Doctor Who | Mark Gatiss parla del nuovo terrorizzante episodio

image

Mark Gatiss, autore e attore, ama l’horror talmente tanto che una volta ha tenuto un corso sulla storia dell’horror stesso per la BBC. Quindi non ci siamo stupiti quando abbiamo scoperto che “Sleep No More”, l’episodio di sabato di Doctor Who, scritto da Gatiss, sarà una delle avventure più spaventose tra tutti i viaggi nel tempo fatti delle star Peter Capaldi e Jenna Coleman.

“Ho detto a Steve (Moffat, lo showrunner di Doctor Who), ‘Lo scriverò come se fosse un film horror e poi lo rivedremo insieme,” ha detto Gatiss. “Ma non l’abbiamo fatto in realtà. [Ride] Per me, il DNA di Doctor Who, sin da quando ero bambino, è la paura. È sempre divertente, e spaventoso in modo confortevole, per il modo in cui è mostrato e concepito e per la sua ambientazione. Ma per me è davvero importante il fatto che ti spaventi per davvero. Per i bambini, è meraviglioso essere spaventati. Ed è ancora così per me. Una delle mie più grandi gioie è un bello spavento!”

“Sleep No More” è raccontato attraverso un formato specifico, ovvero quello di video ritrovati, e comprende immagini del 38esimo secolo, scoperte tra i relitti di una stazione spaziale. Se lo show vi portasse a passare notti insonni, potete sicuramente dare la colpa a Gatiss.

“Sono molto interessato nella meccanica del sonno – e all’idea che un giorno riuscirò a dormire bene” ha detto scherzando. “Una volta, quando ero disteso sul letto con gli occhi spalancati per l’insonnia, ho pensato all’improvviso, ‘è possibile essere arrivati ad un punto, ora o nel prossimo futuro, in cui il lavoro ci rende tutti schiavi che devono eliminare il bisogno primario che è dormire?’. L’ho pensato come una satira, in cui succederà a causa degli smartphone e per il fatto che nessuno è davvero “off”. Tu devi essere disponibile! Avevo questa idea dei Wide Awakes, di cui ci si può fidare, e poi c’erano i ribelli, conosciuti come Rip Van Winkles, i Rips. Avrebbe dovuto essere formato da due parti, e tutta la storia passata doveva farne parte. Alla fine, ho fatto si che diventassero dei video ritrovati con il tempo.”

“Sleep No More” va in onda sabato 14 novembre su BBC. Ecco il trailer:

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.