono apparsi molto fiacchi, quasi fermi. Sempre molto interessanti, invece, i flashback: abbiamo scoperto che a contribuire a far accusare il vicino sono stati Willa e il padre, insieme. Non mi è ancora chiaro il motivo: facendo finire lui in carcere, è evidente che la polizia non avrebbe più cercato il corpo. Perché a me non torna sempre il fatto che l’abbiano sì creduto morto, ma solo in base a una confessione estorta (?), senza prove. L’intervista della famiglia riunita ha preso molto tempo, che però io credo sia stato ben speso. Ero sicura che Claire avrebbe cercato di “fare il botto”, manipolando le coscienze americane e usando a proprio vantaggio la scomparsa del figlio, ma non mi aspettavo che sarebbe riuscita anche a ingannare la figlia maniacale. Il discorso solo accennato sui microchip di rilevamento dei molestatori apre territori di trama inesplorati. Spero non sia una cosa buttata lì e non sviluppata. Bello il paragone tra questo argomento e le immagini di Hank con i cuccioli e il suggerimento etico su come dovremmo considerare la questione “microchip sugli esseri umani”. Rimane la generale sensazione che la famiglia non “senta” Adam come un proprio membro e che sia stata ben poco scossa dal suo ritorno. Nel clima di generale di sospetto che la serie ci rimanda ogni volta, verrebbe da chiedersi perché.
– Syl

11.22.63 | FlashRecap 1×05 – The Truth
9d7b1-stephenking-11_22_63_1920x1080_wallpaperAltra puntata spettacolare, questa serie diventa sempre più appassionante, anche per chi, come me, ha letto il libro e tende a essere molto esigente. Il titolo è simbolico: nelle prime immagini vediamo infatti Sadie accusare Jake di aver sempre mentito. “Everything you say is a lie”. Come Al gli ha fatto presente prima di partire, la cosa peggiore dei viaggi temporali è che devi sempre mentire, al punto da non sapere quasi più distinguere tu stesso tra verità e menzogna. Ed è il motivo per cui ti sono preclusi i rapporti umani, cosa che Jake capisce duramente sulla sua pelle. Io credo che Sadie esageri un po’ nell’accusa, ma dopo il dramma vissuto nel suo matrimonio, direi che si può comprendere. Il passato sfodera due colpi micidiali per non essere modificato: da un lato il marito di Sadie sceglie proprio il giorno dell’attentato al generale Walker per operare la sua tremenda vendetta contro la ex moglie e il suo amante, sfregiando lei e costringendo lui a bere un bicchiere di candeggina, in una scena interpretata e diretta in modo spettacolare da tutti gli attori (soprattutto da George di GA). Aspettavo con ansia questo momento, ed è stato reso in modo magnifico. Dall’altro Bill, rimasto l’unico a potersi occupare della faccenda, viene sviato dall’apparizione illusoria della sorella morta, che gli provoca una crisi emotiva. Adoro Jake e adoro Sadie, dopo questa puntata più che mai. Alla fine Jake è costretto, per rispetto di lei e del loro amore, a dirle la verità. Ho riso quando lei ha accolto la notizia con ilarità. Solo Sadie può essere dolce e scettica allo stesso tempo.
-Syl

Scorpion | Flashrecap 2×19 – Ticker
ScorpionEpisodio particolare questa settimana con il team Scorpion che si ritrova catapultato in una puntata di Grey’s Anatomy e…ok, in realtà non è proprio così ma se penso alle lacrime che mi hanno fatto versare stavolta il paragone con il medical drama di Shonda è immediato (e non solo perché si trovavano in un ospedale). Questa puntata non porta significativi sviluppi per la trama o i personaggi, anzi se non fosse per l’apparizione di quello strambo avvocato che credo rivedremo in futuro, l’avrei considerato come un vero e proprio piacevole filler. Il buon vecchio amore per il denaro è ciò che porta i nostri geni a dover far stavolta una corsa contro il tempo per salvare la vita di una piccola e adorabile bambina di nome Olivia, in attesa di un trapianto di cuore, in seguito alla compromissione delle riserve di sangue della città. Logicamente la situazione viene risolta all’ultimo secondo, non avrei sopportato ne accettato la morte di quella bambina SIA CHIARO, con il gruppo che riesce brillantemente in una caccia al colpevole non troppo semplice.
A venir sottolineato particolarmente in questo episodio è il rapporto Walter-Olivia, entrambi considerati come diversi per via della loro particolarità ma entrambi pronti a lottare e scommettere sul proprio futuro. Ma la bambina suggerisce all’uomo che c’è anche qualcos’altro oltre la ricerca, gli studi e il lavoro, che anche godersi la vita, divertirsi, stare con gli amici è importante ed è per questo che possiamo goderci un sorridente Walter pronto a partecipare alle strambe ScorpionOlimpiadi con gli altri per cui, GRAZIE OLIVIA.
-Claw

Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. | Flashrecap 3×12 – The Inside Man
Agents of SHIELDAlle porte del grande evento Marvel che sarà “Captain America: Civil War”, Agents of S.H.I.E.L.D. riporta in scena in questo episodio la tematica che ha fatto da filo conduttore per tutta la seconda stagione ossia come rapportarsi con gli Inumani. Ben consapevoli ormai dell’esistenza di un genere ibrido che unisce dna umano a biologia aliena, alcuni leader politici provenienti da diverse parti del mondo si riuniscono ora in un simposio per discutere le migliori modalità di gestione di quella che, a tutti gli effetti, potrebbe presentarsi come un’invasione aliena. E ufficiosamente spalleggiato dal presidente degli Stati Uniti, sebbene sotto copertura, Coulson presiede all’incontro in quanto esperto, al fianco del nuovo leader dell’ATCU, Talbot. A mio parere, seppur esclusi da una missione in cui sarebbero stati eufemisticamente troppo coinvolti, sono Daisy e Lincoln le voci più importanti nella discussione di fondo dell’episodio. Da una parte infatti, a partire già dallo scambio di opinioni con Bobbi a inizio puntata, Daisy dimostra ancora una volta visione molto idealistica e “zen” del cambiamento avvenuto in seguito alla Terrigenesi, un momento che lei definisce appunto “risveglio” o “dono a cui era destinata” perché per lei ha rappresentato la risposta a tutte le domande che da sempre si poneva. Dall’altra parte però, la concezione di Lincoln è ugualmente legittima, ossia il punto di vista di un ragazzo che ancora oggi, fuori dai confini utopistici dell’AfterLife, lotta contro se stesso per mantenere il controllo di un potere che avverte troppo spesso come una maledizione. Le scoperte in campo scientifico dei FitzSimmons, che mai come in questo episodio hanno riabbracciato la loro originale natura, permetterebbero finalmente agli Inumani di scegliere il loro destino proprio quando Malick invece continua a formare il suo esercito di potenziati e Hive recupera le sue forze a spese di vittime innocenti. Mentre Coulson affronta e perdona il tradimento giustificato di Talbot, Bobbi e Hunter si allontanano sempre di più dal gruppo in una missione individuale che li porterà direttamente alle porte del loro spin-off.
-WalkeRita

Nashville | Flashrecap 4×11 – Forever and for always
NashvilleThe Drama is back! Ed ufficialmente in grande stile:in soli 40 minuti è riuscito a regalarci momenti Reyna-Deacon eccezionali, ricordare il passato in maniera efficace ma senza esagerare e a porre le basi per le storyline di questa seconda parte di stagione.Bellissimo il matrimonio Deyna: dai soliti drammi delle piccole Conrad (posso prendere a schiaffi Maddie?Posso?Posso?) ai giusti timori di Tandy, alle paure di Deacon in perenne lotta con se stesso e la fede di Reyna. Molto promettenti anche le storyline di Avery e Lila, personaggio da cui mi aspetto molto, visto quanto simile a una Juliette giovane sia. Avery non sa tutto ciò che ha vissuto Juliette ma allo stesso tempo è giunto al limite di sopportazione; Lyla si lancerà in un percorso di vendetta che finirà per coinvolgere un innocente Avery e sono curiosa di vedere fino a che punto si spingerà prima di capire quanto sia sbagliato. Molto promettente in termini di riflessione sociale, la lotta continua di Will con i pregiudizi. Il mio cuore di shipper, poi, non ha potuto che gioire durante le interazioni di Scarlett (sempre più meravigliosa) e Gunnar: quando si deciderà il ragazzo a smettere di giocare e provare seriamente a riconquistare la bella partner musicale? Le speranze sono sempre lì e la battuta di Scarlett sulle attese che valgono la pena, è molto succulenta. Inutile dire che i voti nuziali sulle note di “When the right one comes along” sono stati stupendi: adoro quella canzone ed è stata perfetta. Insomma, kudos! E la prossima settimana torna pure Juliette!!
-The Lady and the Band

Scandal | Flashrecap 5×14 – I See You
Scandal_SHOWSHEET-e1410468355123L’episodio di questa settimana è stato denso, denso di piccoli avvenimenti che però faranno tutta la differenza nel resto della stagione. Ho interpretato il ritorno di Hollis come un occhiolino al mondo reale: chi di voi non ha pensato che interpretasse la versione Scandal di Donald Trump? Soprattutto quando Fitz l’ha definito un “joke candidate”. Ho urlato. Amo Susan e il suo non aver paura di farsi valere difronte a Fitz e di urlargli addosso nel suo ufficio. Amo anche come Abby abbia distrutto il futuro di Cyrus, anche se devo ammetterlo, era una delle cose che più mi sarebbe interessato vedere. Si è presa il suo lavoro, il suo potere, e per una volta uscirà dai giochi alle regole di Fitz e non alle proprie. Credo che Abby sarà un grandioso Chief Of Staff proprio perché non è Cyrus, e sarà una novità per l’intero show. Spero solo non rimanga schiacciata dal peso del lavoro. Ho adorato anche Quinn in questo episodio, la scena della sfuriata a Liv penso fosse scritta per me e per tutti noi che guardiamo Scandal dalla prima stagione e avremmo voluto dare una scrollata di spalle ad Olivia. Detto sinceramente le sue scuse, seppur ad un certo livello valide, non mi bastano, anche se devo darle ragione sul fatto che Quinn abbia fatto un ottimo lavoro con l’OPA. Non so ancora cosa stia tramando Jake, ne se nel suo piano sia coinvolto anche Papa Pope (cosa che spero sempre perché amo questo personaggio). Vediamo Mellie sempre più in difficoltà, e vorrei davvero che Olivia si desse una svegliata e la aiutasse con la campagna invece di spiare il suo ex fidanzato. Voto episodio: 7
– xsunsetbeauty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.